600 prof scrivono al governo: “Gli studenti non sanno scrivere in italiano”. Perché invece i presidi sì?! Ripassiamo le inchieste sul loro concorsone!

scuolagiustizia
“È chiaro ormai da molti anni che alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente”. Comincia così la lettera firmata già da oltre 600 docenti universitari che chiedono al governo e al parlamento “interventi urgenti” per rimediare alle carenze in italiano dei loro studenti. L’iniziativa è promossa...

La pazzia burocratica: concorsi anche per fare i supplenti.

SCUOLA PUBBLICA
di SERGIO BIANCHINI –  Sul Il Foglio del 17 gennaio compare una nuova intervista all’insigne costituzionalista Prof. Cassese. E come sempre chi si aspetta indicazioni vere rimane deluso. Dopo aver indicato l’errato posizionamento del sistema scolastico che appare costruito in funzione dei docenti e non degli alunni, Cassese invita al rovesciamento naturale e logico della situazione. Quindi...

La supplentite della scuola? Si risolve abolendo i trasferimenti dei docenti da Sud a Nord

scuola
di SERGIO BIANCHINI –  La recentissima polemica sulla vicenda del docente assenteista e della preside che lo rimbrotta dimostra ancora una volta lo stato di paralisi dell’apparato duromollista della scuola. Un impianto organizzativo sbracato che produce anche mostruosità ma principalmente il malfunzionamento ordinario. L’indignazione , lo svergognamento pubblico esagerato e perfino...

Sondaggio Skuola.net e Radio 24: il 35% dei ragazzi indeciso sulla scelta, 1 su 4 non ha fatto attività orientamento. Al Sud 36% di istituti inadempienti.

scuola-sicura
Al via il 16 gennaio le iscrizioni a scuola e per i ragazzi di terza media non è facile scegliere, fra i tanti licei, istituti tecnici e professionali, decidere cosa fare da grande, mentre mamma e papà caricano la scelta di ansie spesso anche un po’ eccessive.  Dunque è il momento di chiarirsi le idee come si capisce molto bene dalla girandola di open day che le famiglie stanno affrontando...

Il Corriere della Sera e l’impressionismo scolastico

scuola
di SERGIO BIANCHINI – L’incarico alla nuova ministra e la penosa vicenda della simil laurea mostrano chiaramente che l’organizzazione concreta della scuola  di stato viene lasciata in mano al sindacato. Sindacato che da decenni ormai  svolge il ruolo il tribuno della plebe con potere di veto su tutto l’apparato formativo dal ministero ai presidi. Contemporaneamente, nelle...

La ministra senza laurea, il paradigma della paralisi della scuola

scuola-pezzi
di SERGIO BIANCHINI –   La penosa vicenda lella simil laurea della nuova ministra dell’istruzione è l’ultimo anello di una catena lunghissima di vicende negative e fallimentari. Si assiste al corto circuito di un dibattito nel quale nessuno riesce a fare davvero una sintesi costruttiva, operativa. E questo è la conseguenza di più di trentanni di non governo della scuola principalmente...

Scuola: Diplomifici al Sud, operazione della Guardia di Finanza a Ragusa, Catania, Siracusa, Agrigento…

sicilia (1)
“No ai diplomifici che infangano la scuola italiana e siciliana e danneggiano anche le scuole paritarie che fanno vero servizio pubblico per gli studenti e le famiglie. Quanto scoperto in alcuni istituti della Sicilia centrale e orientale e’ assolutamente inaccettabile. Siamo strenuamente contro qualsiasi forma di diplomifici e decisi ad eliminare le cattive erbacce. Abbiamo avviato un...

Lingua veneta, la direttrice dell’ufficio scolastico regionale: “Valore aggiunto a scuola”. Che ne pensa del lombardo il direttore dell’ufficio scolastico regionale lombardo?

Che ne pensa il direttore dell’ufficio scolastico regionale lombardo del lombardo a scuola? Attendiamo la risposta e leggiamo l’interessante notizia… (redazione) “La preziosa, significativa testimonianza della direttrice dell’ufficio scolastico regionale Daniela Beltrame, secondo la quale ‘la lingua veneta è un valore aggiunto’ e ‘studiare una lingua minoritaria nelle...

Istruzione universitaria: per molti oggi è hi-tech

woman-typing-writing-windows
La nuova frontiera della didattica è online. Questo è quanto dicono non solo i dati, ma anche i nostri studenti in prima persona: gli atenei online stanno infatti conquistando una fetta di pubblico sempre più ampia. Fra chi sceglie di cominciare il proprio percorso universitario presso un’università telematica, e chi sceglie di migrare verso essa da una università canonica, ecco che il...

Scuola. Una schiera di incapaci che genera precari, una schiera di incapaci, nelle più sballate e solite aree geografiche

precariato-scuola_thumb
di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI  – Ci sono migliaia di aziende , grandi, meno grandi e piccole che hanno spesso il problema di sostituire I dipendenti che vanno in pensione o quello di aumentare il numero di questi dipendenti. Come c’è da aspettarsi la quantità dei candidati all’assunzione è sempre superiore al numero degli assunti e spesso anche di molto. A questo punto le strade sono...