Corteo Malpensa, Reguzzoni: al territorio non si mette il bavaglio! Sindaci e Fare tornare grande il Nord con Bernardelli contro Roma

alitalia

“Quando si protesta per una giusta causa a difesa del territorio i cittadini sono ancora pronti a scendere in piazza e a far sentire le proprie ragioni, contro la politica e i partiti sempre rinchiusi nei palazzi o smaniosi di avere un like in più sui social network. E’ questo il segnale più importante lanciato oggi dalla manifestazione organizzata con i sindaci dell’area di Malpensaper protestare contro il prestito ponte concesso dal governo ad Alitalia e per esigere gli arretrati sulla tassa d’imbarco”. Lo ha detto Marco Reguzzoni, organizzatore della manifestazione a Malpensa contro Alitalia, cui hanno partecipato intervenendo anche i sindaci di Cardano al Campo, Somma Lombardo e Vizzolo Ticino e il segretario provinciale Confial Trasporti, Luigi Bassani che ha lodato l’iniziativa. “Il Governo – ha aggiunto – ha impiegato dieci minuti per trovare le risorse per l’ennesimo salvataggio di un’azienda incapace di stare sul mercato, non si capisce perché in tanti anni non sia stato capace di trovare i soldi per i comuni del sedime aeroportuale”. Alla manifestazione erano inoltre presenti il Comune di Samarate e di Bagnolo Mella (Bs) con due rispettivi assessori e il presidente della Pro Loco di Cerro Maggiore, Alex Airoldi. L’organizzazione è stata curata da Aeroporti Lombardi, presente Roger Zanesco, dall’Associazione “I Repubblicani” rappresentata da Alessandro Longoni e dall’Associazione “Fare tornare grande il Nord” rappresentata da Roberto Bernardelli ed Oreste Rossi. Alla manifestazione ha aderito anche il sindaco di Ferno “E’ stata una protesta senza colore politico – spiega Reguzzoni – nonostante qualcuno abbia voluto, imponendo diktat, anteporre i propri interessi a quelli del territorio. Nonostante ciò, questa mattina, il territorio si è fatto sentire e ha dimostrato che le scelte giuste non appartengono alla destra o alla sinistra, ma al buon senso. Io – conclude Reguzzoni – sono sempre stato e continuerò a stare dalla parte del territorio. Ed è proprio per questo che proseguiremo con la raccolta firme per la petizione in difesa dei diritti dei sindaci cui spettano gli arretrati della tassa d’imbarco e con altre iniziative”.

Print Friendly

Related Posts

5 Comments

  1. Castagno 12 says:

    Le iniziative degli indipendentisti italiani non forniscono alcuna possibilità di successo, non tengono assolutamente conto dei tentacoli e dell’organizzazione capillare e distruttiva del Governo Mondiale.
    La mente degli Indipendentisti NON HA ANCORA INQUADRATO la situazione..
    Le elezioni che si sono tenute nel Dicembre 2016 in Austria e nel Marzo 2017 in Olanda hanno rappresentato la sconfitta degli oppositori dell’Ue.
    Ora la Francia, invasa, irriconoscibile, con la sua “Grandeur” messa in bacheca, con Marsiglia città “ARABA”, avrebbe scelto, con Macron, di restare saldamente nell’orbita del Sistema Mondiale che già le ha tolto la sua “Liberté”.
    Il Governo Mondiale può quindi vantare un successo strepitoso: LA MANIPOLAZIONE DELLE MENTI.
    I più non sono informati e non vogliono esserlo. Venuti a conoscenza di una informazione che conta, se la capiscono, dopo poche ore l’hanno già rimossa..
    I Mondialisti, quando parlavano di un Mondo migliore, ovviamente – ESCLUDENDO I POPOLI – si riferivano a quello di loro competenza, il Mondo della Finanza soprattutto.
    Per quanto riguarda la Sanità Mentale NON SI SONO ANCORA ACCORTI CHE ANCHE LA LORO E’ COMPROMESSA.
    Un manipolo di ricchi e potenti non può vivere felice, sicuro e tranquillo se circondato da popoli sottomessi e sfruttati..
    Fra l’altro, gli aerosol tossici delle Scie Chimiche, se li “godono” anche loro: ED I RISULTATI SI VEDONO !
    Un Progetto Globale di questa portata (o meglio, PORCATA) poteva essere concepito e realizzato solo da un gruppo di fanatici che si considera “ELETTO” e DOTATO DI UNA “INTELLIGENZA” SUPERIORE.
    Sto parlando di individui che nulla hanno a che fare con il popolo al quale appartengono. Popolo che ciclicamente paga in modo pesante le conseguenze di questo manipolo di irresponsabili.
    Una ulteriore conferma. In queste ore stanno arrivando da noi altri 6000 invasori.
    Chi finanzia questi viaggi, agli occhi dei BABBEI figura essere un filantropo, il solito perfido “giochino”.
    In realtà, non utilizza i suoi soldi per fare del bene, per aiutare gli africani in crisi, ma per trasferire persone che destabilizzano i popoli europei ed insieme a questi verranno sfruttate.

  2. caterina says:

    Con la forza economica e di iniziativa che ha la Lombardia, che ha un hub centrale per il Nord Italia, com’è’ che rinuncia ad essere protagonista nella ricerca del partner affidabile e giusto per risolvere il problema dei collegamenti aerei oggi necessari per il dinamismo richiesto da tutte le attività industriali e commerciali di cui è la capitale… forse la più dinamica dell’Europa… fiere e manifestazioni comprese…
    Lasci risolvere alla politica e alla polizia la massa di migranti di via Padova o della centrale e punti sulle cose che sa fare meglio, per tradizione e per vocazione….

  3. Castagno 12 says:

    Segnalo il blog marcodellaluna.info
    articolo: “ITALIA: DECLINO INEVITABILE” – Marco Della Luna – 19.4.17
    Si tratta di una analisi perfetta, spietata, INCONTESTABILE.
    Fareste bene a rivedere le vostre strategie, i vostri progetti completamente inadeguati all’attuale contesto.
    I cortei ed i proclami velleitari non hanno mai portato risultati utili.
    Gli stranieri ci governano e ci fanno invadere.
    L’anno scorso, funzionari di Polizia hanno recapitato al governo Renzi un documento con il quale dichiaravano che, a causa dell’enorme numero di tranieri presenti sul nostro territorio, NON POTEVANO più garantire l’ordine pubblico.
    Con la massiccia invasione – UN FIUME N PIENA – in atto da alcuni giorni, riuscite a capire che, quanto prima, ci ritroveremo gli stranieri nelle nostre case ?
    Senza prima LIBERARE il Nord imbottito di presenze da mantenere e destabilizzanti, senza uscire dalle due gabbie “iTALIA ” e “UE” avete la matematica certezza di NON POTER “FARE TORNARE GRANDE IL NORD”.
    Non fate nulla, nel rispetto della Legge, che possa portare ostacoli, disturbi, danni al Sistema Mondiale.
    Quindi potrete solo continuare a dilatare, a dismisura, I VOSTRI SOGNI.

    • Castagno 12 says:

      Alcuni mesi fa Vi ho segnalato due diversi percorsi legali (fornendo i nomi delle persone da interpellare) per chiedere l’uscita dell’italia dall’Ue.
      Non ne avete fatto niente.
      Ora vi segnalo ANCHE il blog http://www.mrinascimento.it
      scorrere la home page, articolo: ” USCIRE DALL’EURO SI PUO’ “.
      Non avete alcuna intenzione di interpellare l’Avv. Marco Della Luna.
      Ormai sapete che Bankitalia, posseduta da azionisti PRIVATI, italiani e stranieri, e controllata dalla potente famiglia Rothschild, gestisce l’emissione di Valuta che Genera Debito e condiziona il Governo italiano di turno, qualunque sia il suo colore.
      E continuano ad aumentare le tasse.
      La poderosa invasione CONFERMA l’esistenza del progetto Mondialista che un Rabbino, a Budapest, il 12 Gennaio 1952 ci aveva anticipato. “LA REALIZZAZIONE DI POPOLI METICCI” (vedi mio commento del 24 Aprile 2017 alle 11:38 pm).
      Sapete da chi è governata L’Ue e chi sono GLI AZIONISTI PRIVATI DELLE BANCHE CENTRALI DEI PAESI CHE LA COMPONGONO.
      Sapete chi ha creato e finanziato i terroristi.
      Dovreste capire, FINALMENTE, che in questo contesto non esiste alcuna possibilità di “FARE GRANDE QUALCOSA”.
      Fa eccezione IL GOVERNO MONDIALE – SEMPRE PIU’ GRANDE – approvato, aiutato e sostenuto anche dal popolo italiano.
      Mancando l’intenzione di agire concretamente, non è proprio il caso di continuare A DISPENSARE ILLUSIONI che INCREMENTANO LA SONNOLENZA DEI “FANIGOTTERI”.

Leave a Comment