ENERGIA VERDE, LA CINA PRIMO PRODUTTORE DI TECNOLOGIA

di REDAZIONE

La Cina continua a guidare la gara alle tecnologie per la produzione dell’energia pulita. A rivelarlo un nuovo rapporto commissionato dal Wwf, la terza edizione del ‘Clean economy, living planet’, che classifica 25 Paesi al 2011 in base alle vendite delle tecnologie energetiche pulite che producono (come i pannelli solari e le turbine eoliche). Il report indica che in termini di valore totale delle vendite di tecnologie energetiche pulite la Cina ha il mercato piu’ grande.

A seguirla gli Stati Uniti e la Germania. In termini di vendite di tecnologia pulita sulla base delle dimensioni dell’economia la Danimarca mantiene il primo posto, davanti a Cina e Germania. Nel complesso l’industria europea ha mantenuto le vendite stabili o addirittura in calo. I primi cinque centri di produzione in piu’ rapida crescita sono stati Taiwan (+36%), Cina (+29%), India (+19%), Corea del Sud (+19%) e Stati Uniti (+17%).

La relazione ha rilevato che nel 2011 le vendite globali del settore delle tecnologie pulite sono aumentate del 10% arrivando a quasi 200 miliardi di euro.

Tuttavia, rispetto al 2010, nel 2011 la crescita del valore delle vendite è molto meno equamente distribuita tra i Paesi. Entro il 2015 il settore delle rinnovabili dovrebbe rivaleggiare con il petrolio e il mercato del gas quando la dimensione del mercato previsto sara’ compreso tra i 240 e 290 miliardi di euro. Per Mariagrazia Midulla, responsabile Clima energia del Wwf Italia, ”la volontà politica e’ cio’ che separa i vincitori dai perdenti nell’economia pulita del futuro. In Italia le energie rinnovabili sono una realta’ che pesa sempre di piu’ ma manca un piano industriale e una strategia energetica che rafforzi il ruolo della green economy”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment