Ce li riprendiamo proprio tutti: la Svizzera ci rispedisce i rifugiati

di GIULIO ARRIGHINIrifugiati

La notizia, il 7 novembre scorso era che L’Ufficio federale della migrazione (UFM) avrebbe continuato a rinviare famiglie di rifugiati verso l’Italia, non applicando alla lettera la recente sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo. Berna però aveva chiesto nel contempo garanzie a Roma  “per l’accoglienza dei bambini”.

La questione si sommava al fatto che la Corte di Strasburgo aveva dichiarato  l’Italia come un Paese non in grado di offrire sufficienti garanzie ai richiedenti l’asilo. E questo impediva alla Svizzera di rinviare una famiglia di rifugiati nella Penisola, così come avrebbe dovuto avvenire applicando l’accordo di Dublino.

Morale? L’altro giorno l’Italia  ha fornito garanzie , il direttore dell’Ufficio federale della migrazione (UFM) Mario Gattiker e il suo omologo italiano Mario Morcone si sono accordati a Roma. La notizia è stata data dallo stesso  Gattiker nel corso del programma  “10vor10” della televisione svizzero tedesca (SRF).

E se i nostri cittadini, alla fame e alla miseria, si presentassero in Svizzera chiedendo il medesimo trattamento?

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Dan says:

    I nostri cittadini invece di stare ancora tranquilli, pacifici e soprattutto ad ipotizzare cose, devono cominciare a fare pulizia.

    FANNO TUTTI PULIZIA DENTRO LE PROPRIE MURA, COMINCIAMO ANCHE NOI

Leave a Comment