Con la Tasi imposte sulla casa in crescita del 60% rispetto all’anno scorso

di REDAZIONE

Le tasse sulla casa rischiano di schizzare del 60% rispetto al 2013. Lo dice Bankitalia nella relazione annuale, secondo cui lo scorso anno, considerando un’abitazione principale non di lusso, c’è stata «una significativa contrazione del prelievo locale» che nel «2014 è destinato ad aumentare». In particolare, il prelievo fiscale «si è ridotto complessivamente del 40% fra il 2012 e il 2013», nel 2014 «nell’ipotesi di applicazione della Tasi ad aliquota base, il prelievo aumenterebbe di circa il 12%, rimanendo comunque ben al di sotto del livello registrato nel 2012; se ciascun capoluogo applicasse l’aliquota massima, pari al 2,5 per mille, il prelievo complessivo crescerebbe di oltre il 60% rispetto al 2013».

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

9 Comments

  1. bepi says:

    Mi viene in mente un discorso alquanto inquietante che Renzi fece nel corso della recente conferenza stampa con il presidente Obama a Villa Madama. Disse: “L’economia italiana non è messa nelle condizioni di essere in crisi… noi possiamo affrontare anche una eventuale crisi energetica, abbiamo le risorse per farlo. Abbiamo sì un grande debito pubblico, ma un risparmio privato che è quattro volte il debito pubblico, un patrimonio privato, più correttamente, che è quattro volte il debito pubblico”.
    Capito il messaggio? Quello in atto si configura quindi come un inizio di esproprio, per far sì che il patrimonio privato (le risorse) vada a risanare il debito pubblico. Più chiaro di così…

    • Dan says:

      Beh vediamola sotto questo aspetto: cosa fa un rapinatore quando progetta di entrare in una casa ? Valuta il grado di resistenza che può incontrare al suo interno ?

      Casa vuota o per lo più libera ? Festa.
      Casa abitata da uno o più anziani, possibilmente con acciacchi di varia natura quindi incapaci di reagire ? All’assalto !
      Se questi anziani hanno figli che li vanno a trovare, quale distanza in termini di tempo li separa ?

      Eccetera eccetera eccetera

      Perchè renzi fa conto di mettere mani sul patrimonio privato ? Perchè alla pari di quel rapinatore ha fatto un identikit degli italiani ed ha capito che può osare.

  2. Dan says:

    Comunque sia anche andarsene non si può più a meno di aver sborsato prima una libbra di carne

    http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2014/05/30/dl-irpef-raddoppia-tassa-rilascio-passaporto-a-7350-euro_dfdf2dcf-211d-45c5-ac0d-04e8a9ff6358.html

    >> Ma Ncd non ha intenzione di cedere: “Sicuramente insisteremo” dice il relatore del provvedimento, Antonio D’Alì, anche perché “non si tratta di cifre da capogiro

    Certo che non sono cifre da capogiro, neanche cene da 300 euro a persona lo sono quando a pagare sono sempre gli altri

  3. Dan says:

    Ma che ce frega, ma che ce importa… renzi c’ha dato 80 euro quindi lo votiam… paraponzi ponzi po in culo lo prendiamo po po po…

    Questa sarà la hit del prossimo anno di Amici: a cantarla una suora barbuta e la sorpresa sotto la veste

  4. lory says:

    saranno contenti i Pirla del Nord che hanno votato per il Pifferaio Magico.con quel personaggio l’affogamento sarà assicurato.

  5. Albert Nextein says:

    Io non mi preoccupo.

Leave a Comment