Crolla un mito: la Catalogna chiede a Madrid un aiuto di 5 miliardi

di REDAZIONE

Crolla ufficialmente un mito: la Catalogna ha annunciato di voler chiedere un aiuto finanziario di 5,023 miliardi allo Stato spagnolo a causa di difficoltà nel rifinanziamento del proprio debito come già è successo per altre Regioni della Spagna. Come spiegato dal portavoce del Governo regionale, è stato deciso di «richiedere la partecipazione al fondo di liquidità» creato da Madrid per aiutare le Comunità autonome.

Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha spiegato che Madrid ha deciso di aiutare la Regione perché rischia l’insolvenza. «La Catalogna -ha dettoRajoy nel corso di una conferenza stampa congiunta con il presidente del Consiglio dell’Ue, Herman Van Rompuy – non ha abbastanza liquidità per far fronte ai pagamenti sul debito, per questo ha chiesto aiuto».

Crescono di conseguenza i timori per la Spagna: «Siamo pronti ad intervenire sulla base di un breve preavviso» ha detto il presidente del consiglio Ue Herman Van Rompuy nel corso della conferenza stampa congiunta col premier spagnolo Mariano Rajoy. La Spagna ha intrapreso misure «decise e coraggiose» ha aggiunto Van Rompuy secondo Bloomberg.

Ma Rajoy ha sottolineato che Madrid «non sta negoziando con la Bce» aiuti per un possibile salvataggio del paese. Il premier spagnolo ha confermato che Madrid è in attesa che l’Eurotower dettagli le misure che intende prendere per dimunire la pressione sui costi di finanziamento della Spagna, prima di decidere eventuali richieste di nuovi aiuti internazionali.

Il portavoce del Governo regionale della Catalogna ha sottolineato che la Regione chiederà il sostegno dello Stato centrale «senza accettare alcuna condizione politica». La Catalogna è la prima regione spagnola a fornire un’indicazione esatta dell’aiuto finanziario di cui ha bisogno, ma altre regioni, come Valencia e la comunità autonoma di Murcia, hanno già detto di aver bisogno del sostegno dello Stato. È la Regione più indebitata del Paese (40 miliardi alla fine del primo trimestre 2012).

Governata dalla coalizione nazionalista CiU, aveva già preannunciato quest’estate di voler fare ricorso al fondo di liquidità anche in vista della necessità di rimborsare, nel secondo semestre di quest’anno, debito per 5,75 miliardi. Il fondo ha una dotazione complessiva di 18 miliardi ed è stato creato in luglio dal Governo per aiutare le regioni a rifinanziare il debito.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. Stefano Miatto says:

    più che altro, la dimostrazione che indipendentismo e autonomismo senza un chiaro orientamento verso soluzioni di mercato sono e restano contenitori vuoti, il cui unico pregio è riproporre i problemi dei sistemi statuali su scala inferiore

  2. giorgio says:

    scusate ma la lombardia versa a roma 70 miliardi di euro all anno se fosse in difficolta’ vi sembrerebbe cosi’ strano se chiedesse aiuto allo stato centrale ?

  3. Eric says:

    Il mito catalano è già crollato da tempo !
    Andatelo ora a spiegare a qualche intelligentone che sulla Vostra testata si dà arie di fine analista internazionale !

Leave a Comment