In attesa del “boom” la Rai ripropone il Carosello

di TONTOLO

Da almeno un quinquennio raccontano che l’Italia dall’anno prossimo inzierà a crescere, i consumi ripartiranno e bla bla bla. La crisi non demorde, la povertà avanza e tutte le balle raccontate dai politici sulla “crescita” prossima ventura si sono rivelate… balle appunto!

Laddove falliscono i politici, ci pensa la televisione di Stato a fare magie e illudere la gente che il “boom economico” è ritornato. A partire dal 6 maggio prossimo gli italiani potranno rivedere sugli schermi Rai (su Rai1 per l’esattezza) il mitico Carosello. Ovviamente reloaded, riedizione cross-mediale del vecchio formato tanto amato dai telespettatori che ha fatto la storia della pubblicità e che ha segnato il successo e la popolarità di importanti aziende e marchi.

Il Carosello, mi ricordo quando ero ragazzetto, lo guardavo – in bianco e nero – al bar della Gianna. Poi, subito a letto. Ma, soprattutto, il Carosello è stata la cartina di tornasole del “boom” degli Anni Cinquanta-Sessanta, con la gente che beveva il Cynar, comprava l’Olio Sasso e usava la Pasta del Capitano. Oggi, non c’è più quel clima, ci pensa la Rai a creare l’illusione. Però, pensandoci bene, presto potremmo sentire comunque un bel boom… quello dell’Italia che salta per aria!

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment