Santoro condannato in Cassazione per diffamazione. Risarcito Mascetti: vittoria dedicata a Oneto

ONETO
La Corte di Appello di Milano con sentenza depositata in data 16 maggio 2017 ha definitivamente condannato il giornalista Michele Santoro al risarcimento del danno in favore dell’avv. Andrea Mascetti per una somma pari ad euro 13.000,00, oltre alle spese di soccombenza. La vicenda ebbe inizio nel lontano anno 2000 quando nel corso della trasmissione ‘Il raggio verde’ in onda su Rai 2 l’allora...

Imprese alluvionate Piemonte 1994: dopo 23 anni discriminate. Prima viene l’impresa siciliana

sicilia
Le oltre 8.800 imprese piemontesi colpite duramente dalla catastrofica alluvione del mese di novembre 1994 rivendicano, ancora a 23 di distanza, la mancata applicazione delle norme emanate dallo Stato italiano in loro favore. Il “Comitato Imprese Alluvionate Piemonte 1994” denuncia la discriminatoria disparità di trattamento attuata nei loro riguardi rispetto alle imprese siciliane colpite dal...

Salvini: Maroni sbaglia. Maroni: Salvini sbaglia

maroni salvini
Sono nello stesso partito, eppure….. Breve rassegna stampa della convivenza leghista   Matteo Salvini sta “staccando la spina a Maroni” come dicono Pd, Sel e M5S? “Ma no!”, su Ncd “a livello locale ho lasciato libertà di scelta, ma alle Politiche e alle Regionali è necessaria una valutazione politica: Alfano non sarà nostro alleato”, “per molti...

George Orwell, dal 1984 al 2017. Tutto come previsto

orwell
di MARCELLO CAROTI – George Orwell aveva preconizzato nel suo romanzo di fantapolitica, 1984, che in quell’anno l’Inghilterra avrebbe fatto parte di un nuovo stato, l’Oceania, governata da un partito unico con un regime totalitario che si ispirava ai principi del “Socing”, un socialismo estremo; a capo del governo c’è un solo uomo: il Grande Fratello. Orwell conosceva bene il socialismo...

Si cambia l’Italia con Berlusconi o con Grillo?

berlusca tornato
di MARIO DI MAIO – Piaccia o non piaccia chi porta novità’ è Grillo, forse proprio perché non sa governare.  Finora ne ha azzeccate poche ma continua a mantenere consensi alti su tutto il territorio quindi un motivo ci sara’ pure. Lo hanno capito autorevoli esponenti PD, che vorrebbero trattare con lui, e sopratutto lo hanno capito i supervescovoni di “Avvenire”,...

Palach e Bobby Sans. Sacrifici lontani anni luce dai nostri partiti “combattenti” per la libertà

sands
di LORENZO BUSI -Praga, Belfast e la fiaccola delle nostre libertà. Max Stirner sosteneva che l’uto-pia non costituisse l’irrealizzabile, bensì l’irrealizzato. Le giovani generazioni hanno spesso cercato di dar esito ai pro-pri tentativi in tal senso, rifacendosi a figure che che pur avendo un’esperienza di vita limitata negli anni, avessero già maturato convinzioni così radicate da esser...

Salvini da grande vuole stare solo all’opposizione. Lega di incasso e di protesta

lega-poltrona
di BENEDETTA BAICOCCHI – Lo ha detto ai suoi ma non solo ai suoi. Una bella sana opposizione coin una posizione di rendita politica che non lo impegni a governare. Opposizione della Lega di lotta populista. Incassare il consenso senza prendersi la briga di amministrare il Paese. Protesta e incasso. E dice esplicitamente che i numeri della Le Pen, Berlusconi se li sogna. Certo, lavorare è più...

Più di mezza Corsica non ha votato, ha vinto l’astensione. Le Pen al 28% di… tre gatti

corsica
di BRUNO DETASSIS – Più di mezza Corsica non ha votato, accogliendo così l’appello del partito indipendentista Corsica Libera che ha come suo rappresentante il presidente dell’Assemblea di Corsica Jean-Guy Talamoni.  La Le Pen vanta il 28% dei consensi ma se metà ISOLA non ha votato e gli altri hanno sostenuto l’avversario Macron, non si può certo parlare di ideale unione...

Garibaldi fu ferito. Ma noi di più

lupa
di ROMANO BRACALINI – Di Garibaldi a Roma si conosce l’immortale epigrafe rivolta al popolo: «Romani siate seri». Un’avvertenza che non ha per-duto d’attualità. Poi da bravo anticlericale suggerì questa re-gola: «Agli esercizi religiosi inutili e dannosi preferite il tiro a segno». I suoi legionari lo presero alla lettera e comin-ciarono a fare il tiro a segno con i preti. Dovette...

Patto per la Macroregione del Nord, dov’è andato a finire?

macroregione--400x300
di CASSANDRA – Era il 16 febbraio e correva l’anno padano del  2013. Sembrava il tavolo di una nuova era, quella del federalismo a geometria variabile per via elettorale. La Lega governava il Veneto, il Piemonte e, di lì a poco, la Lombardia. L’allora segretario Roberto   Maroni affermò: “E’ una sorta di ”sindacato territoriale. Se qualcuno ha un problema...