CO2, UN NANOSENSORE CAPTA ANCHE UNA SOLA PARTICELLA

di REDAZIONE

Ricercatori dell’Universita’ di Toronto stanno sviluppando un dispositivo nanotecnologico estremamente sensibile che potrebbe individuare anche piccolissime quantita’ di CO2.

L’apparecchio usa nanosensori ultra-sensibili e energeticamente efficienti e ha il potenziale di sentire anche una singola molecola di anidride carbonica.

Gli attuali sensori di CO2 sulle superfici dei siti sono molto costosi oppure usano grandi quantita’ di energia, oltre a essere meno accurati. I sensori della nuova tecnologia potrebbero fornire una mappa topografica e temporale completa delle emissioni di anidride carbonica che potrebbero aiutare a pianificare nuovi protocollo per l’immagazzinamento del carbonio e sistemi di recupero cosi’ come nuove politiche per la riduzione delle emissioni di CO2.

“I sensori inizialmente saranno testati per piccolissime quantita’ di anidride carbonica ma poi potranno essere impiegati anche per altre emissioni industriali”, ha spiegato Harry Ruda, autore dello studio.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Benaltro says:

    Eh ma sono i sensori di CO1 che servirebbero, in questo panorama di zozzoni farabutti e ladri.
    Mandiamo a (omissis) quei cialtroni della Lega Nord: io alle prossime elezioni voto e farò votare Lega Super Nord.

Leave a Comment