Amministrative, Orban perde Budapest e in metà di città al voto

ORBAN
In quella che si profila come la piu’ cocente sconfitta elettorale da quando il premier e’ al potere, il partito Fidesz di Victor Orban ha perso il controllo di Budapest e di oltre la meta’ dei capoluoghi dell’Ungheria. Il rovescio e’ avvenuto in elezioni amministrative in cui le opposizioni, in genere divise, si sono unite attraverso desistenze anche clamorose. Si tratta...

Euroregioni del Nord, perché le lasciano solo sulla carta?

mitteleuropa
di MARIO DI MAIO – Prendo spunto dal richiamo che spesso Romano Bracalini su l’indipendenza nuova rilancia, ovvero l’idea di un asse europeo tra i popoli interessati all’indipendenza. E’ sicuramente auspicabile un coordinamento stabile anche in assenza di azioni comuni a breve scadenza, ma una volta per tutte conviene precisare cosa si vuole ottenere e in che modo tenendo...

E Mattarella prova a sminare Salvini: gestione rimpatri sia della Ue

migranti como
Migranti, Libia e prospettive dell'Unione europea al centro dell'incontro al Quirinale tra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank-Walter Steinmeier. Nelle dichiarazioni alla stampa Mattarella ha spiegato di aver ringraziato il presidente Steinmeier "per la disponibilità della Germania ad accogliere migranti, disponibilità che...

Migranti, Junker: ricollocare gli stranieri in Europa

La nave Diciotti con a bordo 67 migranti fa il suo ingresso al porto di Trapani, 12 luglio 2018 Trapani. ANSA / IGOR PETYX
di Angelo Valentino – Cambia la musica. Via Salvini dal Viminale, via i diktat leghisti all’Europa, da Bruxelles arrivano segnali di altro tono. Il presidente della  Commissione Europea Jean-Claude Juncker ha difeso il ruolo  dell’istituzione che dirige nella crisi della Open Arms e della Ocean  Viking e ha esortato gli Stati membri dell’Ue a trovare soluzioni  “prevedibili...

Orario di lavoro e settimana corta, in Italia il tabù del part time

orologeria
di SERGIO BIANCHINI – Cito da Wikipedia “Se otto ore vi sembran poche è un canto popolare politico italiano, di autore anonimo, originario dei primi anni del XX secolo. Nasce come canto di protesta delle mondine, teso a rivendicare “le otto ore” come massimo orario di lavoro giornaliero ed è riferibile all’iniziativa del deputato socialista Modesto Cugnolio,...

Palazzo Venezia a Roma e a Istanbul tornino al Veneto

Palazzo Venezia
di Ettore Beggiato – Il 24 agosto 1866 veniva firmata a Vienna la “Convenzione fra la Francia e l’Austria per la Venezia” che ripropongo; è un documento particolarmente interessante soprattutto all’art. 1 “Sua Maestà l’Imperatore d’Austria cede il Regno Lombardo-Veneto a Sua Maestà l’Imperatore dei Francesi, che lo accetta” e all’articolo aggiuntivo. L’articolo...

Eurocritici sì, ma cittadini non preferiscono Mosca a Bruxelles

euro senza stato
id=”news-something”> di ANGELO VALENTINO – Un conto è ingaggiare un braccio di ferro quotidiano e preferire Mosca a Bruxelles, altra cosa è sentire il distacco delle istituzioni europee e chiedere più concretezza e meno burocrazia. Secondo l’ultimo Eurobarometro, il 46% degli intervistati afferma di non avere fiducia nelle istituzioni comuni, contro il 44% che invece ci crede....

“Chi vuole indebolire questa Europa troverà in me una dura nemica”. E i 5S votano per Ursula

Schermata 2019-07-16 alle 23.48.57
  di ANGELO VALENTINO – “Chi vuole indebolire questa Europa troverà in me una dura nemica”, sono state tra le prime affermazioni di Ursula Von der Leyen, eletta con soli 8 voti di margine. Ma quei voti pesano più di tanti altri perché dentro la maggioranza che l’ha eletta ci sono quelli che ha portato in dote il Movimento 5 Stelle, assolutamente decisivo. Tanto che...

Mosca, la terza Roma. Il sogno di tradizionalisti e nuove destre per “ripulire” l’Occidente dal disordine morale ed etnico

Schermata 2019-07-13 alle 13.45.25
di Stefania Piazzo – Spiega bene il quotidiano filorusso Sputnik che “Nel XVI secolo un monaco russo, Filofej, coniò l’espressione “terza Roma” per indicare il ruolo spirituale assunto da Mosca, successivamente alla caduta di Costantinopoli (1453) ed all’unione in matrimonio tra il Gran Principe di Mosca, Ivan III, e la nipote dell’ultimo imperatore bizantino Costantino XI,...

Rizzi: Von der Leyen, la donna che vuole gli Stati Uniti d’Europa e non il populismo

Schermata 2019-07-03 alle 15.35.29
di MONICA RIZZI – Lasciatemi esprimere, come donna, la profonda soddisfazione per un’Europa al femminile. Qualificata, di alto profilo istituzionale, con cui potersi misurare. Non avremo economisti dell’ultima ora, propositori di fantasmagoriche uscite dall’euro o sostenitori di minibot, a guidare il vecchio continente. La nomina in particolare alla guida della Commissione Europea...