CATALOGNA PIU’ INDIPENDENTISTA DELLA SCOZIA: A FAVORE IL 53,6%

di JAIME DEL PUERTO

Se in Scozia tira aria d’indipendenza, in Catalogna soffia la buriana. Un sondaggio del New York Times, infatti, afferma che in quella regione ci sono “più indipendedentisti che in Scozia”.

La notizia è apparsa su “naciodigital.cat”, che ovviamente la mette in primissimo piano. La congiura del silenzio che certi intellettuali hanno sostenuto in questi anni, comincia a non reggere più. Un sondaggio pubblicato venerdì scorso dal prestigioso quotidiano americano, commissionato alla società Gesop, assicura che il 53,6% dei catalani, se chiamato alle urne, voterebbe “Sì” per l’indipendenza del proprio paese, in pratica 5,5 punti in più rispetto agli ultimi dati che risalgono  al 2010.

Lo studio demoscopico di cui sopra ha, inoltre, ridotto di 3 punti percentuali il numero di coloro che si opporrebbero all’indipendenza catalana, che sono dunque scesi dal 35,3% (dato anch’esso del 2010) al 32%. Una cifra, dunque, che supera quella che il sondaggio del Daily Express ha pubblicato domenica scorsa.

La percentuale di coloro che sono favorevoli dell’indipendenza è ormai vicina alla soglia del 55%, un dato che ha permesso a Bruxelles di riconoscere l’indipendenza del Montenegro, separatosi definitivamente dalla Serbia. L’indagine, però, evidenzia anche un altro dato, ovvero che sei su dieci degli intervistati pensano che il “No” potrebbe vincere in caso di referendum.

Un altro dato ancora del sondaggio, infine, entra nel dettaglio politico dei votanti e se da un lato riconosce che gli elettori dei movimenti indipendentisti (CIU, ERC e ICV-EUiA) non hanno alcun dubbio, dall’altro mostra che il 30% degli elettori del Partito socialista e il 14% di quelli del Partido Popular si dichiarano favorevoli all’autodeterminazione. Inoltre, il 28,7% degli intervistati considera il bisogno di autogoverno (e il diritto alla propria identità nazionale) come il terzo problema più grave per la Catalogna, dopo la disoccupazione e la recessione.

PEP GUARDIOLA: LA CATALOGNA NON E’ SPAGNA

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

4 Comments

  1. anna says:

    se in italia c’è una nazione che è tale dai 1130 , che avrebbe diritto al ritorno all’indipendenza e che ora è solo sotto occupazione è quella delle DUE SICILIE abilmente soffocata dallo stato occupante, l’itaglia unita spa

  2. Leggete questo articolo:
    “Catalunya, storia di un popolo indipendente”
    http://wp.me/p19KhY-d

  3. RADIO TANZANIA LIBERA says:

    trasmettiamo un messaggio speciale dal quartier generale di Via Bellerio. A tutti i combattenti di cadrega, sezione, partecipata dello stato italiano:

    I catalani sono contro la famiglia tradizionale. gli scozzesi sono massoni.

    ripeto

    i catalani sono contro la famiglia tradizionale, gli scozzesi sono massoni

    TANZANIA LIBERA!!!….emmm…. scusate Pravdania Libera!

  4. Giacomo says:

    Gli stati nazionali erano 45 a inizio 900, sono 200 oggi. Piccolo è bello. Carrozzone pseudonazionale è orrendo. Viva i Catalani!

Leave a Comment