Catalogna fa ricorso contro stop Madrid a riforma parlamento

cata3Il governo indipendentista catalano ha presentato un ricorso contro la sospensione cautelare della “riforma espress” del regolamento del parlamento di Barcellona decisa martedi’ dalla corte costituzionale spagnola su richiesta del premier Mariano Rajoy. Lo stop alla riforma – ultimo episodio nello scontro frontale fra Barcellona e Madrid – e’ stato definito “una indecenza giuridica e politica” dal portavoce del ‘Govern’ del presidente Carles Puigdemont, Jordi Turull. La misura approvata dal parlamento catalano (a maggioranza assoluta secessionista) che consente l’adozione in lettura unica di un disegno di legge, ha ricordato, e’ prevista dai regolamenti di diversi parlamenti regionali e dello stesso Congresso dei deputati di Madrid. Rajoy ne ha chiesto la bocciatura sostenendo che servira’ ad adottare con procedura rapida la futura legge per il referendum sull’ indipendenza del 1 ottobre, “illegale” per Madrid, che ha promesso di impedirlo. Per Turull la sospensione della riforma catalana indica che “non siamo uguali davanti alla legge rispetto agli altri cittadini dello stato spagnolo”. Turull ha accusato la corte costituzionale – i cui membri sono stati designati principalmente dai due grandi partiti ‘unionisti’ spagnoli Pp e Psoe – di essere “il braccio esecutivo” del governo spagnolo “che potrebbe avere sede nella stessa Moncloa”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment