Ci aumentano le bollette mentre discutono di legge elettorale

Nel 2019 le tariffe in Italia, secondo la Cgia di Mestre, sono continuate ad aumentare: le uniche in controtendenza sono state il gas (-0,9 per cento) e i servizi telefonici (-6,1 per cento); queste voci, assieme alle corse dei taxi (+0,5 per cento) e ai pedaggi sono le sole tariffe ad essere rimaste al di sotto dell’inflazione che, l’anno scorso, è salita dello 0,6 per cento. Tutte le altre, invece, hanno subito dei rincari importanti: in particolar modo i trasporti urbani (+2,6 per cento), i servizi postali (+3,4), l’energia elettrica (+5%) e i trasporti ferroviari (+7 per cento). Più contenuti, ma comunque superiori all’incremento del carovita, gli aumenti registrati dalla raccolta dei rifiuti (+1%) e dalla fornitura dell’acqua (+2 per cento).

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Sulle bollette è un continuo stillicidio. Infatti oltre ad avere un 60% di tasse e oneri vari continuano ad aumentare anche quando il Petrolio ed il gas diminuiscono.
    E’ una vergogna tutta italiana. Il bollo auto per esempio è l’emblema della stoltezza fiscale italiota.
    Infatti l’Europa ci condanna e ci fa pagare la penale ogni anno, ma poiché l’italia trae ugualmente un certo introito preferisce regalare all’Europa fior di milioni di euro pur di non rinunciare ad altri milioni di euro per il bollo auto. Non vorrei dirlo ma questi politici ci sono o ci fanno ????
    WSM

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Cavalera (Ordine Giornalisti Lombardia): no ad abuso parole sul coronavirus

Articolo successivo

Zona rossa e coronavirus? Denunciatevi all'asl, cari politici, che siete passati a centinaia dal Frecciarossa deragliato di Lodi