CONFERMATI I VINCOLI UE ALLE EMISSIONI DI CO2 PER LE AUTO

di REDAZIONE

In una recente dichiarazione, il vice presidente della Commissione Europea e commissario all’Industria Antonio Tajani, ha sostenuto la necessità di applicare una moratoria nella applicazione dei limiti alle emissioni di Co2 delle auto per evitare nuovi costi per l’industria automobilistica.

Tuttavia, Carlo Corazza, portavoce del vice presidente ha precisato che la richiesta di moratoria non si applica ai target europei che per il 2020 restano fissati a 95 grammi di Co2 per chilometro o ad altri obiettivi che potrebbero essere fissati nel 2025 e che, come Corazza ha precisato al sito di informazioni europeo EurActiv, restano di competenza del Commissario Hedegaard. L’Unione europea ha fissato un obiettivo di emissione di 130 grammi per km per il 2015 che la VolksWagen ha già detto che supererà di 10 grammi. Entro la fine di quest’anno la Commissione dovrebbe fissare i nuovi limiti per il 2020, 95 grammi per km per le auto e 147 per i furgoni.

I contrasti nascono sulla determinazione degli obiettivi al 2025, da una parte l’industria componentistica, che rappresenta 3000 aziende del settore e che preme perchè gli obiettivi siano fissati con certezza per avere i tempi giusti per una pianificazione industriale, dall’altra l’industria automobilista che giudica prematura la determinazione dei vincoli fin da ora.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment