Il Sud spazza via i Savoia dalle strade. Il Nord invece li celebra sempre

pisquani 2
di BENEDETTA BAIOCCHI – “In seguito alla riunione tenutasi presso Palazzo degli Elefanti, ovvero il municipio di Catania, sono state introdotte grosse novità per quanto riguarda la toponomastica dell’area urbana. Hanno partecipato al meeting il sindaco Enzo Bianco ed i consiglieri Sebastiano Anastasi, Giovanni Marletta e Nino Vullo, i quali hanno preso diverse decisioni in merito”.  Iniziava...

Reguzzoni: questa non è più Pontida. Speranza oggi è Grande Nord. Bernardelli: 7 ottobre Stati Generali del Nord

selfie grande nord
“Dal palco è sparita la parola Nord, negano la parola a Bossi e Salvini ha detto che la prima cosa che farà al governo è abolire le leggi anti-fascismo (come fosse la priorità del Paese). Questa non è più Pontida, simbolo storico di lotta per la libertà, è solo propaganda personale. La speranza di migliorare il nostro Paese oggi si chiama Grande Nord”. Così Marco Reguzzoni,...

Dal crollo del muro di Berlino al crollo del muro di Pontida. Comunismo e post-leghismo cos’hanno in comune?

muro berlino
di BENEDETTA BAIOCCHI Ne hanno messo un po’ di tempo per venire giù ma alla fine la storia fa il suo corso. Gli errori degli uomini, e la loro avidità, l’accompagnano. Il comunismo aveva ancora una sua delimitazione geografica ma non poteva reggere in eterno, se non con propaggini ancora in Asia, anche se ce ne vuole a chiamare comunismo il capitalismo e l’imperialismo cinese....

Quella suora femminista nella Venezia del ‘600

di VIVEREVENETO.COM (vvmaya) – Elena Cassandra Tarabotti (Venezia 1604-1652) – ora considerata una delle più importanti scrittrici dell’epoca – nacque a Venezia nel sestiere di Castello in una famiglia di origini plebee che si stava sollevando. Ancora bambina e contro la propria volontà, fu costretta a entrare nel monastero di Sant’Anna di Venezia, dove passò il resto della vita...

L’indipendenza parte dalle pensioni. Liberiamoci dalla Fornero

fornero 11
di ENZO TRENTIN (Il meglio de lindipendenza) – Nel silenzio dei media di regime italiani la Grecia è sull’orlo della guerra civile alla vigilia della riforma delle pensioni, e dell’aumento sproporzionato delle tasse agli agricoltori. Da noi non sembra andar meglio: è stato annunciato che le pensioni di «reversibilità» (prevalentemente godute da anziane vedove) subiranno degli...

Undici mesi per riunificare la Germania. 150 anni per l’Italia incompiuta. Poi ci chiediamo perché vinca la Merkel

merlino
di BENEDETTA BAIOCCHI La Germania rievoca la caduta del muro e la sua riunificazione. Sembra preistoria davanti agli eventi dell’Europa, ai suoi conflitti, al suo declino. Ci vollero 11 mesi, e i primi 25 anni cadevano giusto ai primi di ottobre, per rimettere insieme l’Est e l’Ovest. Inevitabile pensare all’oltre secolo e mezzo di unità d’Italia, in qui si rimena ancora...

Chi libererà la casa dai tassatori di Stato?

cuba
di BENEDETTA BAIOCCHI – L’Italia è come la vecchia politica alla cubana. Proprietà privata al bando. Mai e poi mai si può credere che desiderino davvero la nostra libertà gli uomini che vogliono tassarci i risparmi. Se lo pensiamo, abbiamo una propensione al voto sado-maso. Ma mai e poi mai si può anche credere che quegli uomini che denunciano la perdita d’acquisto dei redditi...

I politici hanno perso l’anima. L’indipendenza da Cesare per loro è solo un fatto economico

CESARE
di DAVIDE LOVAT La laicità dello Stato non coincide con il concetto di “laicismo” di matrice giacobina e non significa che lo Stato debba essere ateo, perché se lo Stato fosse ateo smetterebbe di essere laico in quanto farebbe una precisa scelta, l’ateismo, in rapporto alla religione. Va detto anche che la “aconfessionalità” delle istituzioni, ammesso e non concesso che sia necessaria,...

La scoperta del Sud…

piu-sud_fondo-magazine
di ROMANO BRACALINI Il Risorgimento ebbe due filoni: uno moderato monarchico e l’altro democratico-repubblicano. Non conseguì lo scopo che si era prefissato. Non basta fondare una nazione assente il popolo. l popolo rimase estraneo a entrambe le correnti. L’Italia non si sapeva che fosse. Al Nord c’era piuttosto un “patriottismo di città”, un forte spirito municipale. Al Sud si credeva...

Il terremoto era stato previsto ad Assisi

gianni6
di STEFANIA PIAZZO – Ogni terremoto è un sisma di polemiche. Sui ritardi, sulle speculazioni. La natura, tuttavia, è sempre la stessa, siamo noi che non cambiamo. La migliore relazione sui terremoti, e sull’ultimo di Amatrice, ci arriva dal cantico delle Creature di San Francesco. E’ una relazione di rispetto che pone gli esseri viventi con pari dignità davanti al creatore...