Deutsch nix wichtig: Missachtung der Zweisprachigkeit gefährdet Gesundheit der Patienten – Tedesco non importante: violazione bilinguismo danneggia salute pazienti

sven knoll
  Deutsch nix wichtig: Missachtung der Zweisprachigkeit gefährdet Gesundheit der Patienten. Tedesco non importante: La violazione del bilinguismo danneggia la salute dei pazienti.   Der Landtagsabgeordnete der Süd-Tiroler Freiheit, Sven Knoll, übt scharfe Kritik an der Entscheidung des Generaldirektors Thomas Schael, zukünftig in Süd-Tirol auch Ärzte ohne Zweisprachigkeitskenntnisse anzustellen....

AfD freut sich über Trumps Äußerungen-Il partito AfD Alternativa per la Germania, è contento per le asserzioni di Trump

trump
AfD freut sich über Trumps Äußerungen Deutschland muss sich nach Ansicht der Grünen angesichts der jüngsten Trump-Aussagen stärker für Europa engagieren. Als “geradezu zwingende Konsequenz” müsse das höchste Ziel der deutschen Außenpolitik “die Stärkung und der Erhalt der Europäischen Union” sein, sagte Parteichef Cem Özdemir. Man müsse sich auf “harte Zeiten”...

IL CROLLO DELLE GRANDI IDEOLOGIE, LA RINASCITA DEI POPOLI

popoli
di Nicola Busin –  La Prima Internazionale fu fondata nel 1864. Le teorie socialiste si svilupparono velocemente e contestualmente nacquero grandi organizzazioni in difesa dei lavoratori non più limitate agli ambiti nazionali. Il 28 settembre 1864 a Londra fu fondata l’Associazione Internazionale dei Lavoratori (AIL) meglio nota come Prima Internazionale. In essa confluirono molteplici...

Schmiererei bereinigt: Lob für Luis Walcher- Pulitura degli scarabocchi: Lode a Luis Walcher

lapide1
      Start / Archiv / Schmiererei bereinigt: Lob für Luis Walcher.- Pulitura degli scarabocchi: Lode a Luis Walcher.   Anton-Schiestl-Gedenktafel nachher./Lapide per Anton Schiestl dopo la pulitura. Schmiererei bereinigt: Lob für Luis Walcher. Grazie a Luis Walcher gli scarabocchi sono  stati cancellati. Die Beschmierung der Anton-Schiestl-Gedenktafel in der Bozner Eisackstraße...

Una Carmela fermò la libertà dei veneti. Ma ora chi li ferma? Avanza il referendum di Zaia

plebiscito
di CASSANDRA Il destino a volte sta tutto in un nome. Il ministro Carmela Lanzetta  – sbarrò, lo ricordate? –  la strada all’indipendenza del Veneto. Non c’è da stupirsi quindi se è accaduto ciò che si poteva prevedere, e cioè che Roma avrebbe bloccato il processo di libertà e di sovranità di un popolo.  Si tenga il suo prosecco, il Veneto, si lamenti in tv  con le...

Fu Milano a tentare la prima secessione dall’Italia. E lo fece la sinistra!

turati
di ROMANO BRACALINI I motivi di incompatibilità li aveva intravisti lucidamente Filippo Turati, capo dei socialisti lombardi, pochi decenni dopo l’unità. La crisi di fine secolo, le sconfitte militari in Africa, il discredito dello Stato italiano favorivano le tentazioni separatiste sia al Nord che al Sud. La “questione morale” scuoteva il Paese. Si conveniva che non potesse durare una nazione...

La Spagna ha partiti deboli. La Catalogna ce la può fare. Vale anche per il lombardoveneto?

cat-testo-presentato
di STEFANIA PIAZZO Il Sussidiario non è un quotidiano secessionista. E’ un giornale controcorrente anche se talvolta allineato con le opinioni e le lobby culturali del mondo paraciellino. Tuttavia lo si può apprezzare per la capacità di fornire letture dei fatti in cui le sue diverse anime non sanno cosa fa la mano destra e cosa quella sinistra. E questo è un bene, perché il pensiero corre...

Indipendentisti, dov’è la classe dirigente? Un progetto istituzionale, l’Arengo Veneto punto di partenza

arengo1
di ENZO TRENTIN – Nell’esuberante mondo indipendentista veneto c’è una componente che ha elaborato un progetto istituzionale per l’indipendenza. È stato già pubblicato qui: http://www.miglioverde.eu/in-anteprima-un-progetto-istituzionale-per-lindipendenza-del-veneto/  ed ha incontrato numerosi consensi. Nessuno dei proponenti ha voluto avanzare primogeniture proprio per evitare l’insorgere...

Contro Beppe Grillo la casta pensa ad una nuova legge elettorale

grillo1
di DANIELE V. COMERO Premessa: era il luglio 2012 e il nostro collaboratore Daniele Vittorio Comero si cimentava sull’analisi del dopo voto e sulla politica che si apprestava a ragionare di nuova legge elettorale per fermare l’avanzata di Grillo. Ebbene, ci chiediamo, da allora ad oggi, dopo quasi cinque anni, cos’è cambiato? Praticamente nulla. Buona lettura e buon… ripasso!!!   Due...

Ripartiamo da Guido Fanti e dalla Lega del PO

GUIDO FANTI
di REDAZIONE – Ripartiamo da Guido Fanti, esponente di primo piano del Partito Comunista, per cui era stato sindaco di Bologna, presidente della Regione Emilia Romagna, deputato, senatore, europarlamentare e vicepresidente del Parlamento europeo.  Fanti è stato un personaggio importante soprattutto per la cultura autonomista in ragione del suo coraggioso tentativo di creare una unione sovraregionale...