CELENTANO CONTRO I VESCOVI: FINGONO DI NON CAPIRE

del DIRETTORE

Il predicatore è tornato, per chiarire, ma non per chiedere scusa. Anzi, ha ribadito il suo messaggio. Adriano Celentano nell’ultima serata del Festival di Sanremo non ha deluso le attese ed alimenterà nuove polemiche. Riferendosi al suo intervento nella prima puntata ha detto: “La corporazione dei media si è coalizzata contro di me, manco avessi fatto un attentato allo Stato. Pochi mi hanno difeso e fra di essi mi ha sorpreso Don Mario che, intervenendo alla trasmissione della Venier, ha mostrato di aver capito quello che i Vescovi hanno fatto finta di non capire. Anche Travaglio, che sembrava aver capito, poi non ha resistito alla tentazione di affondare il coltello nella piaga, che non è la mia piaga ma la vostra piaga”.

E che cosa non avrebbero voluto capire i Vescovi, Travaglio e quasi tutti i media? Ecco la spiegazione: “Sono venuto qui per fare quattro chiacchiere con quei quattro gatti di 16 milioni di spettatori che vedono il Festival di Morandi, per parlare del di quello che c’è dopo, per fantasticare sulla grandiosità del Paradiso. Noi siamo  solo una particella rispetto a quello che il Padre nostro ha creato. L’unica via per non interromperci è la sua. E’ su questi temi che dovrebbero basarsi giornali che si chiamano Famiglia Cristiana e anche Avvenire. Ma loro invece parlano della politica del mondo anziché della politica di Dio: perché Gesù era un politico che apriva il suo cuore ai bisognosi. Anche Giuda era un politico, ma che voleva sfruttare la forza di Gesù a fini di potere. Quando dico che quei giornali andrebbero, e sottolineo andrebbero, chiusi, non voglio esercitare nessuna forma di censura. Esprimo solo un parere visto che siamo in democrazia”.

A questo punto dal pubblico è partita qualche protesta e l’anziano Molleggiato ha replicato: “Fatemi finire di parlare, magari c’è qualcosa di interessante anche per voi. Io non ho il potere di chiudere un giornale, come invece qualcuno non ha esitato a chiudere molte cose. Io i giornali non li chiuderei, ma li cambierei. Ho espresso un desiderio, per me potete stare aperti, ma almeno cambiate la testate. Parlare di Dio vuol dire mettere insieme una serie di studiosi che paragonano la vita di Gesù alla realtà di oggi. Bisognerebbe far rivivere la figura di Gesù, questo dovrebbero fare Famiglia Cristiana e Avvenire”.

E alla fine Gianni Morandi gli ha tributato un grande omaggio: “Celentano ama la musica, ama Sanremo, ama i giornali, ama la gente, ama tutti. E io non me lo dimenticherò mai”. Probabilmente è stata questa l’uscita di scena, almeno da questa scena, di due personaggi che hanno attraversato mezzo secolo di spettacolo, televisione e altro.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

6 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Riporto questo per Gianluca Marchi: io, marconiniano…

    Un mio collega un di’ mi disse ke dopo Gugliemo Marconi c’ero io…

    Ecco perche’ mi prendo liberta’ poetiche (ehe!) e non solo. Avevo fama no..?? O fame..??

    Purtroppo e’ defunto precocemente… Si chiamava Giorgio Botter. Riparatore a Treviso di radio e tivi.

    Cosi’, tanto per discorrere o PACIOEAR…

    Ma chi ha vinto a Sanremo..??

    Noi o loro..??

    Salutis

  2. luigi bandiera says:

    Kax, il VANGELO E’ UNA FONTE DI LUCE E DI ACQUA.

    Noi, stregati dal peccato… che non e’ il BACO. Ma il PC..!

    Infatti, il PC o personal computer, calcolatore in francia, ha sostituito tutto del nostro mondo reale.
    Famiglia con relativi figli.
    Valori… e VETTORI.

    Io, marconiniano, quindi gia’ girovago per il mondo e non solo, sebben via radio, ho capito che siamo SOTTOMESSI..! Si. Dallo stato a tre kolori. Ma anche dalla NEW ECONOMI..!

    Scrivevo ai miei colleghi molto preparati in tecnologie varie, appunto sulla new economy, ke NOI DOVEVAMO ESSERE I NAVIGATORs. NON VICEVERSA.

    Non mi capirono…

    Noto, a proposito, CHE NOI SIAMO I PASSEGGERI, NON I NAVIGATORs e quindi i COMANDANTI..!

    Si realizza il mondo gia’ espresso con svariati films di “fanta_scienza”.
    A conferma che L’HOMO non puo’ creare nulla.
    E’ una prerogativa DIVINA.
    Pero’, quel che lui pensa, come homo, o e’ esistito o esistera’…!

    NOI, LEGGENDO BENE IL PRESENTE, CONOSCEREMO E PERFETTAMENTE SIA IL PASSATO E SIA IL FUTURO… (e’ mia) per avallare che NON C’E’ NE SPAZIO E NE TEMPO..!! (e’ mia anche questa sebben qualche altro la pensi come me).

    Adesso ne avete da meditare… o no..?
    O penserete ancora a Sanremo..??

    Chiudo: quando tornera’ LUI… i vescovoni e i loro seguaci o yesman… perderanno le gambe a forza di correre..!!!
    Eh, ma ocio anche agli SCRIBA…

    Non gli erano tanto simpatici… e non erano tanto filo berlusconiani… a quel tiempos…

    MEDITATE dai… ragazzi…

    Amen e salam… doppio saluto… a tutti voi.

    Ah, se trovate errori di ogni genere correggete d’ufficio ne’?

  3. cogo andrea says:

    ADRIANO SCUSA PER L’IPOCRISIA ITALIANA /TI SOSTENIAMO /GRUPPO FACEBOOK http://www.facebook.com/events/274158965985815/

    • luigi bandiera says:

      Io non sono un fan di Adriano Cele…

      Mi piacciono le sue canzoni e le ho ballate sin dalle prime. Siamo circa coetanei…
      Ah, anche le ultime ho ballato.

      Pero’ e tuttavia, ho meditato su quello che e’ successo a Sanremo. Anche dopo ho seguito le varie trasmissioni e o i petegolezzi. Kax dovrei scrivere una enciclopedia a riguardo… NON HO TEMPO.

      Insomma, ho ascoltato i pro e i contro.
      Non mi sono scagliato contro nessuno. Io ho il vizio di dire e magari malamente, solo le mie modeste osservazioni.

      Ero in facebook ma mi sono cancellato.

      Per cui se ti va il mio pensiero ti autorizzo a inserirlo.

      So, quello che scrivo in l’INDIPENDENZA non sarebbe mai come se lo scrivessi in facebook.
      A me capita cosi’. Vado a istinto… come un animale.
      Ho scoperto che e’ meglio cosi’..!

      cogo Andrea fai come credi meglio.

      Non so se la DIR de L’INDIPENDENZA e’ d’accordo..!

      Chiedigli il parere.

      A presto e a quando la LIBERTA’ DAL BISOGNO..??

      LB

  4. luigi bandiera says:

    Perdonate, il testo mi e’ stato tolto da sotto il naso ma comunque e sul vescovo di Verona. Quello dell’errore.

    No, niente censura.

    Pero’, vorrei tornare sul tema Celentano e la sua OMELIA.

    scrivevo che non ha tutti i torti.
    Infatti, leggendo bene i fatti, si evince ormai che la CONFU ha raggiunto un livello molto alto, e’ a livello di guardia.

    Vedete, politicamente stiamo degenerando. Non valgono piu’ i trattati e statali e interstatali (alcuni dicono nazionali e internazionali).

    Ci sono fior fior di studiosi sulle varie carte ad esempio sulla costituzione italiana. Anche garanti. Non si capisce a cosa servano ste famiglie di studiosi e garantisti.

    Ma ci sono anche tanti altri e forse di piu’, studiosi sul verbo che il VANGELO vorrebbe difondere. Sappiamo che sarebbe a pro nostro come anche la costituzione.

    Insomma abbiamo un frakax di sapiens impegnati a non si sa a far cosa…

    Me lo sono chiesto piu’ volte e non mi sono mai risposto esaurientemente. Mi sono detto: devo essere scemo se non mi rispondo.

    Allora passi la costituzione che sappiamo da chi l’e’ stata pensata e scritta. Ovviamente anche a che pro. Per difonderla bene chiamano degli addestrati a far cio’.

    Pero’, affermo, che queste leggi fondamentali non dovrebbero essere molto complicate perche’ valgono per tutti e non tutti sono COSTITUZIONALISTI.
    Ma sappiamo come vien fatta la legge… e’ un accordo tra piu’ o meno una branca, una manciata, di uomini che si mettono d’accordo per la stesura del testo che poi eleveranno a rango di legge per imporla a tutti. Sicuramente tanto IGNARI del loro destino dovuto a quella legge/accordo.
    E questi e’ il fronte dei CAPITRIBU’.

    E ma non e’ finita.
    Abbiamo anche un fronte che riguarda i vari STREGONI, anche se non e’ detto che gli stregoni siano propriamente religiosi.

    Anche su questo fronte si segue lo stesso ITER per formulare e dominare.

    Povero popolo, conteso da piu’ o tanti presunti sovrani.

    Ma non voglio divagare…
    Ebbene, anche il VANGELO ha degli EVANGELISTI cioe’ studiosi del VANGELO.

    Kax, io ho letto sia la costituzione e sia il Vangelo e mi sembrano semplici da capire.
    Una (la costituzione) dice che il popolo e’ SOVRANO e quindi le conseguenze dello status. L’Altro (il Vangelo) dice che se non viviamo con semplicita’, umilta’, poverta’ e da samaritani mica andiamo in PARADISO.

    Il SENSO del Vangelo e’ tutto sulla POVERTA’ in particolare.

    Infatti, LUI appartiene a una famiglia povera, onesta e ecc..
    Nato in una stalla di cui la poverta’ (ancora).
    E pare non avesse ricchezze. Infatti la tentazione fu: vedi, se mi adorerai tutto sara’ tuo…
    Ma DISSE: sara’ piu’ facile che un cammello passi attraverso la cruna di un ago, piuttosto che un ricco entri nel Regno dei Cieli. O in Paradiso.
    Servono studiosi per capirla..?

    No. Chiedo ne’..?

    Le leggi del PADRETERNO sono i DIECI COMANDAMENTI E SONO SEMPLICI perche’ valgono per tutti e tutti le comprendono. Perfino gli ANALFABETI..!

    Il VANGELO VALE PER TUTTI E QUINDI DEVE ESSERE SEMPLICE. E’ SEMPLICE. Infatti, non servono interpreti. Se ci sono e’ per MAGNARCI SOPRA E MEGLIO..!

    Quindi..?

    LEGGI SEMPLICI.

    La Costituzione deve essere semplice appunto come del resto tutte le leggi. Campa cavallo.

    Quindi, Celentano gridando da un pulpito diverso dal solito ha lanciato un messaggio…

    Forse ha sbagliato, ma chi e’ senza peccato scagli pure la prima pietra.

    Io lo ho respinto subito. Poi, pensandoci su un po’, mi sono detto: non e’ che dato che i preti non fanno piu’ i preti ma tutt’altro; i politici fanno i preti e cosi’ via, non e’ che ha detto qualcosa di buono e per DISINCANTARCI..??

    Concludendo, tanti trattati e scritti anche bene sono per far cosa..??

    Per farci vivere meglio opere per sottometterci..??

    E tornando al VANGELO, perche’ in chi dovrebbe avere come STATUTO POLITICO IL VANGELO STESSO e per l’appunto, SI NOTA UN ESTREMISMO FARISEITICO..??

    Beh, forse non saro’ capito, ma e’ vero oppure no che i POVERI SONO I VERI CRISTIANI e tutti gli altri no..??

    E i FARISEI..??
    Cioe’, quelli che dicono: FATE QUELLO CHE DICO E NON FATE QUELLO CHE FACCIO..?

    STA SCRITTO: NON FATEVI BENI IN TERRA…

    E ANCORA: …DAI FATTI LI RICONOSCERETE..!!

    AMEN

    LB

  5. luigi bandiera says:

    Celentano si e’ dimenticato di dire, in quella occasione, che il GIUSTO ce l’aveva su con tre categorie in particolare (kax se mi ripeto):

    SCRIBA, FARISEI E DOTTORI.

    Ho chiesto, sono anni che lo scrivo e quindi sono anni che lo chiedo: perche’ ce l’aveva cosi’ tanto con queste categorie..?

    Non ho mai avuto una risposta..!

    Saluti

    PS
    sopra ho notato un errore un po’ da correggere:
    Vivere come vuole il GIUSTO e’ (non e) da Santi.

Leave a Comment