Ci mancava il Borghezio in difesa dei Carabinieri

di TONTOLO

Se Roma è la cità più bella del mondo, il Carabiniere (specialmente quello che ha arrestato gli indipendentisti veneti) nell’aprile scorso è il militare più amato dìItalia. Non fa una grinza, almeno per Borghezio, che in un comunicato scrive: “A Bruxelles, nella sede del Parlamento Europeo in occasione della visita di una delegazione ufficiale dell’UNAC al Presidente Schulz, ho già sottoscritto la petizione relativa al riconoscimento della libertà di associazione anche sindacale per tutti i Carabinieri. Nel nuovo Parlamento mi impegno, se eletto, non solo a sostenerla ancora, ma anche promuovere l’istituzione di una “interparlamentare” di  “amici dei Carabinieri” così come più volte sollecitato in varie sedi istituzionali dall’UNAC, al fine di esercitare una continua attività di verifica e controllo sull’adempimento, da parte del Governo italiano, del doveroso impegno all’effettivo riconoscimento di tali diritti”.

E Infine: “Il Presidente del Consiglio Renzi, che non perde occasione di prendere impegni – a parole – per la modernizzazione del Paese, perché finora non ha trovato il tempo di dire una parola per il riconoscimento dei diritti democratici dei nostri Carabinieri?”. Da quando lo hanno candidato in centro Italia, il Mariun non sa più che pirlate raccontare…

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

12 Comments

  1. braveheart says:

    Allora vi siete convinti che della Legga Nodde casta di Via Bellerio non.si salva nessuno…bisogna cacciarli tutti Borghezio.zaia.maroni.salvini…tutti a casa…

  2. Marcaurelio says:

    Mò neanche la punta de diamante come Gramazio nun ve va più bene?
    Siete proprio incontentabili.
    Con le vostre idee malsane e indipendentiste fate falli pure la Lombardia e il Veneto..
    State boni che fate solo danni… l
    Meno male che siete 4 gatti de numero e nun contate nulla, sennò erano dolori pe L’Italia…
    Fate i bravi e rientrate nell’ovile, abbiamo bisogno de tutti per ripartì e guadagnà…
    Fate i bravi nun me fate ripete le cose…

  3. alberto andretta says:

    che i carabinieri siano uno spaccato della soceta’ risulta palese (esiste el bon e anca el tirsto e tanti cc delinquenti non puniti quotidianamente) di fatto esistono le barzellette su di loro ed e’ pacifico che la saggezza popolare veneta (e italiana) non mente mai,detto questo tale corpo miltare autodefinitosi la benemerita nella vicenda dei venetisti (e non solo) dovrebbe avere il buon senso di comunicare alla cittadinanza esattamente il loro modus operandi e rifiutando onorificenze intrise di ridicola tragicita’ a scapito del popolo veneto e italiano, borghezio nelle sue puttanate pre elettorali sara’sicuramente perdonato dagli amici mussulmani in considerazione che solo chi non lo conosce puo’ dargli credito,firmato alberto andretta,cogollo

  4. Lord Ferrel says:

    E’ chiaro che questo signore è il perfetto leghista che le spara grosse per una manciata di voti.
    In ogni caso, non so voi, ma io preferisco i carabinieri italiani che almeno dipendono dallo stato italiano che gli eurogendfor che sono una gendarmeria militare sovranazionale che ha sede proprio in Veneto e se doveste manifestare per l’indipendenza possono essere chiamati a sparare sulla folla, uccidervi e far saltare in aria la vostra casa senza essere puniti perchè essendo sovranazionali non rispondono a nessuno stato.
    A volte bisogna anche saper mettere da parte le idee per parteggiare per il male minore ed i carabinieri, pur essendo italiani, sono il male minore da difendere, rispetto agli eurogendfor,

    • U.nione K.onfederale C.isalpina says:

      mah, guarda, l’hai sparata grossa ! … tu mi stai a kiedere di scegliere se morire sparato od akkoltellato… kual’è la migliore…

      risponditi da solo ma ke non sia una sola…

  5. luigi bandiera says:

    Adesso si sta’ esagerando un po’ su tutti i temi TALIBANI.

    Tutti che sono larghi di manica sul dare diritti a chi magari non puo’ averli, ne adesso e ne mai, e ma forse di piu’ a TOGLIERLI..!!

    Pero’ in fatto dei carramba che non sorpresa direbbe la Carra’, si trascura che sono militari. Hanno fatto i talibani quelli che da EI li hanno passati a CC o roba del genere.
    Il vizio talibano del CAMBIARE IL NOME per far vedere che si e’ DIVERSI, DELL’ALTRO.
    Sono esercito e l’esercito e’ o deve essere apolitico.

    Non dico che devono eseguire gli ordini senza usare la testa ma se quello e’ il loro servizio di stato devono avvicinarsi molto.
    Beh, certo. Non sparare alla schiena come fecero in passato… pero’ obbedire un po’ piu’ del normale cittadino mi sembra sia logico sebben crudo come principio.

    Er sior Borghezio forse cercando un lecca lecca pensa di fare qualcosa di buono. Che ne so.

    Purtroppo e’ l’ennesima, all’ennesima, dimostrazione che siamo in ISLAFRITALIA o se preferite in TALIBANANìA che confina con la Tanzanìa per far rima.

    Va ben che appunto la moda e’ dare diritti a tutti e magari di tutto il mondo, ma ocio a non esagerare come col mare nostrum. L’e’ che di nostrum non abbiamo che la MERRRDDD..!!!

    PSM
    WSM

  6. U.nione K.onfederale C.isalpina says:

    jajajajajajajajajajajajajajajajajajaja

    da un razzista nazifascista kosa t’aspetti !? …

    ha detto anke kose giuste e veritiere … ma le dicevano pure i nazisti ed i socialisti_nazionalisti (… ovvero i komunisti ke non volevano essere internazionalisti … kuelli ke cerkavano la “via nazziunaale al socialismo”…)

    kapite k’è tutto il Barnum lekkista e ballerino ke và gettato nel cesso della nostra storia cisalpina e padanista !? …

    lo kapite o no … bokkaloni !
    (il bokkalone è kuel tonto -non TONTOLO eh- ke abbokka sempre al ciarlatano di turno ke lo fagocita… )

    ke la lekka nodde del Boss Radioelettra & Manolesta tolga dal suo statuto, menzognero nei fatti della sua politika, la frase “per l’Indipendenza della Padania” ke ankorkè fagocitata da loro appartiene a tutti noi ke a Venezia abbiam Giurato…

    imbroglioni, truffatori… restituiteci il maltolto !

Leave a Comment