Concessioni Autostrade: rinnovate tutte senza gara…. Il governo non fa pagare pedaggio ai forti

di REDAZIONEpegaggioautostrade

Le vigenti concessioni autostradali sono state “tutte rinnovate senza passaggio per una gara pubblica” e “si caratterizzano per durate residue estremamente lunghe”. Lo ha detto Paolo Sestito, Capo del Servizio di Struttura economica di Bankitalia, in un’audizione alla Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera, spiegando che “solo indirettamente, su tale quadro e’ destinata a incidere la direttiva 2014/23/UE sull’aggiudicazione dei nuovi contratti di concessione (direttiva Concessioni), entrata in vigore il 17 aprile 2014 e il cui recepimento da parte degli Stati membri e’ previsto entro il 18 aprile 2016”. Sestito ha poi sottolineato che “le misure adottate per stimolare nuovi investimenti hanno avuto esiti limitati”. Infatti “tra il 2008 e il 2013 gli investimenti delle concessionarie sono rimasti stabili e non hanno seguito il profilo crescente definito nei piani di sviluppo annessi alle convenzioni siglate all’inizio del quinquennio”. Sul mancato decollo degli investimenti da parte dei concessionari, ha spiegato il Capo del Servizio di Struttura economica di Bankitalia, “possono avere influito diversi elementi, tra i quali il clima congiunturale negativo, che ha visto una flessione del volume dei traffici, e – piu’ in generale – i numerosi fattori di freno agli investimenti infrastrutturali presenti nel sistema italiano”. Il loro rilancio, ha concluso “deve essere assicurato attraverso misure che tutelino la concorrenza, garantendo l’i’ndividuazione del miglior offerente e la selezione delle opere in base a trasparenti analisi dei loro costi e benefici sociali”.

Print Friendly

Articoli Recenti

Lascia un Commento