Dovevano aprire il Parlamento come una scatola di tonno… Ma hanno lasciato a casa l’apriscatole

apriscatole (1)
di ROBERTO PISANI –  Che la coerenza non sia proprio il punto forte di questa classe politica lo si è capito da tempo. Abbiamo un po’ tutti accusato Renzi di aver trasformato lo storico partito comunista di berlingueriana memoria in una riedizione del nemico giurato dell’epoca ossia la DC, una sorta di legittimazione del compromesso storico di Aldo Moro. Però è stato un percorso...

Je suis Macron

macron
di STEFANIA PIAZZO – Non tifo per Macron. Non tifo per la Francia. Ma mi tocca dire je suis Macron. E’ una eresia? Davanti alla catastrofe diplomatica innescata dal governo italiano in cui un vicepremier fa accordi politici con i gilet gialli,  tradotto 10 morti, 3000 feriti e 5000 arresti, ovvero chi ha dichiarato guerra al capo dello Stato, ebbene, non resta che scegliere da quale...

L’ultimo (primo) ministro che si è presentato in divisa in Italia è stato Mussolini

big jim2
di STEFANIA PIAZZO – Riguardando gli album del passato, i libri di storia, a parte un “recente” Fidel Castro, l’ultimo primo ministro, anche senza primo, semplicemente ministro, che in Italia girava in divisa, è stato Benito Mussolini. Oggi il vezzo di indossare questa simbologia dell’appartenere alla categoria di chi dispensa sicurezza al popolo, rivive nel ministro...

Dallo Stato del debito i peggiori delitti

      di Stefania Piazzo – Stato: c’è chi dice, acutamente, che sia anche un participio passato, che la sua immutabilità nella grammatica costituzionale garantisca la permanenza delle stesse regole del gioco. Questa immagine di potere lessicale, riannoda i fili del discorso pre e post referendum per le autonomie. Persino su un settimanale nazionalpopolare distribuito dalle...

Non solo reddito cittadinanza. Brexit, bomba in Irlanda. Sovranismo porta guerra, non Europa dei popoli

bomba3
di STEFANIA PIAZZO – Fateci caso. La notizia dell’autobomba esplosa all’esterno del tribunale di Derry, nei pressi di Bishop Street, in Irlanda del Nord, sabato scorso, vi è scappata. Una breve nella cronaca sommersa dai barconi e dai naufraghi nel mediterraneo con le solite polemiche. Peccato, perché anche la politica scivola via davanti a questo sintomatico episodio che dice...

Autonomia, tempo scaduto. E ci distraggono col terrorista Battisti e i barconi. Tutto calcolato

veneto2
di CORRADO CALLEGARI – La politica che cambia per non cambiare  è un’equazione.  L’autonomia che non c’è sta come l’arresto di Battisti alla distrazione di massa. Nessuno darà rilievo all’appuntamento che vede sul tavolo governativo la discussione il 15 gennaio sull’autonomia del Nord.  Come in tutte le grandi operazioni di sonnanbulismo a cui ormai...

Terrorismo… La foto col “cinghiale catturato” come il piede sul leone dopo il Safari

cinghiale
di RICCARDO POZZI – La Repvbblica degli aggettivi…. Ascoltare i vecchi militanti comunisti offendersi per l’aggettivazione affibiata da Salvini al latitante Battisti, “terrorista comunista”, ha ricordato molto il fastidio con cui i musulmani che si definiscono “moderati” reagiscono ai commenti dei giornalisti e politici che aggettivano come “Islamico”...

La questione settentrionale sostituita dalla questione immigrazione

immigrati centro
di RICCARDO POZZI –  Chi è rimasto a non aver capito il giochino di Salvini? Via la questione settentrionale, sostituita dalla questione migrazione. Il saccheggio del nord di 100 miliardi l’anno sacrificato alla costruzione della nuova lega unitaria, nazionalistico-identitaria, e il nord che continui a fare ciò che ha sempre fatto: pagare. Cercasi leader giovane, per non essere accusato...

Dalla secessione alla recessione. Pagando pedaggio e senza autonomia

recessione
di VALTER ROVERATO – Finalmente una buona notizia che questo governo ci propina: i pedaggi autostradali non aumenteranno!!! Eh sì, perché con gli “altri” governi ogni anno c’era la “sorpresa” del consueto aumento dei pedaggi autostradali, ma con questo governo non sarà così, quest’anno…. Beh, precisiamo: almeno da gennaio non ci saranno aumenti, perché in realtà essi sono...

De Andrè, le radici del Nord ma anche no…

de andre
di MASSIMILIANO PRIORE – Vent’anni senza Fabrizio De André. In questo pezzo parlerò di lui e lo farò in due modi diametralmente opposti, positivamente e negativamente. Del resto, i sofisti ci hanno lasciato in eredità le antologie, vale a dire la possibilità di sostenere un argomento e il suo contrario. Naturalmente, ne parlerò da punti di vista che ci interessano, senza toccare...