Elsa Morante su Mussolini, capo del governo

duce2
di Elsa Morante – “Il capo del governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto...

Sardegna, sempre più comuni eliminano strade e piazze legate al nome dei Savoia

garibaldi ferito
Sono otto le amministrazioni locali della Sardegna che nel corso degli anni, a partire dal periodo ’70-’80, hanno eliminato dalle strade e dalle piazze, stanno per farlo, i nomi legati alla dinastia dei Savoia. L’ultimo caso e’ quello di Mamoiada (Nuoro), a fine luglio, mentre a Scano di Montiferro (Oristano) l’iter, avviato ad aprile, e’ in corso attraverso un’azione...

Ecuador, festa dell’indipendenza al Festival Latino a Milano

Schermata 2019-08-06 alle 14.39.27
La Festa nazionale dell’Ecuador, ‘Primer Grito de Independencia’, viene celebrata al Milano Latin Festival di Assago sabato a partire dalle 19. Secondo l’Istat sono oltre 36.600 i cittadini di origine ecuadoriana in Lombardia e fra questi quasi 24.000 sono residenti in provincia di Milano. E’ il 210° anniversario della Festa d’Indipendenza dalla Spagna, dichiarata...

Se secessione e stati nazionali nascono e muoiono in estate…

indipendentisti
di MASSIMILIANO PRIORE – Luglio è stato molto interessante dal punto di vista delle ricorrenze storiche. Oltre alla Presa della Bastiglia, all’Indipendenza degli Stati Uniti, alla strage di via D’Amelio, alla Festa della Comunità Fiamminga, alla battaglia di Lissa, possiamo ricordarne alcune. Inizio della Guerra Civile Spagnola. Sappiamo come è andata a finire. Quello che ci interessa...

La Cnn: Venezia impossibile, meglio visitare Torino

strage torino
di ANGELO VALENTINO – Incredibile ma vero. La città, del Nord, la più bella e ambita del mondo, sconsigliata perché turisticamente affollata, congestionata, un luna park dove non sai quando riesci a entrare e non sai neppure cosa riuscirai a vedere. Contro il caos da sovraffollamento di turisti, la Cnn fa infatti la classifica delle venti più belle città europee da visitare. Così tra luoghi...

Autonomia, perché il Trentino è il grande assente?

wall is covered in Algerian independence
di Nicola Fioretti – Lo scontro che vede Roma contrapporsi a Veneto e Lombardia è qualcosa che riguarda il nostro Trentino molto da vicino. Per voce dei Cinque Stelle (e non solo) ne abbiamo sentite di tutti i colori; qualcuno ha persino fatto intendere che l’istruzione gestita a livello regionale significhi puntare al ribasso anziché al rialzo (Trentino e AA avrebbero qualcosa da dire in...

Migranti, parlamento catalano unanime premia Carola e fondatore Open Arms con Medaglia d’Oro, onorificenza più alta

cata
Il parlamento catalano ha attribuito a Carola Rackete e Oscar Camps, rispettivamente capitano di Sea Watch e fondatore di Pro Activa Open Arms, la Medaglia d’Oro, l’onorificenza più alta dell’organismo. L’ufficio del parlamento ha assunto questa decisione all’unanimità e il presidente del parlamento, Roger Torrent, ha descritto Carola Rackete e Oscar Camps come “due...

Centro Studi Dialogo, l’ultimo numero di Dialogo dedicato alle Nazioni senza Stato in Europa

Schermata 2019-07-11 alle 18.26.22
E’ in uscita il secondo numero dell’anno 2019 di Dialogo Euroregionalista In questo numero nuove e vecchie collaborazioni, una copertina d’autore, uno sguardo sul mondo delle Nazioni senza Stato d’Europa. La copertina – con GianFranco Barco La questione catalana è a Bruxelles – di Gianluca Marchi Verso un’Europa di Stati regionali – di Andrea Acquarone Uno sguardo sardo...

Doddore Meloni a 2 anni dalla scomparsa. “I valori? Difendere l’identità”

DODDORE MURALE ORGOSOLO
di DODDORE MELONI – La nostra società non è riuscita a consegnare alle nuove generazioni modelli credibili, né a insegnare loro l’importanza di compiere giuste scelte valoriali: opporsi alla eradicazione della lingua, dell’identità, delle tradizioni, della storia sarda, allo spopolamento, al disagio sociale, alla conservazione naturale dell’ambiente. Il governo colonialista...

Caro Fontana, l’autonomia costa 0, la flat tax un botto di miliardi

Milano, 6 set. (askanews) - "La Lombardia è la regione che versa più tasse allo Stato ricevendo, in cambio, meno trasferimenti in termini di spesa pubblica. In questi anni, infatti, il residuo fiscale della Lombardia ha raggiunto la cifra record di 54 miliardi (fonte: Eupolis Lombardia). Si tratta del valore in assoluto più alto tra tutte le regioni italiane. Un'immensita'
anche a livello europeo se si pensa che due regioni tra le piu'
industrializzate d'Europa come la Catalogna e la Baviera hanno rispettivamente un residuo fiscale di 8 miliardi e 1,5 miliardi". Lo scrive una Nota pubblicata oggi dal sito www.lombardiaspeciale.regione.lombardia.it


RESIDUO FISCALE - "Con il termine residuo fiscale - spiega la Nota - s'intende la differenza tra quanto un territorio verso allo Stato sotto forma di imposte e quanto riceve sotto forma di spesa pubblica. Se il residuo fiscale abbia segno positivo, il territorio versa piu' di quanto riceve; se c'e' un residuo negativo il territorio riceve piu' di quanto versa. Secondo James McGill Buchanan Jr, premio Nobel per l'Economia nel 1986, cui si attribuisce la paternita' della definizione, il trattamento che lo Stato riserva ai cittadini puo' considerarsi equo se determina residui fiscali minimi in capo a individui, a prescindere dal territorio nel quale risiedono. Differenze marcate denotano una violazione dei principi di equita' basilari". 


I DATI PER REGIONE - "Dopo la Lombardia - appunta il teso - si colloca l'Emilia Romagna, con un residuo fiscale di 18.861 milioni di euro. Seguono Veneto (15.458 mln), Piemonte (8.606 mln), Toscana (5.422 mln), Lazio (3.775 mln), Marche (2.027 mln), Bolzano (1.100 mln), Liguria (610 mln), Friuli Venezia Giulia (526 mln), Valle d'Aosta (65 mln). 
In coda alla classifica: Umbria (-82 mln), Molise (-614 mln), Trento (-249 mln), Basilicata (-1.261 mln), Abruzzo (-1.301 mln), Sardegna (-5.262 mln), Campania (-5.705 mln), Calabria
(-5.871 mln), Puglia (-6.419 mln) e Sicilia (-10.617 mln)".

IL DATO PRO CAPITE - Anche per quanto riguarda il residuo fiscale pro capite, la Lombardia presenta i valori piu' alti d'Italia, con 5.217 euro. Seguono Emilia Romagna (4.239), Veneto (3.141), Provincia Autonoma di Bolzano (2.117), Piemonte (1.950), Toscana (1.447), Marche (1.310), Lazio (641), Valle d'Aosta (508), Friuli Venezia Giulia (430), Liguria (386), Umbria (-92), Provincia Autonoma di Trento (-464), Campania (-974), Abruzzo (-979), Puglia (-1.572), Molise (-1.963), Sicilia (-2.089), Basilicata (-2.192), Calabria (-2.975) e Sardegna (-3.169)", spiega la Nota pubblicata
di GIANCARLO RODEGHER – Caro Fontana, a proposito del suo ritenere prioritaria la flat tax rispetto all’autonomia, non ne faccio una questione personale ma di partito LEGA. L’ autonomia è a costo O mentre la Flat tax costa un sacco di miliardi. Tutti la vogliono ma nessuno la spinge e le sue dichiarazioni sono illuminanti e nel contempo preoccupanti. C’è poi il problema dei pensionati....