Come sono poveri i presidenti (federalisti e centralisti) delle Regioni. Ecco i loro stipendi. Aumentati.

di CASSANDRA – Ci sono gli esodati e poi i disoccupati. E poi i presidenti di Regione che, come ha tuonato Renzi, guadagnano più di lui. Che in Regione gli stipendi siano più alti rispetto a quello che guadagna anche la cancelliera Merkel è un fatto noto ma forse leggere tutti in fila, uno dietro l’altro, quello che guadagnano i capi regionali, fa sempre un certo che…

Scrive Sergio Rizzo sul Corsera: “La legge voluta da Monti ha imposto il massimo di 11 mila euro lordi mensili alla retribuzione «onnicomprensiva» dei consiglieri regionali, mentre per i governatori il limite è stato fissato a 13.800. Inutile dire che quasi tutte le Regioni si sono adeguate a quegli importi o ci sono andate molto vicino, anche quelle come la Toscana dove i compensi erano più bassi. Così oggi il totale lordo degli emolumenti del governatore toscano è di 13 mila euro mensili. E non è stato l’unico a veder gonfiare la propria busta paga. In qualche caso anche grazie ad un’accorta gestione delle voci accessorie: una sforbiciatina allo stipendio e contemporaneamente una spintarella all’insù dei rimborsi. Un gioco da ragazzi, ridurre le voci tassate e aumentare quelle senza tasse. Per evitarlo sarebbe bastato fissare un tetto agli emolumenti netti, anziché al lordo. Ma perché frustrare la creatività delle nostre Regioni?”. Perché, appunto?stipendi governatori

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment