CHIETI, 63 ARRESTI IN UNA OPERAZIONE ANTIDROGA

di REDAZIONE

Maxi operazione dei carabinieri del Comando Provinciale di Chieti, coadiuvati dai colleghi di diverse regioni italiane, che hanno eseguito, su delega della Procura della Repubblica di Vasto (Chieti), 63 ordini di custodia cautelare, di cui 48 in carcere, nell’ambito di un’operazione antidroga.

Gli arresti sono stati eseguiti in sei regioni della penisola, ed in particolare L’Abruzzo, il Molise, la Puglia, la Campania, il Lazio e l’Emilia Romagna. Le indagini, durate oltre un anno e svolte attraverso intercettazioni ambientali, hanno permesso di accertare – afferma l’Arma in una nota – «il preoccupante livello di criminalità raggiunto nell’area del vastese», ritenuto «un crocevia del traffico di stupefacenti nel centro Italia».

Le indagini, sono state coordinate dal Sostituto procuratore della Repubblica Giancarlo Ciani e seguite dal Procuratore Francesco Prete, sono state svolte in primo luogo dai militari della Compagnia dei carabinieri di Vasto.

Oltre agli odierni arresti, i militari, grazie alle informazioni acquisite dalle intercettazioni, hanno eseguito nel corso del 2011 e nei primi giorni del corrente anno, altri 23 arresti in flagranza che vanno dunque ad aggiungersi ai 63 provvedimenti restrittivi odierni. Complessivamente sono stati sequestrati 15 Kg circa di sostanze stupefacenti (eroina, cocaina ed hashish) un’ arma da fuoco clandestina , 15.000 euro in contanti ed altro materiale. Altre 14 persone sono denunciate in stato di libertà.

Tra i reati contestati, figura l’incendio dell’abitazione di un pregiudicato, le cui fiamme si sono poi estese ad una intera palazzina popolare.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment