Charlie Hebdo 4 / “Chiese e città devastate da clandestini e accattoni”, ma la Francia processò e condannò la Bardot

bardotBrigitte Bardot nel 2004 venne condannata dal tribunale di Parigi a pagare una ammenda di 5.000 euro per affermazioni che incitano all’odio razziale contenute nel suo ultimo libro Un grido nel silenzio, dopo la querela di due movimenti. Ecco i passaggi incriminati: «Non si ha più il diritto di scandalizzarsi quando dei clandestini o degli accattoni profanano e prendono d’assalto le nostre chiese per trasformarle in porcherie umane, per defecare
dietro l’altare o fare la pipì contro le colonne, sprigionando i loro odori nauseabondi sotto le volte consacrate dei cori». Ed ancora: «Eccoci costretti a far venir fuori una dignità politicamente corretta nel mischiarci, nel mescolare i nostri geni, nel cancellare le nostre radici e lasciare così incrociare per sempre le nostre discendenze da predominanze laiche o religiose fanaticamente emerse dai nostri antagonismi più viscerali».

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment