Crocifissi perché non digiunano per il Ramadan

di REDAZIONEcrocifissioni06

I jihadisti del sedicente Stato islamico (Is) hanno “crocifisso” due minorenni nella città di al-Mayadin, nell’est della Siria, con l’accusa di “non aver rispettato il digiuno di Ramadan”. Lo riferiscono gli attivisti dell’Osservatorio siriano per i diritti umani, secondo i quali i due ragazzi, entrambi di età inferiore ai 18 anni, sono stati crocifissi contro un muro dell’edificio che ospita la polizia religiosa (al-Hesbah) sulla via al-Bo Kamal. Gli attivisti aggiungono che al collo dei due condannati è stato appeso un cartello con una scritta che illustra la loro ‘colpa’. E’ della scorsa settimana la notizia di un’altra crocifissione eseguita dall’Is, probabilmente in Iraq, ai danni di un uomo accusato di essere una spia. Un video diffuso dai terroristi mostra un jihadista che taglia una mano e un piede al condannato, appeso a un croce in una zona desertica.

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment