Giulietto Chiesa svela la verità sulle armi chimiche in Siria. Parla l’ex ambasciatore Gb

giuliettochiesa
PTV News Speciale 12.4.18 – “La verità emerge, possiamo fermarli”

Guerra in Siria: i boccaloni, con la manina davanti alla bocca. La seconda guerra dei Gentiloni e dei padani romani

siria-cartina
di GIUSEPPE REGUZZONI –  Quanto vale oggi la Costituzione che si vorrebbe «la più bella del mondo»? Nel giro di 24 ore due notizie di agenzia, secche e sintetiche, danno una risposta univoca, assolutamente rivelatrice. 1 – Gentiloni: «L’uso di gas contro la popolazione civile da parte del governo di Assad non può essere tollerato». E non importa che non esistano prove sull’uso...

Lo strapotere di Bruxelles e Francoforte quanto dureranno ancora?

Bruxelles
di MARIO DI MAIO – Nonostante le vicissitudini degli ultimi tempi, in particolare di casa nostra, sembra che la situazione in atto mostri inequivocabili segnali di generale controtendenza che fa ben sperare in un futuro migliore meno ipotetico e meno lontano: mi riferisco al grosso ridimensionamento che si annuncia inevitabile nelle dittature di Bruxelles e Francoforte.  Fino a pochi mesi fa...

Aveva ragione Pagliarini! L’Italia post voto come la Cechia e la Slovacchia

PAGLIARINI
di MARIO DI MAIO – I due giovani vincitori delle urne, nel rispetto dei rispettivi elettori, si apprestano alla “quadratura del cerchio” cioè la formazione di un governo unitario efficiente dal Brennero a Lampedusa, magari con l’ausilio di un Presidenzialismo ” di rinforzo”. L’impresa è ardua, perché in realtà i due elettorati hanno chiesto uno sbocco...

Italia stritolata tra interessi Usa e accordi congelati con Mosca. Si va verso solito governo materasso

epa05687779 (FILE) - A file picture dated 12 July 2013 shows members of the Russian Red Army Choir performing at the Roman theater of Carthage during the International Festival of Carthage in Tunis, Tunisia. According to media reports on 25 December 2016, a Tu-154 Russian military plane carrying at least 90 people disappeared from radar and crashed into the Black Sea 20 minutes after taking off from an airport in the Russian resort town of Sochi. The plane was reportedly carrying military personnel and members of the Russian Red Army Choir (also known as the Alexandrov Ensemble), who were to perform for Russian troops stationed in Syria.  EPA/MOHAMED MESSARA
di MARCELLO RICCI – Onnipotenza divina trasferita alla politica. Mattarella ha un problema non facile. La coalizione di centro destra  vince, la Lega (senza Nord) egemone nella coalizione, i pentastelluti  partito più votato, una bel groviglio di vincitori, ma il governo da portare a Palazzo Chigi è solo uno. Peccato, se fossero due tutto semplice e anche conforme ai risultati. Per il Nord...

La secessione certificata

italia
di MARIO DI MAIO – Sugli smartphone e’ tutto uno scambiarsi disegni colorati che mostrano l’Italia divisa in due. A quanto pare la secessione a suo tempo non riuscita a Bossi l’ha fatta Grillo il 4 marzo con la componente meridionale del suo partito che ha letteralmente “occupato” il Mezzogiorno. E le schede elettorali certificano democraticamente la spaccatura del...

I libri che dovevano fare gli italiani

italia puntellata
di ROMANO BRACALINI Fatta l’Italia, dice il D’Azeglio, senza aver l’aria di crederci troppo, bisognava fare gli italiani, e qui lo sforzo pareva sovrumano. Il compito venne affidato agli scrittori  che accolsero l’invito a rappresentare l’”Italiano nuovo” e a costruire la nuova identità. Ma mancavano gli ingriedenti di base. Si dovette inventare un genere letterario che prima non esisteva,...

Lega, il partito che ha annientato le identità

POLTRONA LEGA
di ROBERTO PISANI – Il tentativo di annientare l’identità dei popoli nel nome di globalizzazione spinta genera sempre di più un sorta di effetto boomerang. È assolutamente impensabile pensare ad una qualsivoglia forma di stato centrale o confederazione di stati, come dovrebbe essere l’Europa, senza un forte fondamento identitario. L’identità per un popolo è come la radice...

Erdogan? Ce lo ricorda Ratzinger, non certo Papa Francesco o i “nostri” politici liberisti, cos’ha da spartire la Turchia con l’Europa

ratzinger
Dai Social di GIUSEPPE REGUZZONI – MAMMA LI TURCHI …. TROVA LE DIFFERENZE. “Storicamente e culturalmente la Turchia ha poco da spartire con l’Europa: perciò sarebbe un errore grande inglobarla nell’Unione Europea. Meglio sarebbe se la Turchia facesse da ponte tra Europa e mondo arabo oppure formasse un suo continente culturale insieme con esso. L’Europa non è un concetto...

Macroregione, balena spiaggiata?

macroregione alpina
di ROMANO BRACALINI La decomposizione dello Stato italiano, con la sfiducia crescente dei cittadini nella partitocrazia, anche in quella di nuovo conio, dovrebbe rilanciare le istanze autonomiste e indipendentiste. Dovremmo ispiraci al modello fiammingo, poiché fra tutti è l’esempio belga quello che presenta maggiori somiglianze col caso italiano. Anche in Belgio, fino a poco tempo fa, c’erano...