Gli strani curricola dei ministri e dei premier

governo-italiano
di MARCELLO RICCI –  Il prof. Giuseppe Conte, cultore di diritto amministrativo, da quando è stato indicato come presidente del consiglio è sottoposto ad un minuzioso, quasi ossessivo esame sul perfezionamento e approfondimento delle materie di sua competenza. Che per un incarico così alto si frughi nel vissuto del personaggio è normale. E’ però patologica la ricerca di incongruenze...

#Senzasconti, Giulio Arrighini ed Elena Rizzi ad Antenna3

Martedì alle 22,30 in diretta su Antenna3, a #Senzasconti con Roberto Bernardelli, dibattito sulle amministrative e la politica nazionale con due ospiti.   Giulio ARRIGHINI Nato a Brescia il 2 maggio 1962, imprenditore, nel 1985 è fra i fondatori della Sezione provinciale della Lega Lombarda. Riveste negli anni diversi ruoli istituzionali fino ad essere eletto alla Camera di Deputati nel 1992...

Mattarella: era in gioco l’Italia nell’euro. E convoca Cottarelli

Crozza-diMartedi-imita-Sergio-Mattarella-343x270
Il presidente incaricato Giuseppe Conte ha rimesso l’incarico al presidente Mattarella. “Ho agevolato il tentativo di dar vita a governo” tra M5s e Lega, “ho atteso i tempi per farlo approvare dalle basi militanti”, ha detto il Capo dello Stato dopo la rinuncia di Conte. “Io devo firmare” i decreti per le nomine dei ministri “assumendone la responsabilità...

I partiti toccano il fondo. Per sparire o per riemergere?

partiti
di MARCELLO RICCI –  La disambiguazione (WSD) è l’operazione con la quale si individua il significato di parole o frasi che possono esprimere significati diversi a seconda dei contesti. Un soggetto, che esprime al meglio la sua personalità, può essere definito quadrato, come lo stesso termine indica una figura geometrica e altro. L’Entamoeba histolytica è, parassita umano,...

La Lega cresce ovunque fuorché in Lombardia

lega-nord-cammarata
di SERGIO BIANCHINI – I dati della tabella seguente (tratti da wikipedia) dimostrano chiaramente che la lega non si schioda, in lombardia, da quella percentuale compresa tra il 20% e il 30 % che raggiunse già negli anni ‘90. Anche questo elemento dimostra che il secessionismo è assolutamente minoritario e quindi il passaggio coerente ad una strategia pienamente  federalista era ed è un...

Leggi razziali, Bracalini all’Università Popolare di Parma il 14 aprile

Le ragioni del fallimento del Pc, ops… del Pd!

napolitanoPCI
di GIANLUIGI LOMBARDI CERRI Politici e giornalisti italiani si stanno scaldando per cercare di capire i motivi reconditi della debacle del PC. Questa affannosa ricerca evidenzia una carenza culturale e informativa veramente impressionante. Volutamente nel primo capoverso ho scritto PC e non PD, perché al dilà degli innumerevoli cambi di targa intermedi il PD è rimasto PC soprattutto nella mentalità...

Il voto del 4 marzo consacra chi spara sul Nord e lo cancella. Come l’eroe Bava Beccaris un secolo fa

MILANO 1848
di STEFANIA PIAZZO  – Don Davide Albertario disse: “Il popolo vi ha chiesto pane e voi avete risposto piombo”.  Forse i moti del 1898 andrebbero studiati più a fondo alla luce dei forconi del 2013.  E alla luce di chi vorrebbe fare la rivoluzione ma stando dalla parte dei prefetti… La risposta della politica alle richieste di giustizia sociale suona né più e né meno...

Voto 4 marzo: tutte le promesse dei partiti, dal canone Rai alla legge Fornero…

Idiota_in_politica
di Antonella Scutiero – Via il canone Rai. Addio alla riforma Fornero. Reddito di cittadinanza, o di dignità, a seconda di chi lo propone, flat tax e niente tasse universitarie. La campagna elettorale appena iniziata corre verso il rischio di sembrare un libro dei sogni, perché se è vero che promettere non costa nulla, mantenere poi costerebbe assai. Ma per ora il monito del presidente della...

Il segreto del Duomo di Milano. Il pezzo mancante sprofondato nel lago…

duomo_di_milano
di BRUNO DETASSIS – Il Duomo incombe, radicato com’è da quasi un millennio sul suolo di Padania. Incombe ma non minaccia, protegge e lega in una sorta di patto tra generazioni chiunque alzi gli occhi e si chieda perché stia lì. Chi l’abbia portato sin lì quel gigantesco monolite di monoliti di marmo. Una montagna incantata, emersa come un mare di scogli, incagli, intagli. Un’isola...