Come è iniziato e cosa vuole il movimento dei gilets jaunes?

epaselect epa07218337 A yellow vest protester holds his hands up as riot police water canons spray water near Avenue Marceau, during the demonstration in Paris, France, 08 December 2018. Police in Paris is preparing for another weekend of protests of the so-called 'gilets jaunes' (yellow vests) protest movement. Recent demonstrations of the movement, which reportedly has no political affiliation, had turned violent and caused authorities to close some landmark sites in Paris this weekend.  EPA/IAN LANGSDON
di ENZO TRENTIN – Come è iniziato e cosa vuole il movimento dei gilets jaunes? È partito da una Petizione lanciata il 29 maggio 2018 da Priscillia Ludosky per denunciare l’aumento dei prezzi dei carburanti che, secondo il governo, è necessario per la transizione ecologica, ma soprattutto per denunciare la falsa argomentazione ecologica avanzata per giustificare l’ennesima sovra-tassazione....

Ma che c’entra il Nord con l’ideologia nazionalista di destra?

Salvini-fascismo
di RICCARDO POZZI – C’è sempre stata nel movimento di Bossi una corposa componente destrosa che scambiava l’autonomia con l’autarchia, le proteste territoriali con quelle etniche, la fermezza con la violenza. Ma il vecchio leone aveva sempre fatto schioccare la frusta della equidistanza politica, convinto com’era che sia Romapolo che Romaulivo fossero avvinghiate in...

Oggi se difendi il Nord o l’Europa, finisci nei Gulag

gulag
di STEFANIA PIAZZO – La storia insegna che quando si è sotto attacco si deve o si può abbracciare il nemico, oppure la storia insegna a star fermi o, ancora, invece, ad alzare la testa. Chi è il nemico della democrazia, oggi? Il silenzio. Ma c’è una grande testimonianza che vogliamo scomodare, e arriva da lontano, dalle cronache del terrore staliniano. Cosa raccontava Solzenicyn della...

La Chiesa di Ambrogio. 1600 anni di autonomia da Roma. E noi?

santambrogio-01
di STEFANIA PIAZZO – Il vescovo di Milano, quello diventato santo, s’intende, è il simbolo per tutti dello stile ambrosiano. Che vuol dire operosità e generosità prudente. Ambrogio aveva dato il via ad una pulizia morale e ad una difesa dell’identità cristiana, nel secolo di eventi fondamentali per la nostra società occidentale, come l’editto di Costantino, caposaldo della...

I giornalisti votano per rinnovare il sindacato di un mestiere che si fa finta di non vedere

STAMPA 2
di STEFANIA PIAZZO – Tempo fa il ministro del Lavoro Di Maio come primo atto del suo percorso, volle incontrare i rider, quei “figli di nessuno” che con dignità, senza tutele, spesso senza contratti, in modo precario, senza paga minima dignitosa, portano a casa in bicicletta pranzi, cene e pizze calde a chi ordina online sulle piattaforme delle multinazionali del food. Poi si dimenticò...

Il leghista felice? Un frustrato che digerisce tutto pur di vincere

rifiuti2_rifiuti_napoli_settembre_2010
di RICCARDO POZZI – I sondaggi continuano a reggere, la Lega è sempre  forte e sta ingoiando il resto della destra. Ai militanti storici, quelli che hanno attaccato locandine e montato gazebo per 25 anni, non sembra vero di vedere l’Alberto con la sua spada oltre il 30%. Far loro notare che, in questa Lega, c’è ben poco dell’antico motore, che non si parla più di responsabilità...

Maternità, sempre osteggiata. Altro che politiche per la nascita

BAMBINI
di MARCELLO RICCI – Difendere i diritti delle donne è un sano principio. Conquistata la parità dei sessi, si deve porre attenzione alle peculiarità del genere femminile. Quali sono i diritti esclusivi delle donne? Maternità e aborto.L’aborto è una conquista civile che ha avuto vita difficile perché contrastante con la sacralità della vita La 194 è legge dello stato , non si discute...

L’Europa chiede all’Italia solo quello che il Nord ha sempre chiesto al Sud: lavorare, non fare debiti

IMG_20181029_174318 (1)
di STEFANIA PIAZZO – La politica non ha memoria. C’è un libricino agile che con la collega Cristina Malaguti realizzai nel 1995 per l’allora Editoriale Nord, che da lì a poco avrebbe trasformato il settimanale Lega Nord in quotidiano La Padania. Il titolo della modesta opera è: “La Lega Nord attraverso i manifesti”. I manifesti erano quello che oggi rappresentano i...

Italia, la politica mette il cesso più in basso delle fogne

acqua
                      di RICCARDO POZZI – Aristotele e Geròt. Il capomuratore che si occupava di costruire la prestigiosa residenza del magistrato aveva un soprannome o uno scurmài come si dice dalle mie parti: Geròt. Letteralmente ghiaiotto o anche solo ghiaia, in ogni modo l’esperto Geròt era da giorni sotto pressione da parte...

Governo fa manovra dei debiti ma nega 800 milioni Bei per messa in sicurezza del Nord. Tanto il Sud ha già i suoi fondi strutturali

asiago
di STEFANIA PIAZZO – Debiti, debiti, debiti. Facciamo debiti, ma per crescere. La manovra del governo gira tutta attorno a questa scelta che sfida l’Europa. Giustificare tutte le mosse criticate da Bruxelles, per arrivare a quota 2,4% di deficit, è la parola d’ordine. Fare debiti. Per promuovere la ripresa. Poi però il governo cambia idea quando si tratta di fare un mutuo per sfruttare...