Come i cittadini possono fare a meno di questi partiti

GOVERNO SENATO
di ENZO TRENITN –  «La dove i cittadini si manifestano in generale incapaci di affermare la loro personalità, i governanti li dirigono a modo loro come fossero marionette o li considerano come strumenti a loro disposizione.» lo sosteneva 115 anni fa Moisei Ostrogorski, [http://www.librerialafenice.it/libro/3813-La-democrazia-e-i-partiti-politici.html ] (Paris, 1903; the English edition,...

ESCLUSIVO LINDIPENDENZA / Alessandri: 5Stelle e Lega, Reddito di cittadinanza anche agli stranieri

rosario salvini
di ANGELO ALESSANDRI  – Leggo con stupore che all’articolo 4 , nella bozza depositata al Senato , del cosiddetto di cittadinanza del governo gialloverde, compare: Art.4 (Beneficiari e requisiti soggettivi e oggettivi per l’accesso al reddito di cittadinanza) 1. Hanno diritto a richiedere e percepire il reddito di cittadinanza tutti i soggetti che alla data di entrata in vigore della...

Valentino (Grande Nord): dicono di noi che siamo nostalgici? Tagliare le tasse al Nord è un dovere

Screenshot_20180916-120323
  di ANGELO VALENTINO* – E’ facile prendere la scorciatoia delle semplificazioni quando non si comprende o non si vuol capire. Per la stampa le ragioni del Nord occorre archiviarle nel capitolo del reducismo e dell’elegia nostalgica. Niente di più. L’oppressione fiscale è un male legato all’età dei cittadini che guardano indietro, evidentemente. Che hanno nostalgia...

I primi 100 giorni, scarsini, del Governo Conte. Proposte politiche di Palazzo Chigi? Due.

autogoverno
rassegna stampa   di OPENPOLIS 3 su 5 testi approvati con meno di 161 voti Su 5 provvedimenti del governo approvati al senato, solamente 2 hanno ottenuto più di 161 voti favorevoli, soglia abituale di maggioranza. Gli altri 3 (milleproroghe, il decreto dignità e quello per il tribunale di Bari) sono stati approvati con meno voti di quelli abitualmente necessari per ottenere il via...

La pletora statale non si tocca

burocrazia
di MARCELLO RICCI – La spesa pubblica eccessiva e improduttiva, è il  problema;  il lavoro non c’è e non si crea con jobs act o col decreto dignità.  La critica è facile, trovare soluzioni più difficile. Mentre il momentaneo e un po’ rubato consenso al “renzismo” nelle elezioni decresce, il debito pubblico cresce. In qualche modo,  per non essere travolti , si dovrà pur provvedere. ...

Perché gli Usa non cambiano legge elettorale e noi ne facciamo una pessima ad ogni elezione?

ITALY-POLITICS-LOWER HOUSE-VOTE
di ROBERTO PISANI – L’avvicinarsi delle tornata elettorale di metà mandato negli USA mi ha spinto ad una riflessione: ma da quanto tempo gli Stati Uniti d’America hanno quel sistema elettorale? Possibile che da noi la si debba cambiare ogni volta che si vota? Proporzionale, maggioritario, premio di maggioranza alla coalizione o alla lista, soglia di sbarramento, mattarellum, porcellum...

Serracchiani su FB: Salvini votò il “salva Benetton” con Berlusconi. Gli rinfreschiamo la memoria?

serracchiani
Dai Social   di DEBORAH SERRACCHIANI – Nel 2008 Matteo Salvini votó a favore del cosiddetto “Salva Benetton”, che diede al gruppo le concessioni molto vantaggiose per Autostrade. (Il PD, invece, votó in blocco contro questo decreto). Salvini Governava con Berlusconi, ora non se lo ricorda più? Meglio rinfrescargli la memoria: ‬ https://parlamento16.openpolis.it/…/conversione-in-le…/18648      

IL BIPOLARISMO PER BLOCCARE L’INDIPENDENZA DEL NORD

IMG-20180810-WA0030
di ROBERTO PISANI –  Italia: un paese di democristiani. Sembra passato un secolo dalla caduta della Prima Repubblica, vista la velocità con cui cambia la politica. Prima di tangentopoli l’Italia era governata da un pentapartito composto da DC, PSI, PSDI, PRI E PLI. Sigle pressochè sconosciute ai giovani rampolli politici, ma conosciutissime a chi ha qualche anno di battaglie in più...

Tasse di Stato. Come il governo Conte ci sottomette

tasse
di GIANLUIGI LOMBARDI CERRI – The problem with socialism is that eventually you run out of other people’s money”, ha detto Margaret Thatcher.  “Il problema del socialismo è che alla lunga il denaro degli altri finisce”. Questa celebre battuta è in realtà una seria teoria politica. Un celeberrimo giornalista, di cui non faccio il nome per amore di patria, mi ha detto che...

I politici che non lavorano un giorno. Li riconosci al volo

politici
di GIANLUIGI LOMBARDI CERRI Riprendiamo dal secondo punto l’analisi dei fattori del disastro italico: -Leggi e Regolamenti disastrosi -Politici per la maggior parte incapaci o inesperti -Burocrazia troppo potente e non adeguatamente preparata. Il Parlamento italiano non funziona e, quello poche volte che funziona in generale lo fa da cani. Perché avviene ciò? I motivi sono diversi , ma possono...