Quota 100, Sud batte il Nord. Lega regala la pensione anticipata a Sicilia

GRAFICO_italia-01
di ROBERTO BERNARDELLI – Ci sono 15 province siciliane ai primi posti per la richiesta di Quota 100. Nel totale, sono in ogni caso le province del Sud a superare quelle del Nord nelle richieste per andare in pensione. Il provvedimento di Matteo Salvini,  62 anni di età e  38 anni di contributi per finire di lavorare, fa il botto nel meridione. Milano e Torino invece sono fanalino di coda...

Tasso, Carlo Magno e ci manca la Mucca Carolina. L’ignoranza (politica) dalla Padania al Vesuvio

1391611607485_muccacarolina
di CORRADO CALLEGARI – Il primo lo ha pizzicato Massimo Gramellini, ed è un consigliere di Fratelli d’Italia, che si è fatto il selfie a Ferrara davanti alla tomba del dottor Torquato Tasso denunciandone il degrado e l’abbandono. Senza interrogarsi se il dottor Tasso fosse lo stesso sepolto magari a Roma. E neppure dottore. Ma è già tanto non abbia cercato accanto anche i sepolcri...

La Corsica? A noi!

corsica
di ROBERTO PISANI – A volte fatico a capire se certi politici ci sono o ci fanno. Si parla tanto in questo periodo di difesa dei confini, di decisioni da prendere a casa propria, di stato sovrano e sovranista, ma la cosa è  sempre più a corrente alternata. Per coerenza questo concetto dovrebbe valere per tutti i paesi e invece no: vale solo per chi vogliono loro. Ed ecco l’ennesimo...

La povertà si sconfigge governando senza muri

poveri torino
di SERGIO BIANCHINI –  La Banca Mondiale valutando lo stato economico di una persona in base al reddito pro capite considera 4 soglie nella condizione economica individuale. Soglie uniformate a livello mondiale senza tener conto delle soglie relative di povertà riferite alle singole nazioni:   reddito basso se è inferiore ad 825 $ cioè circa 2 euro al giorno; reddito medio basso se...

Il Governo dei demolitori: No Tav, No negozi aperti, No trivelle, No Euro, No Pil, No Francia. Ripresa -5,5%, spread + 290

spread
di ROBERTO BERNARDELLI – No. No su tutto. No alla Tav. No alle grandi opere. No ai negozi aperti la domenica. No all’Europa, no all’euro. No alla ripresa, l’industria segna un meno 5,5! Il peggio dal 2012. Lo spread si riaccende e sale a 290. No al lavoro flessibile quindi sì al decreto dignità che frena le assunzioni. Riassumendo le ultime ore della settimana…. Sì...

Il Corriere profetizzava il declino dell’Italia: “Lo stato inefficiente è l’imbuto dove tutto si ferma”. 

cassese
di SERGIO BIANCHINI – Sabino Cassese nato nel 1935  in provincia di Avellino, è stato un giurista e accademico e giudice emerito della Corte Costituzionale. È stato ministro per la funzione pubblica del Governo Ciampi dal 28 aprile 1993 al 10 maggio 1994 e sempre da Ciampi nominato giudice costituzionale nel 1995. Ha avuto fama di grande uomo di alta cultura e di grande sapienza giuridica...

Toc toc, c’è qualcuno in casa? Vi siete accorti che l’Italia di Lega e 5Stelle non riconosce l’antidittatore Guaidò?

January 31, 2019 - Caracas, Venezuela - Opposition leader and self-proclaimed ''acting president'' Juan Guaido (L) greets a supporter as he arrives at Venezuela's Central University (UCV) in Caracas to present his government's plan on January 31, 2019. Venezuela's self-proclaimed acting president Juan Guaido ruled out the possibility of civil war in his country, saying the overwhelming majority of his compatriots wanted Nicolas Maduro to step down. In an interview to Spain's El Pais newspaper published Thursday, Guaido repeated an appeal to Venezuela's armed forces to take his side. (Credit Image: � Elyxandro Cegarra/ZUMA Wire)
di STEFANIA PIAZZO – Partiti afoni, opposizione senza parole. Davanti a Juan Gaudò che cerca di rovesciare la dittatura di Maduro, l’Italia tace. Stanno zitti tutti, perché il Venezuela è lontano mentre i barconi e altre questioni locali invece sono più vicine. L’Europa con Federica Mogherini dice appena che saranno i singoli stati a prendere posizione. Ad avere un neurone in...

Nord e dintorni… Chi tradisce spesso riceve onori e gloria

napoleone
di MASSIMILIANO PRIORE – “Tema del traditore e dell’eroe” è un racconto di Borges e si può leggere in Finzioni. La trama è questa: il capo di un gruppo di ribelli che sta lottando per la libertà, intesa come indipendenza, del proprio popolo dice: «Tra di noi c’è un traditore. Scopritelo». Emerge che si tratta proprio di lui e lo condannano a morte. Siccome, però, sarebbe...

I professionisti dell’accoglienza, senza scomodare celti, goti e longobardi

Stereotype map, the world according to Americans
di MARIO DI MAIO – I professionisti dell’accoglienza senza se e senza ma, per dimostrare l’ “ineluttabilità” degli arrivi dal NordAfrica e dintorni dei supposti protagonisti di un “esodo biblico” (sostenuto da continui anatemi contro chi non è d’accordo con questa tesi) ne reclamano da sempre la “spontaneità”, che sarebbe perfettamente...

Il Vaticano secondo… il capitalismo finanziario

tassa chiesa
di MARIO DI MAIO – Nei primi anni del dopoguerra si parlava molto della “svolta a sinistra” tanto che Saragat ha operato la scissione di Palazzo Barberini introducendo un nuovo partito sicuramente democratico nel panorama politico italiano. per il resto pero’ non ci  si era spinti oltre la messa al bando del partito di Almirante; inoltre molti non temevano la svolta perché...