Crisi anche a Milano: scende il reddito di un terzo delle famiglie

di REDAZIONE

Scende reddito atteso per un terzo delle famiglie milanesi (34%), preoccupazione evidente per otto milanesi su dieci di fronte ad una spesa imprevista di 10mila euro, nessun risparmio per oltre il 56% delle famiglie, mentre il 74% cerca di arginare gli effetti della crisi ricorrendo a sconti e offerte speciali o ricorrendo ad acquisti on line. Questo il quadro della situazione delle famiglie milanesi, tracciato dall’elaborazione preliminare 2013, realizzata dall’istituto Ipsos sui consumi delle famiglie milanesi e promossa dalla Camera di Commercio e dal Comune di Milano.

Tra le famiglie straniere il 27% ha diminuito la spesa con tagli trasversali, distribuiti su tutte le categorie di beni e servizi, anche su beni considerati ‘primari’ come alimentari e medicinali. Tra gli italiani, invece, uno su quattro soffre la crisi e riduce gli acquisti, ma il dato e’ bilanciato dal 29% che aumenta il budget familiare. Si taglia di piu’ su abbigliamento e calzature (per il 51%), vacanze (43%), apparecchiature e servizi domestici (41%), mobili (37%), beni e servizi per il tempo libero (36%). Gli stranieri sono piu’ penalizzati anche in tema di casa: solo il 18% delle famiglie ha una casa in proprieta’, contro il 70% degli italiani. Secondo Cristina Tajani, assessore alle Politiche per il Lavoro, Ricerca e Universita’ del Comune di Milano, questi dati “confermano un quadro molto preoccupante per le famiglie milanesi e non solo: i segni della crisi economica che stiamo attraversando si mostrano in tutta la loro gravita’, facendo segnare un calo drastico nei consumi soprattutto in settori come abbigliamento o calzature ma ancor piu’ preoccupante nel settore delle spese sanitarie e della cultura”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment