A più Lombardia e più Nord Salvini replica in stile ventennio: “Prima gli italiani. Ora o mai piu”.

duce2
di ANGELO VALENTINO – Sembra di sentir risuonare la frase del 10 giugno 1940 quando fu fatta la dichiarazione di guerra. E cioè…. “Combattenti di terra, di mare e dell’aria. Camicie nere della rivoluzione e delle legioni. Uomini e donne d’Italia, dell’Impero e del Regno d’Albania. Ascoltate! (Acclamazioni). Un’ora segnata dal destino batte...

Tosi: Salvini pensa di essere Napoleone

salvini tosi
“Noi con l’Italia non partecipa alla fiera dei sogni, alla gara del ‘piu’ uno’, ossia al continuo rilancio di promesse elettorali irrealizzabili. Alcuni politici e’ come se stessero partecipando a un’asta. E’ una gara ad alzare la posta, a chi la spara piu’ grossa. Gli impegni presi nei confronti dei cittadini, invece, devono essere credibili....

Scoppia il caso dei militanti storici declassati da Salvini. La base ora è lui

Europee: Salvini, voto a Pd o Fi è la stessa cosa
Declassati da ‘militanti’ a ‘soci sostenitori’ perché il loro contributo alla vita politica della Lega era ormai considerato marginale e non più attivo come un tempo. Ma tra i vecchi attivisti del Carroccio che hanno mal digerito la svolta nazionalista voluta dal segretario Matteo Salvini (a partire dalla scomparsa della parola ‘Nord’ dal simbolo) c’è...

Soldi ai partiti: Pd fa il pieno col 2 per mille (8 milioni), segue la Lega con 1,8 milioni

soldi voto
Il Pd fa il pieno dei finanziamenti che i cittadini destinano ai partiti con il ‘2 per mille’ dell’Irpef. Secondo i dati forniti dal Mef (riferiti alle dichiarazioni dei redditi del 2017, anno di imposta 2016), su un totale di 15,3 milioni, al Partito democratico sono andati 7,9 milioni (il 49%). Segue, ma molto indietro la Lega con 1,8 mln (14%) e il ‘Movimento politico Forza...

Dopo Bobo. Nervi tesi in Lega. A chi resta il cerino in mano?

lega-maroni-2
Il passo indietro di Roberto Maroni continua a far fibrillare il centrodestra. E’ la candidatura di Attilio Fontana al posto di ‘Bobo’ il vero nodo, l’arma a doppio taglio, che nasconde più di un insidia, per Matteo Salvini e la sua leadership. Nel partito sarebbe scattato l’allarme rosso. Non sono pochi, infatti, i parlamentari che considerano debole la carta Fontana...

Elezioni Lombardia, se Maroni lascia, pronta Mariastella Gelmini

REGIONE LOMBARDIA: PASSAGGIO DI CONSEGNE AL NUOVO PRESIDENTE ROBERTO MARONI
Nel centrodestra sono attese le scelte di Roberto Maroni, che parlera’ lunedì   a mezzogiorno in conferenza stampa, per decidere chi sara’ il prossimo candidato presidente della Lombardia, il 4 marzo. Non si sa quali siano i “motivi personali” citati nel comunicato ufficiale del vertice di Arcore fra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni per cui potrebbe rinunciare....

Quando a Salvini Tosi andava bene

salvini tosi
di BRUNO DETASSIS Italiani. Tosi ha sdoganato da anni questo cruccio nordico. La sua Fondazione parlava di Italia da un bel pezzo. Lui il tricolore lo indossava disinvoltamente e al presidente Napolitano aveva anche detto: torni, che festeggiamo insieme l’unità d’Italia. Apriti cielo, nessuno che lo sopportasse, tranne Maroni e i suoi. Eppure, a distanza di un paio d’anni, la real...

Calenda al Pd: esca dal Truman Show!

Il neo segretario del Pd, Matteo Renzi, raggiunge a piedi la Stazione Termini per andare a prendere il treno che lo porterà a Firenze al termine della prima riunione di presidenza del Partito Democratico,  Roma, 11 dicembre 2013.
ANSA/ANGELO CARCONI
  Nuovo duro attacco del ministro Calenda alla proposta Pd di abolire il canone Rai. “La campagna elettorale – dice il responsabile dello Sviluppo Economico in un’intervista a Repubblica – sara’ per molte forze politiche un enorme Truman show di promesse insostenibili. Ma il Pd non puo’ restare dentro questo brutto spettacolo fatto solo di annunci a effetto....

Un anno di politica… e di potere

potere
 Un 2017 iniziato con il governo diPaolo Gentiloni insediatosi alla fine del 2016 dopo la crisi di quello presieduto da Matteo Renzi, accompagnato dall’interrogativo circa le reali possibilità che potesse arrivare al termine della legislatura. Traguardo raggiunto, anche se il Parlamento verrà sciolto con qualche settimana d’anticipo per ragioni tecniche. Solo ad ottobre infatti è...

La Lega del Po è davvero morta?

GUIDO FANTI
di REDAZIONE – Ripartiamo da Guido Fanti, esponente di primo piano del Partito Comunista, per cui era stato sindaco di Bologna, presidente della Regione Emilia Romagna, deputato, senatore, europarlamentare e vicepresidente del Parlamento europeo.  Fanti è stato un personaggio importante soprattutto per la cultura autonomista in ragione del suo coraggioso tentativo di creare una unione sovraregionale...