Catalogna, gli osservatori internazionali veneti: un popolo ghandiano davanti agli assalti folli della polizia

2017-10-01-PHOTO-00000134

Gli osservatori  internazionali Veneti presenti in Catalunya durante il referendum del 1 ottobre evidenziano la massima democraticità e pacificita’ di tutte le operazioni di voto. Testimoniano l’assoluta civiltà dei votanti e di tutta la popolazione Catalana che di fronte agli assalti folli della Polizia spagnola ha saputo onorare la memoria del movimento ghandiano. Certi di aver assistito ad un evento storico per la società democratica mondiale paragonabile alla “caduta del muro di Berlino” esprimiamo la nostra sentita vicinanza alla Catalunya libera.

Firmato:

per Comitato 1866, Ilaria Brunelli

per ICEC International, Luca Polo

per Indipendenza Veneta, Massimo Vidori

per Sanca Veneta, Andrea Cordioli

per Yes Podemo, Ruggero Zigliotto

Ettore Beggiato

Lucio Chiavegato

Patrick Riondato

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. Nello says:

    Quanto fatto dagli spagnoli è una dichiarazione di guerra e gli andrebbe risposto per le rime senza sbagliare il bersaglio. Qui non siamo in India, qui Ghandi lo avrebbero garrotato o sciolto nell’ acido

  2. Paolo Rossi says:

    Diciamo la verità: noi padani non saremmo riusciti a stare fermi davanti alle provocazioni della polizia.

Leave a Comment