Csu: Grecia fuori dall’Euro entro il 2012 e un monito anche per l’Italia

di REDAZIONE

La Grecia lascera’ l’euro entro quest’anno e cio’ costituira’ un monito anche per Italia e Spagna. Lo afferma in un’intervista al domenicale ‘Bild am Sonntag’ il ministro delle Finanze bavarese, Markus Soeder (Csu), secondo il quale “la Grecia lascera’ l’euro entro la fine dell’anno, ogni nuovo aiuto e ogni nuovo allentamento delle condizioni sarebbero la strada sbagliata”. Soeder sottolinea che “la Grecia e’ ovviamente un caso particolare, ma e’ anche importante che Spagna e Italia vedano cosa succede se non si pagano i propri debiti”.

Il ministro sottolinea che “il danno economico per la Germania e’ alla lunga piu’ grosso se la Grecia resta nell’euro. Anche in questo caso vale la regola degli scalatori: se qualcuno e’ attaccato alla tua corda e minaccia di trascinarti nell’abisso, devi tagliare la fune. Adesso siamo arrivati a questa fase. Se non tagliamo in tempo la fune di salvataggio a cui e’ appesa la Grecia, a trovarsi in pericolo e’ probabilmente la Germania”. Soeder aggiunge che “con nuovi aiuti alla Grecia e’ come spargere acqua nel deserto. La causa dei problemi in Grecia sono i greci stessi e nessun altro”

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

10 Comments

  1. IL MINISTRO DELLE FINANZE BAVARESE STA PARLANDO DEGLI INTERESSI DELL’EUROPA O DELLA GERMANIA?
    EVIDENTEMENTE PER LUI NON C’è DIFFERENZA, O MEGLIO, Ciò CHE CONTA SONO GLI INTERESSI DELLA GERMANIA.
    MA ALLORA, DI COSA STIAMO PARLANDO? DELL’EUROPA UNITA O DEL DOMINIO TEDESCO?
    NEL PRIMO CASO GLI INTERESSI NAZIONALI DELLA GERMANIA DOVREBBERO ESSERE SUBORDINATI AGLI INTERESSI DELL’EUROPA.
    CHE EUROPA UNITA è SE ALLA PRIMA DIFFICOLTà SI TAGLIA LA CORDA E SI LASCIA PRECIPITARE IL MALCAPITATO?
    UNITI SOLO NELLA BUONA SORTE?
    E SE VA MALE OGNUNO PER CONTO SUO?
    E SE LA GRECIA STESSE MALE ANCHE PER COLPA DELLA GERMANIA?
    E SE LA CRISI SERVE A CIUCCIARSI LA GRECIA?
    E DOPO AVERLA CIUCCIATA E SPREMUTA PER BENE LA SI ABBANDONA A SE STESSA?
    MA CHE RAZZA DI EUROPA è QUESTA COSA QUI?
    E C’E’ ANCORA CHI VA FERNETICANDO CHE CI VUOLE PIÙ EUROPA?
    PERCHÉ? PER CHI?
    OH CERTO, SE QUALCUNO VOLESSE COLONIZZARE L’EUROPA QUESTO è SENZ’ALTRO IL METODO MIGLIORE.
    MA CHI AMBISCE A VENIRE COLONIZZATO?
    IN EUROPA SI è COMBATTUTO PER MIGLIAIA D’ANNI PER EVITARE IL DOMINIO ALTRUI.
    QUALCUNO Può PENSARE DI RIUSCIRCI OGGI SENZA NEMMENO I CARRI ARMATI, USANDO UNA BANCA CENTRALE EUROPEA E REGOLE COMUNITARIE ASSURDE?
    CI HANNO PROVATO CARLO MAGNO, BARBAROSSA, NAPOLEONE, HITLER…
    TUTTI A CASA DOPO GRANDI INUTILI DISASTRI.
    IL DOPOGUERRA CI HA REGALATO NAZIONI E CONFINI CERTI, 50 ANNI DI PROGRESSO.
    BENE, RIPARTIAMO DA Lì.
    OGNUNO A CASA SUA MA AMICI CON GLI ALTRI.
    CERCHIAMO DI COLLABORARE, DI VIVERE IN PACE GLI UNI CON GLI ALTRI.
    SOLO I ROMANI SONO RIUSCITI A FAR STARE TUTTI SONO UN UNICO TETTO, MA ALLA FINE SON CROLLATI ANCHE LORO.
    NEL FILM IL DITTATORE, CHAPLIN DA’ DEL PAZZO A HITLER CHE SOGNAVA DI DOMINARE IL MONDO INTERO.
    IL MONDO NON è UN PALLONE CHE SI Può TENERE FRA LE MANI, LANCIARLO E RIPRENDERLO.
    NESSUNO HA MANI TANTO GRANDI PER POTERLO AVERE TUTTO.
    C’è SOLO UN MODO POSSIBILE:
    VIVERE TUTTI QUANTI IN PACE, OGNUNO A CASA SUA.
    COLLABORARE GLI UNI CON GLI ALTRI,
    AIUTARSI GLI UNI CON GLI ALTRI,
    DIALOGARE, CONDIVIDERE.
    SIAMO TUTTI SULLA STESSA BARCA, IL BENE COMUNE CI Può PORTARE VERSO LA FELICITà.
    SE OGNUNO PENSA SOLO PER SE, SE QUALCUNO PENSA DI POTER FARE IL FURBO, LA NAVE VA A FONDO. AFFONDIAMO TUTTI, CHI PRIMA CHI POI.
    QUESTA EUROPA è STATA DISEGNATA PER IL DOMINIO DEI Più FORTI SUI DEBOLI. MA I POPOLI, ANCHE I Più DEBOLI QUASI SEMPRE HANNO AVUTO LA MEGLIO ANCHE SUGLI ESERCITI Più POTENTI.
    GERMANIA, LO SAI CHE SEI SOLO IL 23,40% DELL’EUROPA?
    E TANTO?
    L’ITALIA è IL 14,57%
    ITALIA E SPAGNA INSIEME SONO Già GRANDI QUANTO TE, IL 23,35%.

    I SOCI DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA (BCE)
    Banca Nazionale del Belgio (2,83%)
    Banca centrale del Lussemburgo (0,17%)
    Banca Nazionale della Danimarca (1,72%)
    Banca d’Olanda (4,43%)
    Banca Nazionale della Germania (23,40%)
    Banca nazionale d’Austria (2,30%)
    Banca della Grecia (2,16%)
    Banca del Portogallo (2,01%)
    Banca della Spagna (8,78%)
    Banca di Finlandia (1,43%)
    Banca della Francia (16,52%)
    Banca Centrale di Svezia (2,66%)
    Banca Centrale d’Irlanda (1,03%)
    Banca d’Inghilterra (15,98%) (Non ha l’euro)
    Banca d’Italia (14,57%)

    UN BEL GIOCO È BELLO QUANDO SI DIVERTONO TUTTI.
    QUESTO GIOCHINO DELL’EURO E DELL’EUROPA MI SA CHE TI DIVERTI SOLO TU.
    E ALLORA GIOCA DA SOLA.
    OPPURE GIOCA CON CHI VUOLE ANCORA GIOCARE A FARSI SBRANARE DA TE.
    NOI PREFERIAMO SMETTERLA CON QUESTO GIOCO ASSURDO E ALLUCINANTE?
    MEGLIO GIOCARE DA SOLI.
    MOLTO MEGLIO CERCARE ALTRI AMICI CON CUI GIOCARE.
    E SE DOMANI VORRAI SMETTERE DI GIOCARE ALL’AGNELLO E IL LUPO POTRAI SENZ’ALTRO RIUNIRTI A NOI.
    IN FONDO I TUOI WURSTEL E LA TUA BIRRA NON HANNO EGUALI, ANZI RICORDATI DI PORTARNE UN PO’ CHE CI FACCIAMO UN BEL PANINO.
    CIAO GERMANIA, CIAO.
    POSSIAMO STAR MEGLIO, POSSIAMO TORNARE A STAR MEGLIO. NOI SIAMO L’ITALIA.

    • lancillotto says:

      Lei forse è l’itaglia.

      MI SON VENETO (tanto per stare in linea con i suoi urli) E sono d’accodo col rigore.

      MUOIANO tutte le cicale.

    • Dan says:

      Lui si preoccupa giustamente prima della sua nazione perchè da loro le cose funzionano in maniera ancora abbastanza accettabile da far sì che un rappresentante dello stato possa essere rimosso se ritenuto indegno dalla gente.
      I nostri politici invece questo problema non ce l’hanno ed i risultati li vediamo tutti. Basta vedere l’elenco di percentuali che riporta per comprendere che l’un per cento scarso della finlandia vale il doppio del nostro quattordici e mezzo.

  2. Fabrizio says:

    Questo qua è passato in “centrifuga”. Ha scoperto solo oggi che, dopo le elezioni il suo partito perderà lo status ” frei stadt bayern” ovvero la potenza dello Stato libero della Baviera. Un pirla che non conosce il suo paese. Robe de matt

  3. pix says:

    tedeschi è il momento di allentare la presa,state esagerando come al solito…

  4. kmatica says:

    Ma perchè pensa di farci un dispetto??
    Magari, così saremmo tutti liberi di decidere sul da farsi senza dover chiedere il permesso a nessuno!

  5. Laqualunque says:

    dio sia lodato!! e non sono credente,voglio veramente vederla questa uscita dall’euro!
    peggio di cosi non potra andare per loro un popolo martoriato da quando ci hanno portato le basi della democrazia,solo il male che si e scatturito in tutto il mondo dopo di loro eppure sono convinto che volevano fare del bene,parlo del popola greco la plebe e non solo erano di buone intenzioni,la storia che io non credevo si sta riconfermandosi,ripartiremmo dai greci,lo so mi dirette di tutto e fattelo liberamente ma il momente e vicino,il momento giusto,pensate solamente questi ultimi 40 anni che sembrano tanti ma e una goccia in questo mare di malvagita e ingiustizia quania gente di coltura (piu o meno)
    si sono prodigati(artisti di cinema spettecolo intelletualli cantanti e anche politici)per far valer la ragione,ci siamo credetemi

  6. marco says:

    Buffoni!

    La grecia non uscirà MAI dall’€uro!

    Sono tutte tattiche truffaldine per portare gli stati a cedere le loro sovranità nazionali per realizzare la grande €uropa dei bilderberg.

    • gino paolini says:

      Ma si, certo… E gli asini volano…
      La Grecia uscira’ dall’euro. Non ci sara’ alternativa. Cosi come l’Italia collassera’. Allora sara’ il momento di andarsene e di formare una nuova confederazione padano-alpina, seria e rispettata in Europa e nel mondo. Come la Svizzera.

    • Marco Venturi says:

      molto più semplicemente le elezioni incombono anche in Teutonia, e anche là il partito dei populisti rappresenta una fetta consistente dell’elettorato. A questa larga parte dell’opinione pubblica, l’idea che la Germania debba sobbarcarsi sacrifici, pur se limitati, per mantenere Grecia, Spagna ed Italia nella zona €, rappresenta una vera bestemmia. Il tipico rigore tedesco vede ovviamente come il fumo negli occhi il lassismo istituzionale e l’altissimo livello di inefficienza e corruzione amministrativa, che accomunano i tre Governi in difficoltà, e quindi raccoglie ampi consensi una posizione della Merkel particolarmente intransigente. L’uscita della Grecia dalla moneta unica però, innescherebbe, come molti dicono, un effetto domino su Spagna, Italia e forse anche Francia, effetto molto più che sufficiente per sbriciolare l’euro. Questa soluzione sarebbe penalizzante paradossalmente forse più per la Germania, che in un panorama europeo come quello attuale può permettersi di rifinanziare il proprio debito sovrano a costo zero, mentre con il ritorno alle valute sovrane la situazione tenderebbe ovviamente a riequilibrarsi su valori di spread molto più contenuti. Il tempo dirà la verità sulla mia opinione.

Reply to SANTO NALBONE Cancel Reply