Cecchetti: “Selex, la Regione intervenga per salvare posti di lavoro”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

No ai licenziamenti. La Regione si muova per attivare un tavolo di confronto con l’azienda  ed evitare in questo modo pesanti conseguenze occupazionali.
E’ quanto chiede il Vicepresidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti (Lega Nord)  con un’interrogazione scritta all’Assessore al Lavoro, Formazione e Istruzione Valentina Aprea in merito alla situazione della Selex Es di Nerviano (Milano), importante realtà produttiva del legnanese e dell’altomilanese  che opera nel campo delle apparecchiature per la sicurezza nazionale che dà lavoro a circa mille persone.

La Selex Es ha avviato una proceduta di  riduzione di personale che interessa tutti i centri operativi ma che vede nel polo di Nerviano uno dei più colpiti.  “Numeri ancora non ce ne sono – ha detto Cecchetti – ma la notizia filtrata dai vertici aziendali è preoccupante tenuto conto che a Nerviano lavorano oltre 950 personeL’azienda inoltre – aggiunge Cecchetti – ha avuto un appalto con il governo francese per la fornitura di radar per oltre 22 milioni. L’azienda dunque è in salute. Regione Lombardia deve intervenire urgentemente attivando un tavolo di confronto con la direzione aziendale di Selex Es. A questo riguardo – ha detto ancora il Vicepresidente Cecchetti – è necessario procedere alla realizzazione di un piano industriale che garantisca, e mantenga, la competitività anche per il futuro, capace di tutelare i lavoratori , e non una  “riorganizzazione” a discapito dei dipendenti, proprio perché l’azienda non si troverebbe in una situazione di calo delle commesse e dunque con la necessità di avviare un riequilibrio finanziario”. 

Ufficio Stampa Consiglio Regionale della Lombardia

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment