CONTINUI FURTI ALLA CAMERA, I LADRI SONO ALL’INTERNO!

di TONTOLO

I mei simpatici amici de I Segreti della Casta non ne risparmiano una al Palazzo. Leggete questa:

“E’ costata diversi milioni di euro, ma dopo la sfilza di furti in Transatlantico la presidenza della Camera ha sollecitato i Questori per l’acquisto e la messa in opera di un sistema di videosorveglianza da attivare nei corridoi di Montecitorio, ed in particolare in Transatlantico, cioè il grande salone dal quale si accede all’aula del parlamento. E qui infatti che si concentrano borseggi e furti, l’ultimo di un certo valore è stata la collana d’oro dell’on.Goisis, rubata all’interno della borsa che la parlamentare leghista aveva lasciato su un divano”.

Il problema però è un altro. Chi può accedere al cosiddetto Transatlantico, il corridoione dei passi perduti dei nostri deputati super lavoratori? Per una persona normale è praticamente impossibile. Ci sono i controlli delle forze dell’ordine all’esterno di Montecitorio, poi ci sono i controlli ad ogni ingresso del personale interno della Camera che impedisce l’accesso ai non addetti ai lavori. Se anche hai un incontro o un appuntamento, puoi ottenere un permesso su richiesta di un deputato, ma hai comunque la possibilità di accedere esclusivamente nella Galleria dei Presidenti,ma non al Transatlantico dove si concentrano i furti. (salvo i giornalisti accreditati)

La conclusione sembra essere semplice: i ladri devono essere già dentro il palazzo! Qualcuno aveva dubbi??
Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

10 Comments

  1. jimmie says:

    Pao, la collana non ornava il petto della deputata perche’ la collana si vergognava.
    Ma per tirare in campo i latini (peraltro gia’ a Roma) e nella fattispecie Giovenale,
    “Quis custodiet custodes?”, dato e non concesso che l’esercito di deputati, senatori e portaborse abbiano qualcosa da custodire oltre a se stessi meno la faccia.
    http://www.yourdailyshakespeare.com

  2. fraccaro says:

    L’inchiesta è stata affidata a Rai Parlamento che risolverà il caso grazie ai suoi valenti investigatori! Il controllo dei terriuotori è totale, la sicurezza ganrantita al mille per mille! Alè fioeu!!! (come aiuto ci sarà anche l’ufficio stampa condotto mirabilmente dalla addetta stampa di Bossi!).

  3. luigi bandiera says:

    Caro Tontolo, qua non possiamo non meravigliarci del fatto, ennesimo si puo’ ben dire..!

    Ed ecco ke la legge non e’ uguale per tutti.

    Ci sono ladri in galera e ladri in transatlantiko…!!

    Forse aspettano l’arrivo delle scialuppe di salvataggio, visto ke sta per affondare..??

    Questo fatto ultimo pero’ da il segno evidente che e’ uno sprovveduto a far il ladro cosi’ palesemente. Solitamente lo fanno con le leggi, cioe’ tirano il sasso e nascondono la mano.

    Bisogna fare dei corsi per parlamentari, almeno perche’ siano un po’ piu’ accorti e soprattutto svegli.

    An salam

  4. Entità sempre sveglia says:

    Siete esseri inutili e mangiate briciole dai padroni massoni d’oltre oceano calpestando gli abitanti del paese dove siete nati… GUARDATE DENTRO VOI STESSI A CHE PUNTO VI SIETE SPINTI PER 2 BRICIOLE DI RICCHEZZA… Burattini dei miei stivali.

  5. Entità sempre sveglia says:

    Questa deviata figura di rettile con la collana d’oro, mentre c’è gente per strada, anche a Milano, a Roma, che vanno a rovistare nella spazzatura e vivono con 4 o 500 euro al mese… Sparisci dalla circolazione schifosa deputata e chi vive di prestigio costruito nel nulla come te

  6. gigi ragagnin says:

    ma non aveva già regalato il monile a bossi perchè lo buttasse dalla finestra ?

    • Pao says:

      Qui Conan Doyle ci avrebbe costruito un nuovo giallo avente come protagonista il talento di Sherlock Holmes: “L’avventura della collana di Goisis”.

      Dove sono le gemme?
      Chi é il ladro del Transatlantico?
      Per quale ragione la collana non ornava il petto della deputata?
      Qualcuno si trovò a sua insaputa il gioiello tra le mani?
      Taluno davvero approfittò di una borsetta abbandonata sul sofà?
      Quali sono i risvolti di questo mistero?

  7. RENATO says:

    I LADRI RUBANO ….IN CASA DEI LADRI ! CERTO CHE NELLA MANGIATOIA ( PARLAMENTO) TUTTO SAREBBE SUO DEL POPOLO PAGATO A SUON DI TASSE , SI VEDE CHE QUESTI ULTIMI SONO STATI INVITATI DAI LADRI DI CASA . SI SA TRA LADRI CI SI AIUTA.

Leave a Comment