Cartella pazza da 25 milioni: Equitalia rinuncia all’asta della casa

di REDAZIONE

Equitalia ha sospeso la vendita all’asta dell’abitazione di un cittadino napoletano destinatario di una cosiddetta ”cartella pazza” da 25 milioni di euro: a renderlo noto e’ il legale del contribuente, l’avvocato Angelo Pisani. Equitalia, infatti, riferisce il professionista, ha deciso di sottoporre a riesame il caso. ”La vicenda – spiega Pisani – risale a circa trent’anni fa e, verosimilmente, vede il mio assistito vittima di un caso di omonimia con un contrabbandiere di sigarette”. Nei giorni scorsi, A.M., che abita nel quartiere San Giovanni a Teduccio della citta’, si e’ visto recapitare un’ingiunzione esattoriale, da 25 milioni di euro, che avrebbe dovuto saldare in appena dieci giorni. ”La nuova normativa e gli strumenti di tutela – dice il legale – hanno dato prova di funzionare, dimostrando che l’ente, rispetto al passato, e’ piu’ attento verso i contribuenti”.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Il FATTO E’ TIPIKAMENTE TALIBANO..!!

    CONGRATULAZIONI A KI INSISTE SUL VOLERE QUESTO STATO… E DI COSE..!

    Salam

  2. Dan says:

    Supponendo che uno li avesse i 25 milioni e li volesse pure pagare ma quale banca svincola una tale cifra in 10 giorni ?

    Incredibile in ogni caso come equitalia faccia apparire la cosa come una concessione e non come la normalità d’azione di fronte una cartella pazza: si conclude quindi che se ci fosse stato qualche zero in meno, non ci sarebbe stato nessun ripensamento.

    (d’altro canto perchè ripensarci… sono gli italiani pacifici quelli che si vanno a colpire mica qualche simpaticone col piccone o la lupara)

Leave a Comment