A CASORZO L’EREDITA’ DEL “PARTITO DEI CONTADINI”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Sabato 16 giugno, alle ore 16.30 a Casorzo (Asti), si terrà un incontro pubblico intitolato “L’eredità del Partito dei Contadini” per iniziativa di Movimento Progetto Piemonte e Progetto Casorzo, in collaborazione con la Rivista “Storia Ribelle”.

L’incontro si tiene nel Salone Verdi (ex scuole elementari). I lavori saranno presieduti da Massimo Iaretti, presidente del Movimento Progetto Piemonte, mentre la relazione introduttiva verrà svolta da Roberto Gremmo, direttore della rivista “Storia Ribelle”.

Moderatore sarà Marco Zatti, consigliere comunale a Casorzo.

“Uno dei nostri obiettivi statutari – dice Massimo Iaretti – è proprio la valorizzazione dell’identità storica del Piemonte. Il Partito dei Contadini, nato nel primo dopoguerra e rinato dopo la seconda guerra mondiale, ebbe una parte importante nella Provincia di Asti e la scelta di Casorzo non è stata casuale per questo appunamento che verrà arricchito dalla relazione di Roberto Gremmo, che della storia piemontese, recente e meno recente, è un profondo conoscitore”.

Massimo Iaretti – Presidente Movimento Progetto Piemonte

Per informazioni: 349/8773769

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. luigi bandiera says:

    Purtroppo i CONTADINI sono stati trattati da veri criminali per cui un tempo, circa 50 anni fa, definirsi contadino era definirsi ignorante e tutto il peggio che uno puo’ pensare.

    SBAGLIATO..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    I contadini hanno fatto ricchi TUTTI I RE, I CONTI; E I MARCHESI E I KAX DI GOVERNANTI.

    Continuano a dar da mangiare agli ILLUMINATI, POLITIKANTI e ecc..

    Oggi come oggi, vista la nostra IGNORANZA creata degli industriali e dai loro lecca KULO, se dovesse mancare la CORRENTE ELETTRICA di colpo, FAREMO LA FINE DEL TOPO: ANNEGATO.

    Quando la barca affonda il topo annega perche’ la segue nel fondo.

    Infatti, ci hanno resi IGNORANTI per governarci meglio. Prima sapevamo come conservare il cibo. Ovviamente prima produrlo.

    Oggi usiamo la corrente elettrica e non i mezzi tramandati di padre in figlio.

    Ci hanno dato kultura ma quella che ci ha resi SCHIAVI LORO..! Mi basta pensare alla storia.

    Il brutto e’ che lo dico io, analfabeta, e non i detti illuminati o allorati. Anzi. Se ne guardano bene…

    Ben venga il partito dei CONTADINI… ma saranno capiti..??

    Troppa KST e troppi briganti, rapinatori e mantenuti che remano contro.
    Missione impossibile. Ora come ora..!

    I MENENI o PULPITANTI sono da sempre stati appannaggio dei potenti. Quindi..??

    Oggi lo si legge bene.
    Ma pochi sanno leggere i FATTI, purtroppo..!

    Auguri

Leave a Comment