E’ nato un nuovo triangolo industriale: Milano, Venezia e Bologna sono i nuovi vertici

nord stati generali (800x612)
di ANGELO VALENTINO –  Se ne devono fare una ragione quelli che sostengono la parità a tutti i costi tra Nord e Sud. L’economia sbugiarda sempre la politica e l’ultimo dossier della Cgia di Mestre è carta che canta. Tanto per cominiciare, è il made in Italy l vero traino dell’export. Nel 2016 il saldo commerciale dei prodotti “made in Italy” ha registrato un valore positivo...

La mappa della ripresa: c’è un grande nord in fuga

mappa ripresa
di STEFANIA PIAZZO – Per quanto si creino ministeri dedicati alla ripresa del Mezzogiorno, non se ne cava un ragno dal buco. La dinamica della crescita è questione culturale e sociale, un fattore antropologico legato alla mentalità parassitaria e assistenziale di una classe politica che vive per il solo piacere di dispensare la clientela del voto di scambio. Nonostante la crisi e il perdurante...

Quando la sinistra, ma anche la destra, ci dicevano che il mercato libero avrebbe creato più lavoro… alla lunga!

EUROCINA
di RICCARDO POZZI – Ascoltando l’erudito argomentare di economisti e professori  a proposito della incessante diaspora di posti di lavoro dalla manifattura europea, e in particolare italiana, si ha spesso l’impressione che  trattino chi li ascolta come si trattano gli ignoranti peggiori, cioè quelli che non sanno di non sapere. Il tono di queste menti illuminate è più o meno sempre...

Il fallimento del progressismo. Ha mandato tutto in vacca

Acrobatic Troupes Prepare For 7th China Wuhan International Acrobatic Festival
di GIANLUIGI LOMBARDI CERRI E’ diventato di moda, insieme all’abbigliamento griffato, le vacanze estive alle Maldive e quelle invernali a Cortina, definirsi “progressisti”. E’ ormai talmente diffusa, questa parola, che vale la pena di sottoporla ad una certa analisi, per vedere se, per caso, non venga utilizzata prevalentemente a sproposito. “Progressismo” è il desiderio di miglioramento...

L’Erario fa scadere i termini per le agevolazioni fiscali. 55.000 AUTOTRASPORTATORI obbligati a pagare 3 MILIONI in più

CAMION
E’ un nuovo caso di “mala-burocrazia” fiscale Secondo la CGIA di Mestre, quasi 55.000 piccoli autotrasportatori italiani dovranno versare poco meno di 3 milioni di euro all’erario entro la fine del mese di luglio: un importo non dovuto che, comunque, questi padroncini saranno obbligati a pagare a causa di un nuovo caso di “mala-burocrazia” fiscale. Cos’è successo ? Ogni anno, prima...

BOLLETTE LUCE E GAS: COME LO STATO FULMINA LE IMPRESE E IL LAVORO

bollettaenergetica
Secondo i dati elaborati dall’Ufficio studi della CGIA, per le piccole imprese italiane i costi dell’energia elettrica e del gas sono tra i più elevati in Ue. Rispetto alla media dei paesi dell’area euro, infatti, l’energia elettrica ci costa, per ogni 1.000 Kw/ora consumati (Iva esclusa), 155,6 euro: la tariffa più elevata tra tutti i 19 paesi messi a confronto che ci costringe a pagare...

Se il fisco ti stressa, puoi farti risarcire!

FISCOPROBLEMI
di ALTRE FONTI Esiste lo stress da fisco, specie quando l’erario agisce in assenza di qualsiasi ragione. In tali casi, il contribuente va risarcito doppiamente, soprattutto se il “patema d’animo” è stato causato proprio dalla negligenza dell’Ufficio. Questo principio risale a una sentenza di qualche anno fa, emessa dalla Commissione Tributaria provinciale di Roma [1]: in verità una delle...

Quando il liberismo distrugge il mercato: Zaia contro l’accordo Ceta che abolisce i dazi sui falsi dell’agroalimentare

zaia
“La Regione Veneto e’ ufficialmente contraria al trattato di libero scambio con il Canada: i nostri produttori non vogliono questo accordo”. Lo dichiara il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, parlando oggi ai manifestanti di Coldiretti, davanti a Montecitorio a Roma. “I fautori dell’accordo Ue Canada sono quelli che in Europa hanno fatto le battaglie per far si’...

Disoccupazione. Scopri le differenze: Romania 5,4%, Italia 11,3%

stato-Ladro-N01
di ROBERTO BERNARDELLI – Il tasso di disoccupazione della Romania e’ stato del 5,4 per cento a maggio 2017, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente. Lo riferisce l’Istituto nazionale di statistica (Ins) con un comunicato. E l’Italia? L’Istat certifica che è salito all’11,3%.  Risultano in aumento da aprile solo gli occupati ultracinquantenni...

Nord Sud, distanza siderale. La Cgia: federalismo fiscale o l’abisso

nord sud
In questi ultimi anni di crisi, il divario economico e sociale tra il Nord e il Sud del Paese è aumentato. A questo risultato è giunto l’Ufficio studi della CGIA che ha messo a confronto i risultati registrati da 4 indicatori: Il Pil pro capite; il tasso di occupazione;  il tasso di disoccupazione;  il rischio povertà o esclusione sociale. In termini di Pil pro-capite, ad esempio, se nel 2007...