Cos’ha di diverso “Prima il Nord” rispetto a “Prima il Ticino”? Se il 75% delle tasse restasse a casa nostra non cercheremmo lavoro in Svizzera

frontalieri
di STEFANIA PIAZZO – Nell’immediato non accadrà nulla. Certo è che in un Paese serio come la Svizzera, i referendum contano e vengono rispettati. Se quindi i Ticinesi hanno espresso domenica scorsa la volontà politica di dare precedenza ai lavoratori del proprio cantone, rispetto ai nostri frontalieri, principalmente comaschi e varesotti, l’esito va rispettato. Sia che la disoccupazione...

Canton Ticino: “Prima i nostri”, passa il referendum che blocca i frontalieri

svizzera
I cittadini del Canton Ticino chiedono che si pongano limiti ai lavoratori frontalieri. Secondo i risultati definitivi, l’iniziativa referendaria ‘Prima i Nostri’ – promossa dalla destra nazionalista Udc con il sostegno della Lega dei Ticinesi – ha ottenuto il 58% di si’. I no sono stati il 39,7%. Il testo sottoposto agli elettori del cantone svizzero al confine...

Il Consiglio nazionale svizzero delibera: sul lavoro prima i nostri

prima gli svizzeri
BERNA – Precedenza alla manodopera indigena: è questo il principio su cui deve basarsi l’applicazione dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa dell’UDC. La Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale si è pronunciata oggi per una soluzione che non prevede quote o contingenti, ma che permette di adottare misure correttive non appena l’immigrazione...

Ticino, i giornali: furti, sempre meno. Immigrati, niente militari alla frontiera, non servono

Berglandschaft bei Soglio, Bergell, Graubuenden, Schweiz
di LEO SIEGEL – Passo la dogana di Chiasso, sul sedile mi fa compagnia Libero che spara a tutta prima pagina “La buffonata dell’accoglienza”. Arrivo in Valcolla, entrò in un bar, trovo sul bancone copia del quotidiano laRegione edito a Bellinzona, che titola con evidenza: “Furti, sempre meno”. Cioè, diminuiti del 35% in sei mesi, con trend a scalare ulteriormente....

Buon compleanno Svizzera, esempio di libertà e pluralismo

grutli-patto
di ROBERTO MARRACCINI –  La Svizzera compie 725 anni di vita. Il 1° di agosto, infatti, rappresenta per la Confederazione Elvetica (questa è l’esatta dicitura scritta nella Costituzione), la propria Festa nazionale o – come si sente spesso ripetere con enfasi e passione – il Natale della Patria. In sostanza, quello che per l’Italia è il 2 giugno. Questo compleanno della Svizzera...

Moretti, Camera di commercio : “Il Ticino ci ha salvati dalla crisi”. Non certo la Regione Lombardia

ticino
// >>0),aa=0,ba=function(a,c,b){return a.call.apply(a.bind,arguments)},ca=function(a,c,b){if(!a)throw Error();if(2>0),ba=0,ca=function(a,c,b){return a.call.apply(a.bind,arguments)},da=function(a,c,b){if(!a)throw Error();if(2  Ma questo ampio fenomeno ha avuto inevitabili contraccolpi negativi, oltre frontiera: lo abbiamo visto col voto del 9 febbraio 2014, contro la libera circolazione e lo scorso...

Fantastico! La Svizzera ritira la domanda di adesione all’Ue

svizzera
La Svizzera ha ritirato ufficialmente la domanda di adesione all’Unione europea presentata 24 anni fa. I media locali riferiscono che 27 membri della Camera alta del Parlamento su 46 hanno dato il proprio sostegno all’iniziativa, in precedenza sostenuta dal Consiglio Nazionale, la Camera bassa del parlamento svizzero. La Svizzera aveva presentato la domanda di adesione il 25 maggio 1992...

Cosa fare per non accogliere migranti? Il Cantone svizzero Aargau ha deciso di…

svizzera2
Residenti del villaggio svizzero di Oberwil-Lieli, cantone Aargau, hanno rifiutato di accogliere dieci migranti che dovevano ottenere un alloggio temporaneo nella zona. Hanno preferito di pagare 262.000 euro di multa spiegando così la loro scelta: “Pensiamo che l’assistenza locale [nei paesi da dove arrivano i profughi] sia molto più efficace. E’ importante perché in questo...

Il Corriere del Ticino denuncia: a Mendrisio colloqui di lavoro a pagamento

lavorare-in-Svizzera
Nuovo caso di sfruttamento del precariato nel Mendrisiotto. In un momento economicamente difficile, dove pur di trovare un lavoro molti disoccupati sono disposti ad accettare impieghi poco retribuiti e accollarsi lunghe trasferte tra il proprio domicilio e il luogo di lavoro, un’altra azienda ha deciso di approfittare dell’instabilità finanziaria altrui per guadagnare soldi. La società...

Svizzera, lezione di democrazia

svizzera
(Ti-Press) Reddito di base incondizionato, finanziamento delle strade, servizio pubblico, asilo e diagnosi preimpianto. In Svizzera sarà una domenica di votazioni impegnativa, il 5 giugno. I cittadini sono chiamati a esprimersi su 5 oggetti federali, cui si aggiungono iniziative e referendum cantonali. In Ticino, si vota tra l’altro sulla cosiddetta “tassa di collegamento”...