CHAVEZ HA UN ALTRO TUMORE. DOVRA’ OPERARSI

di REDAZIONE

Il presidente del Venezuela Hugo Chavez ha un nuovo tumore e si sottoporrà ad un terzo intervento chirurgico. Lo ha rivelato lui stesso ieri in diretta televisiva, dopo alcune indiscrezioni giornalistiche in tal senso, in cui si ipotizzavano nuove probabile metastasi.

“Sabato scorso, a L’Avana, mi hanno riscontrato un nuovo tumore di due centimetri visibili di diametro nella stessa zona del fegato del precedente, che mi obbliga ad un’altra operazione, anche se meno complessa delle precedenti”, ha precisato Chavez, dopo aver parlato per un’ora di trattori ed agricoltura in un evento nel suo Stato natale di Barinas. “Sono in buone condizioni fisiche per affrontare anche questa battaglia, e non morirò”, ha assicurato il presidente, smentendo di avere una nuova metastasi.

Una ipotesi di cui aveva parlato la settimana scorsa un giornalista del quotidiano “Folha” di San Paolo, attribuendo l’indicazione a specialisti brasiliani che avevano esaminato le analisi a cui Chavez era stato sottoposto.

Ieri, il giornalista venezuelano Nelson Bucaranda ha ripreso nel suo blog le affermazioni, assicurando che i medici di San Paolo sono intervenuti su richiesta dell’ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva, a sua volta colpito da un tumore alla laringe che, però, ha ora risolto dopo trattamenti di chemioterapia.

Chavez, 57 anni, dopo due interventi chirurgici a L’Avana l’anno scorso, si è sottoposto a sua volta a un trattamento di chemioterapia. Bucaranda sostiene che il presidente “con sforzi sovrumani usa steroidi per nascondere la malattia e mostrare ai suoi seguaci che sta invece bene”. Tutto ciò per affrontare senza problemi le elezioni presidenziali del 7 ottobre, nelle quali punta ad ottenere un terzo mandato consecutivo. “Chiedo scusa al popolo per quanto mi sta accadendo”, ha non senza la solita dose popolustica. Aggiungendo: “Nessuno si allarmi e nessuno si rallegri. Oggi più do ieri, e più che mai, vivrò per la gente e andremo avanti fino alla vittoria”.

Chavez ha infine annunciato che si consulterà con i suoi più stretti collaboratori per decidere dove operarsi. È evidente però che questa nuova situazione inciderà non poco nella campagna elettorale già in corso, in cui Chavez affronta l’unico candidato dell’intera opposizione, Henrique Capriles che, nei giorni scorsi, ha attaccato molto duramente.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment