Rosatellum, come Caligola potranno eleggere senatore il loro cavallo. Martini, GN: “Una truffa, potere tra pochi eletti”

roma neve
di BENEDETTA BAIOCCHI – Un listino bloccato. Nomi decisi dai segretari di partito per eleggere gli uomini di fiducia ai quali restituire un piacere. La fedeltà. E’ la nuova legge elettorale, il Rosatellum, la garanzia che in Italia non esiste il principio di rappresentanza. Che non puoi né devi scegliere ma devi fidarti, sulla parola, dei partiti. “La legge elettorale che la Camera...

RIVOLUZIONI NECESSARIE E POSSIBILI CERCASI…

tasse
di MARCELLO RICCI – Le rivoluzioni per essere reali purtroppo devono essere bagnate dal sangue. A Barcellona, sono stati feriti quelli che rivendicano la libertà di essere e di decidere. Spagna strano Paese, Francisco Franco è ancora lì nella bara che governa e combatte, non contro i rossi, ma contro il popolo della Catalogna, quello che a Barcellona si consultava per decidere sul suo proprio...

Roma nulla crea, nulla distrugge e poco produce. Autonomia per la Lombardia!

Roma-CastelSantAngelo-part1
di ANGELO VALENTINO – Siamo raddoppiati di popolazione dai tempi del Risorgimento. Tutte le città sono almeno il doppio di ciò che erano. Torino, Milano, e anche Roma. Eppure a  Roma non c’è una industria fiorente. Perché ci si va? Fate voi: veline, Rai, a Cinecittà, un tempo anche Alitalia, poi consulenti, portaborse…. Roma è la sola città che ha l’eterna vocazione a fare...

Referendum, Maroni: con astensione Fratelli d’Italia mi riservo di rivedere alleanze di governo

salvini
Per Roberto Maroni potrebbe avere ripercussioni sull’alleanza, a partire da” livello regionale, l’invito di Giorgia Meloni all’astensione ai referendum sull’autonomia di Lombardia e Veneto. “C’e’ un problema, perche’ queste dichiarazioni sono negative, sbagliate e molto pesanti. E siccome il referendum e’ una cosa importante, sia sul piano...

Meloni contro Barcellona: Madrid ha difeso la patria, che viene prima di tutto

meloni
Vedo quello che sta succedendo in Spagna e penso: “divide et impera”. Lo spiegavano bene gli antichi romani: dividi i tuoi nemici, indeboliscili e imponiti su di loro. Insegnamento che le Nazioni sembrano aver dimenticato e che invece è ben chiaro ai lobbisti, al grande capitale, alla finanza speculativa”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni....

Referendum per fusione Vione, Temù e Ponte di Legno, il Comitato del No: a chi giova???

ponte legno
  Egregio Direttore, chiediamo un po’ di spazio per evidenziare una situazione che sta a cuore non solo ai tre Comitati per il NO alla fusione ma, crediamo, a molti concittadini. A seguito dell’iniziativa referendaria per la fusione in epigrafe, si sono costituiti tre Comitati per il NO alla fusione ai quali hanno aderito molte persone di varia estrazione sociale e politica. Abbiamo letto...

Padanistan, dai ladruncoli di potere alla morfina del Nord

dentiera
di ANGELO VALENTINO – Caro politico padano, se proprio vuoi rubare, impara da chi sa farlo meglio e non si fa pizzicare. Quando ruba un politico dal Po in giù, ammettiamolo, è più difficile trovarlo in castagna. Quando ci prova un padano, lo beccano subito. Al Nord si è meno capaci di fare i furbetti, si millanta furbizia, invece si è dei coglioni. Ci si fa pizzicare come niente. Vero...

Reguzzoni: questa non è più Pontida. Speranza oggi è Grande Nord. Bernardelli: 7 ottobre Stati Generali del Nord

selfie grande nord
“Dal palco è sparita la parola Nord, negano la parola a Bossi e Salvini ha detto che la prima cosa che farà al governo è abolire le leggi anti-fascismo (come fosse la priorità del Paese). Questa non è più Pontida, simbolo storico di lotta per la libertà, è solo propaganda personale. La speranza di migliorare il nostro Paese oggi si chiama Grande Nord”. Così Marco Reguzzoni,...

Quando Milano tentò il primo strappo da Roma

turati
di ROMANO BRACALINI I motivi di incompatibilità li aveva intravisti lucidamente Filippo Turati, capo dei socialisti lombardi, pochi decenni dopo l’unità. La crisi di fine secolo, le sconfitte militari in Africa, il discredito dello Stato italiano favorivano le tentazioni separatiste sia al Nord che al Sud. La “questione morale” scuoteva il Paese. Si conveniva che non potesse durare una nazione...

Federalismo, purgatorio continuo o barricata moderna?

di STEFANIA PIAZZO – Il Federalismo s’è fatto un Purgatorio incredibile. Più che illustri le vittime che la storia ricorda in esilio per la causa e la disillusione. Politicamente oggi, spesso “l’esilio” è tattico, manifesta più la forza di reagire, di opporsi alla conservazione, piuttosto che esprimere la rassegnazione. Ma c’è anche una via di mezzo, una via di fuga...