Crisi, quando alla lotteria vinci il servizio funebre

funebridi DISCANTABAUCHI

Oramai chi gira per la metropolitana di Milano si è già abituato ai cartelli pubblicitari dell’outlet del funerale. Con meno di 1.400 euro hai tutto il servizio completo. Casettina decente, trasporto e tumulazione. Ma ora morire è anche un terno al lotto se vinci il secondo biglietto della lotteria. Ecco qua: ”2° posto -Servizio funebre”. E’ uno dei premi messi in palio dalla lotteria ‘Calici di Pasqua’ che si terrà in primavera a Jerzu, nella terra dell’Ogliastra, dove si vendemmia il vino Cannonau. Ma non c’è solo questo e allora, in tempi di magra, in cui anche morire è diventato un privilegio, gli organizzatori hanno messo in palio un premio realisticamente utile per chi ha le pezze attaccate al sedere. Tuttavia si può anche optare per qualcosa di più utile, al momento: ”Chi vorrà potrà sostituirla con un divano. In ogni caso, a chi deciderà di portarsi a casa la cassa funebre gli auguriamo che possa usarla fra cento anni. Ma sempre distesi si sta!”. commentano gli organizzatori. Più ‘normali’ il primo ed il terzo premio, una Fiat Panda e un viaggio per due persone, ma in paese c’è chi approva: ”Con quel che costa oggi un funerale non è una cattiva idea! Ci auguriamo che chi lo vince lo usi fra cent’anni”.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. Dan says:

    La cassa potrebbero sempre portarla a roma e gettarci dentro il primo politico che gli capita a tiro.

Leave a Comment