Lasciamo allo Stato, che fa solo debiti, un vagone di soldi

Casta Crociere+
di RICCARDO POZZI – Ormai da molti anni sulle navi da crociera esistono aree attrezzate che simulano una parete rocciosa, vengono fatte  per i clienti che desiderano imparare a scalare. La cosa in sé dovrebbe apparire almeno un po’ bizzarra.  Infatti, se qualcuno vuole imparare ad arrampicarsi, sembrerebbe più logico che andasse in montagna e non su una nave. Eppure questa, come altre...

Da sinistra il peggior capitalismo, ma anche la “destra” leghista non scherza

LiraLega
  di RICCARDO POZZI – Gaber diceva che la gente è poco seria quando parla di sinistra e destra e la perdita di riferimenti è uno dei pochi riferimenti certi. Il peggior capitalismo del mondo viene da un paese comunista. Le riforme più avvilenti del lavoro in Europa sono state introdotte da governi di centrosinistra. Gli industriali più delocalizzatori in Italia sono tutti amici DEM....

Residuo fiscale, l’Italia tratta il Veneto come la Ue tratta l’Italia. Non si lamentino

veneto crisi
di MASSIMO VIDORI – L’Italia è un contribuente netto dell’Unione Europea. Risulta particolarmente significativa per un indipendentista veneto questa asettica definizione utilizzata dai sovranisti italiani per accreditare la loro posizione contrattuale con l’U.E. Ogni anno l’Italia versa oltre 14 miliardi di euro all’Europa per riceverne indietro 11 in termini di servizi, finanziamenti,...

Quando il Corriere scriveva di macroregioni possibili future…

confederazione europa
FONTE ORIGINALE: archiviostorico.corriere.it   Lettera pubblicata il 21 aprile 2012 Mi riferisco all’ intervista di Aldo Cazzullo a Roberto Maroni (Corriere, 15 aprile 2012) e in particolare al passo riguardante la (futuribile) Europa delle Regioni. Per contrastare le richieste della Lega di «indipendenza della Padania», in genere si usano principalmente due concetti: le differenze presenti...

Confederazione di Stati, meglio che le regioni sprecone a carico nostro

CONFEDERAZIONI ITALICHE
di ALBERTO LEMBO In una comunità internazionale formata da Stati sovrani che si sono reciprocamente riconosciuti per tali la secessione da un soggetto preesistente rappresenta la sola possibilità offerta ad un popolo per costituirsi in Stato sovrano, salvo il caso di smembramenti dovuti alle più varie vicende o al venir meno di vincoli unificanti? Quale via appare accettabile  in dottrina e praticabile...

Gli Stati nazionali non sono l’Europa. L’Europa sono le macroregioni

europa 3
di ETTORE BEGGIATO – Nel 2015 moriva a Padova il prestigioso sociologo Sabino Acquaviva, docente universitario, già preside di Scienze politiche all’Ateneo patavino; dopo tre anni continuo a rilevare l’assordante silenzio delle istituzioni, dal Comune all’Università, sulla sua straordinaria figura … troppo schivo, troppo mite, troppo rivoluzionario, troppo avanti ? Mah … E così,...

MINISTRO BUSSETTI 2 / Promosso ma poi ricorretto… Scusi ministro Bussetti, ma il suo esame da preside come era andato?

bussetti
Rileggiamo un documento unico. Nel 2012 venne tenuto in Lombardia il concorso per dirigenti scolastici. Lo scritto venne impugnato e l’esame venne ricorretto. Nel secondo giro di correzioni Marco Bussetti, l’attuale illuminato ministro scolastico, passò le prime due prove con 30/30, il massimo dei voti. Ma alla ricorrezione dopo che venne contestata la trasparenza delle buste, prese 21/30...

C’era una volta la Lega / Pensioni del Nord, già a rischio dal 1997

sud diviso
C’era una volta la Lega… di GIANCARLO PAGLIARINI – (PUBBLICATO su LaPadania – 11/03/1997) –  Prodi ha nominato una  commissione per studiare i tagli da fare allo stato sociale. Il presidente si chiama Onofri e il nome della commissione è di quelli che impressionano. Infatti si chiama “commissione per l’analisi delle compatibilità macroeconomiche della spesa sociale”....

Siamo nel tempo della paura e la politica populista fa man bassa

webseries tv
di GIOVANNI COMINELLI* – Distopie e utopie si incrociano o si alternano secondo cicli storici imprevedibili. Perciò, niente paura, se la gente ha paura! E nessuno scandalo, se qualche politico investe sulla paura. È da sempre successo così. Ma accade anche sul versante opposto. La gente ha speranze, talora enfiate, e qualche politico o partito investe sulla speranza. Tuttavia, questo che...

Carlo Porta contro la casta dei politici lombardi

porta
Il meglio de lindipendenza di GIUSEPPE REGUZZONI -Non ha fatto bene la rilettura risorgimentale e unitaria delle nostre tradizioni letterarie alla conoscenza e alla diffusione di grandissimi autori come Carlo Porta, milanese, o Gioacchino Belli, romano. Quasi che, per voler “sciacquare i cenci in Arno”, sul modello di Alessandro Manzoni, bisognasse dimenticare un pezzo della nostra storia culturale...