Crisi e Natale: va di moda lo “shopping con furto”

di REDAZIONE

La crisi spinge al record di 689 milioni di euro in prodotti rubati dagli scaffali durante le festivita’ natalizie. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sullo studio condotto dal Centro di Ricerca per il Retail dal quale si evidenzia un aumento del 3,2 per cento dello shopping con furto rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

E’ proprio nel periodo di Natale che – sottolinea la Coldiretti – si registra nei supermercati il massimo dei furti dell’anno a causa dell’affollamento che rende piu’ facile sfuggire ai controlli. Ma il clima delle feste – precisa la Coldiretti – fa anche aumentare la voglia di correre maggiori rischi per accaparrarsi oggetti da regalo, mentre nel caso dei ladri professionisti e’ piu’ facile smerciare la refurtiva in una situazione di elevata domanda di beni di consumo. Quest’anno tra le categorie di prodotti piu’ a rischio ci sono alcolici, alimentari abbigliamento femminile e accessori moda, giocattoli, profumi e confezioni regalo di prodotti di salute e bellezza, dispositivi elettronici come smartphone e tablet, prodotti da bagno per uomo, confezioni regalo di DVD e console, articoli elettrici come articoli per ferramenta/fai-da-te, orologi, gioielli, cioccolate e dolciumi.

Tra i prodotti alimentari svettano – precisa la Coldiretti – i vini pregiati, gli spumanti e gli altri alcolici, ma anche formaggi come il parmigiano reggiano e il grana padano, i salumi, i diversi tipi di pate’ confezionati e le specialita’ regionali. In realta’ ad essere responsabili dei furti – sottolinea la Coldiretti – sono per il 62 per cento i clienti, ma per il 30 per cento i dipendenti e per l’8 per cento i fornitori. In Italia il costo medio dei furti subiti dai punti vendita e’ pari a 29,79 euro per famiglia.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Lorenzo S. says:

    Non è colpa della crisi, queste persone sono delle merdacce perché SI APPROFITTANO DELLA CRISI per giustificare un gesto ignobile: un furto non giustificato da ragioni di sopravvivenza ma per abbuffarsi e vivere al di sopra delle proprie possibilità a sbafo a spese dei cittadini onesti come me che pagano il conto.
    Nossignori, Monti e la crisi questa volta non centrano, questi qua son delinquenti come tutti i parassiti che vivono di soldi statali!

Leave a Comment