E i portuali di Barcellona non lavorano per le navi della polizia: “Sono barche della repressione”

epa06214881 People demonstrate outside the regional Economy Ministry in Catalonia during a police search for documents connected with the organization of the Catalan independence referendum, in Barcelona, Spain, on 20 September 2017.  EPA/ALEJANDRO GARCIA EDITORIAL NOTE: POLICEMEN'S FACES BLURED DUE TO SPANISH LAW
  I lavoratori portuali di Barcellona hanno deciso di non prestare servizio alle due grandi navi che la polizia nazionale ha deciso di utilizzare per alloggiare gli agenti inviati in Catalogna per far fronte alle proteste che accompagnano la convocazione del referendum per l’autonomia del primo ottobre. La decisione, in base a fonti dei lavoratori riportate dai quotidiani spagnoli, e’...

Terra Insubre: W la Catalunya, W l’Europa delle cento bandiere!

cata
L’Associazione culturale Terra Insubre fin dal sua nascita nel 1996 si occupa dei temi legati alla cultura e all’identità dell’Insubria e di tutti gli altri popoli dell’Europa. Siamo sempre stati attenti a quello che accade intorno, in questo complesso mondo globale, con un occhio vigile sui popoli e sulle comunità in cerca della propria autonomia e libertà. In questi giorni, non possiamo...

La Catalogna va avanti, attivato il sito per il SI

barcellona-diada
Il governo catalano ha attivato il sito web dove i potenziali elettori del referendum sull’ indipendenza del primo ottobre, giudicato illegale da Madrid, (fornendo il numero della carta d’identità, la data di nascita e il Cap) potranno vedere dove le autorità di Barcellona intendono allestire i seggi elettorali. Lo ha annunciato su twitter il presidente della Catalogna Carles Puigdemont....

Bianchi, Lega Nord Varese: Madrid ha perso la testa

FORZA-CATALUNYA
Tutto si può dire di questi tempi, ma nessuno può sostenere che un referendum sia un pericolo per l’assetto democratico. Eppure in Catalogna sta succedendo ciò, con arresti e perquisizioni. Il Governo spagnolo ha perso qualsiasi misura e dimostra di avere paura della democrazia e della volontà popolare. Mi chiedo dove sia finito il principio dell’auto determinazione dei popoli. Le...

Il ministro degli Esteri catalano: possono arrestarci tutti, ma voteremo!

formiche catalane
“E’ uno scandalo, una ferita alla democrazia inaccettabile. Di cosa ci accusano? Reato di tentata democrazia? Possono anche arrestarci tutti, noi voteremo per l’indipendenza”. A dirlo e’ Raul Romeva, “ministro” catalano degli Esteri, intervistato da Corriere della Sera, Messaggero e Fatto Quotidiano. “Il governo della Catalogna e’ stato oggetto...

Arresti Catalogna / Calderoli: ritirare nostro ambasciatore a Madrid

Calderoli alla Berghem Fest
 “L’Italia resta a guardare mentre la Spagna reprime a suon di arresti una legittima, pacifica e democratica richiesta del popolo e del Governo, regolarmente eletto dai cittadini, della CATALOGNA di poter svolgere un referendum? E’ imbarazzante il silenzio del nostro Governo, come al solito incapace di prendere una qualunque posizione. Cosa aspettiamo a ritirare il nostro ambasciatore...

Arresti Catalogna /In migliaia sulla Rambla. Riunione d’emergenza del governo

epa06214881 People demonstrate outside the regional Economy Ministry in Catalonia during a police search for documents connected with the organization of the Catalan independence referendum, in Barcelona, Spain, on 20 September 2017.  EPA/ALEJANDRO GARCIA EDITORIAL NOTE: POLICEMEN'S FACES BLURED DUE TO SPANISH LAW
Si infiamma il clima in Spagna in vista del referendum sull’indipendenza della Catalogna del 1° ottobre, voluto dal governo regionale e contestato dal governo centrale di Madrid, che sta provando in ogni modo a bloccarlo. La Guardia civil, che risponde al ministero dell’Interno spagnolo, nelle prime ore di stamattina ha effettuato dei blitz negli uffici dell’amministrazione catalana...

Arresti Catalogna / Zaia: una delle peggiori pagine della storia della democrazia in Europa

lucazaia
Quella che si sta scrivendo in queste ore in Catalogna e’ “una delle peggiori pagine della storia della democrazia in Europa”. A sostenerlo il presidente del Veneto, Luca Zaia, che esprime la propria “solidarieta’ totale al popolo catalano”. “In queste ore, anche in maniera poco evidente, si sta perpetrato un attentato alla democrazia – rileva Zaia...

Blitz militare di Madrid dentyro governo della Catalogna. 14 arresti

Demonstrators try to stop the car carrying Xavier Puig, a senior at the Department of External Affairs, Institutional Relations and Transparency of the Catalan Government office, after he was arrested by Guardia Civil officers in Barcelona, Spain, Wednesday, Sept. 20, 2017. Spanish police arrested 12 people Wednesday in raids on offices of the regional government of Catalonia, news reports said, intensifying a crackdown on the region's preparations for a secession vote that Spain says is illegal. (ANSA/AP Photo/Emilio Morenatti) [CopyrightNotice: Emilio Morenatti]
Situazione incandescente a Barcellona dopo che questa mattina la Guardia Civil spagnola ha attuato un blitz nelle sedi del governo catalano arrestando 14 persone, 10 delle quali alti funzionari fra cui il braccio destro del vicepresidente Oriol Junqueras, Josep Maria Jovè. La mossa, che costituisce una svolta nella strategia di Madrid per impedire il referendum sull’indipendenza del 1 ottobre,...

Blitz Madrid dentro governo catalano: 14 arresti

Demonstrators try to stop the car carrying Xavier Puig, a senior at the Department of External Affairs, Institutional Relations and Transparency of the Catalan Government office, after he was arrested by Guardia Civil officers in Barcelona, Spain, Wednesday, Sept. 20, 2017. Spanish police arrested 12 people Wednesday in raids on offices of the regional government of Catalonia, news reports said, intensifying a crackdown on the region's preparations for a secession vote that Spain says is illegal. (ANSA/AP Photo/Emilio Morenatti) [CopyrightNotice: Emilio Morenatti]
Situazione incandescente a Barcellona dopo che questa mattina la Guardia Civil spagnola ha attuato un blitz nelle sedi del governo catalano arrestando 14 persone, 10 delle quali alti funzionari fra cui il braccio destro del vicepresidente Oriol Junqueras, Josep Maria Jovè. La mossa, che costituisce una svolta nella strategia di Madrid per impedire il referendum sull’indipendenza del 1 ottobre,...