Controllo clandestini, la Svizzera soccorre Alfano

bandiera-svizzera-italia-di GIOVANNI D’ACQUINO

Ci pensa Berna. Se le frontiere italiane sono un colabrodo e l’accoglienza è assicurata a tutti ma bisogna comunque rispettare le nuove regole dell’operazione Triton, lanciata dall’Unione europea per pattugliare il Mediterraneo, anche la Svizzera farà la sua parte. La confederazione infatti sosterrà Frontex, agenzia di sorveglianza delle frontiere europee, e invierà una guardia di confine in Italia.

“Il suo ruolo – si apprende dalla tv pubblica – sarà di raccogliere informazioni sui migranti, e in particolare sul loro viaggio, le rotte seguite ed eventuali passatori”.

Triton, che non sostituirà Mare Nostrum, è la più grande operazione organizzata da Frontex. Dal primo novembre coprirà un’area di mare più ampia della missione sorella, che vede già impegnata un’altra guardia di confine svizzera. Anche la confederazione ha tutto l’interesse a frenare i passaggi clandestini. A differenza di Roma, che li considera dovere d’accoglienza a prescindere.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment