CHAVEZ IN TV: “HO IL CANCRO, MA NESSUNA METASTASI”

di ARTURO DOILO

“L’esame anatomopatologico ha confermato che la lesione di due centimetri era una recidiva del cancro operato a giugno. Ma non ci sono metastasi” ed il recupero è più veloce. Lo ha detto Hugo Chavez in tv. Il presidente ha spiegato che finita la settimana di “recupero e cicatrizzazione” si sottoporrà alla “radioterapia”.

Il pallino della propaganda non ha fermato il presidente venezuelano Hugo Chavez, che ha partecipato ad uno speciale programma televisivo girato a Cuba, dove si trova da nove giorni per un’intervento chirurgico nella stessa area dove nel giugno scorso gli era stato asportato un cancro.

Il servizio è trasmesso durante il suo solito spazio dagli schermi di Venezolana de Television, una delle tv controllate dallo Stato e parte del istema nazionale dei media pubblici del paese, dai quali escono solo notizie accomodanti per la “revoluciò bolivariana”.

“Invito tutti a questo programma speciale – ha detto Chavez nello spot di annuncio trasmesso dall’emittente statale, dove il leader comunista appare sorridente e scandisce i suoi caratteristici slogan: Hasta la vistoria siempre (Fino alla vittoria, sempre); oppure Vivremo e vinceremo e Indipendenza e patria socialista”.

Nel breve filmato il presidente compare seduto ad un tavolo con alcuni ministri del suo governo (degli Esteri Nicolas Maduro; della Salute, Eugenia Sader; della Presidenza, Erika Farias, e della Tecnologia Jorge Arreaza, che è anche suo genero) che lo hanno accompagnato nella sua trasferta all’Avana: “Questa domenica non perdetevi il programma speciale col presidente Chavez dall’Avana”. Ieri il canale statale Vtv aveva diffuso un filmato di due secondi del presidente venezuelano durante il suo incontro con Fidel Castro, annunciando che le immagini saranno trasmesse anche oggi nel programma speciale di Chavez dall’Avana.

Anche dal letto della clinica cubana – la sanità venezuelana è talmente malconcia da essere inaffidabile anche per il primo mandatario – Chavez ha ostentato il solito ottimismo, misto all’arroganza che dal 1999 lo ha reso noto in tutto il mondo.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. simone says:

    articolo VERGOGNOSO, rispondi ai miei punti:

    1) come era la sanità PRIMA di chavez?

    2) come era la distrubuzione della ricchezza PRIMA?

    3) quale era la % dei poveri PRIMA di chavez?

    4) quale era la % di corruzione PRIMA di chavez?

    chavez è stato ELETTO dal popolo per TOGLIERE LE CORPORAZIONI AMERICANE DAL VENEZUELA, che riempivano di debiti il paese corrompendo i politici locali per fargli approvare costruzioni che poi rimanevano di proprietà statunitense.

    TORNA A SCRIVERE SUL TOPOLINO

    • Leonardo says:

      Ti consiglio di guardarti un documentario, avrai le tue risposte: CUAL REVOLUCION”. Purtroppo, tutti le balle raccontate su Chavez in Europa, scoppieranno di colpo (se avrai abbastanza onestà intellettuale per ammetterlo).

  2. Proflupi says:

    ARTURO DOILO informati meglio sul Presidente Chavez.Studia la storia. Parti, vai in Venezuela, tocca con mano la situazione attuale. Poi se ti avanza del tempo cerca di conoscere la situazione dell’America del Sud, di Cuba, dell’Argentina, del Cile dell’Equador e poi magari con dei dati meno propagandistici potrai fare del sarcasmo su Chavez malato di cancro.

Leave a Comment