Scuola, la Lombardia poteva prendersi l’autonomia. Ma la Lega ha preferito prendere altro…

SCUOLA ITALIA
Hanno scritto su Facebook… di GIUSEPPE REGUZZONI – C’ero anch’io ad un convegno di sabato su autonomie e indipendentismi e ho ritenuto di intervenire quando si è toccato il punto “scolarità”. In effetti, non esiste movimento indipendentista, o anche solo autonomista e federalista, che non abbia condotto una battaglia decisiva sul tema scuola, istruzione, università....

La scuola italiana, capace solo di tirare bidoni

debito pub
di SERGIO BIANCHINI – Anni fa partecipai ad un incontro di presidi delle scuole medie con presidi delle scuole superiori sul tema dell’orientamento. Cioè del lavoro che le medie avrebbero dovuto fare per orientare la scelta scolastica degli alunni dopo la licenza media. Ad un certo punto intervenne il preside del liceo dicendo con il sorriso di chi sa di affermare cose considerate ovvie: –...

VOTO VERO, BOCCIATURA, INVALSI, RECUPERO

banchi_scuola
di SERGIO BIANCHINI – Sere fa ho partecipato ad un dibattito tra insegnanti sulla valutazione degli alunni dentro le scuole e sulla valutazione esterna delle scuole fatta tramite le prove INVALSI. Partecipava al dibattito, svolto in forma molto colloquiale, un’esperta che da antica data opera sulla valutazione nazionale ai livelli più alti. Ebbene, le varie facce della problematica della...

Aumentano gli alunni stranieri nel Nord Est

Aumentano gli alunni stranieri nel Nord Est. Nel 2016 sono 130 mila (12,5% del totale alunni), +52,6% dal 2007. Forte presenza delle seconde generazioni: 6 su 10 sono nati in Italia.   Sono quasi 130 mila gli alunni stranieri nelle scuole del Nord Est, con un’incidenza del 12,5% sul totale alunni. Negli ultimi 10 anni il loro numero è aumentato del 52,6%, passando da 85 mila a 130 mila presenze....

La scuola che insegna a disobbedire

brava
di SERGIO BIANCHINI –  Dialogo tra un cliente e la commessa del lavasecco Io  – Buon giorno, posso chiederle dove ha trovato quella maglietta che indossa? Lei – Me l’hanno regalata Io  – Signora ha figli? Lei – Sì, tre Io  – E cosa hanno detto della maglietta? Lei – Loro sanno che sono un pò particolare Io   – Ma esattamente cosa hanno detto?...

A COSA SERVE INVALSI E PERCHE’ LE SCUOLE LO TEMONO?  

Scuola, Esami di Maturità
di SERGIO BIANCHINI – Sul Corsera è apparso  un articolo di Gian Antonio Stella che da un pò di tempo si occupa anche di scuola. In questo vistoso articolo a tutta pagina  Stella divide sostenitori e difensori di INVALSI in due partiti assolutamente inconciliabili. Da una parte ci sarebbero i bravi, cioè coloro che vogliono un metodo unico e trasparente di valutazione e dall’altra...

Bocciare o non bocciare a scuola?

scuola
di SERGIO BIANCHINI – Ancora negli anni ’90  c’erano nella scuola media classi dove si bocciavano 4-5 o anche più alunni e classi,dove non si bocciava per principio. Tra queste primeggiava vistosissimamente il tempo pieno con episodi a volte paradossali come la promozione con 4/5 delle assenze. Era la situazione di frattura generale tra i progressisti , che dicevano che bocciare...

PASTO LIBERO OVVERO IL CORTO CIRCUITO DEL TEMPOPIENO

poveri alle mense
di SERGIO BIANCHINI – Ormai le sentenze a favore del diritto di un alunno e della sua famiglia di andare a scuola con il pasto casalingo e non fruire del pasto standard stanno diventando innumerevoli. Con l’ultimo pronunciamento della corte d’appello di Torino(settembre 2016) contro le proteste del MIUR per la deroga dalla mensa collettiva uguale per tutti, stabilita giudizialmente...

La scuola sforna cultura inferiore a quella di un tapiro.

scuola
di GIANLUIGI LOMBARDI CERRI –  Non ho ancora capito se l’obbiettivo dei riformatori della scuola (sinistri principalmente) sia stato e sia quello di diffondere cultura o ignoranza. O di esorcizzare la propria ignoranza. Primo, clamoroso esempio. l’Abolizione della Geografia. Anche uno solo di loro mi dovrebbe dimostrare l’inutilità della materia. Ossia di non sapere che l’Adda è un...

600 prof scrivono al governo: “Gli studenti non sanno scrivere in italiano”. Perché invece i presidi sì?! Ripassiamo le inchieste sul loro concorsone!

scuolagiustizia
“È chiaro ormai da molti anni che alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente”. Comincia così la lettera firmata già da oltre 600 docenti universitari che chiedono al governo e al parlamento “interventi urgenti” per rimediare alle carenze in italiano dei loro studenti. L’iniziativa è promossa...