Caro Salvini, Bossi non passa di moda!

padaniaeuropa

di STEFANIA PIAZZO – “Caro Umberto, il tempo passa per tutti…”, afferma Matteo Salvini qualche giorno fa. Il Senatur è un intralcio politico per il sovranista Salvini, alleato della destra, archiviatore del federalismo,  dell’obiettivo indipendenza o, più banalmente, del diritto di autodeterminazione. Il linguaggio segue i tempi del nuovo corso. Non lo senti più parlare delle ragioni del Nord ma degli italiani. Non lo senti più parlare di fratelli catalani o baschi o scozzesi ma di Fratelli Italiani. La questione settentrionale non è mai esistita, il Nord è solo un punto geografico. Non lo senti parlare di partite Iva, di artigiani, di commercianti… di imprese. Dovrebbero votare Lega, per uscire dall’euro? Non crediamo proprio….

Caro Matteo, il tempo passa per tutti, specialmente per quelli che hanno fretta di andare al voto per fare le liste elettorali. Scelta legittima, in democrazia decide chi vince e occupa il potere. Meglio guardarsi attorno però,  il tempo scappa via veloce per i partiti trasformati in  ditte di traslochi.. Che non passano, invece, sono la passione, l’ideale, il sogno, il progetto e la capacità di costruire alleanze. Per questo, caro Matteo, ci sono cose che non passano mai. E Umberto Bossi è uno di quegli accidenti che la storia ha messo sul nostro cammino, con quella visione della politica che non rincorre il fatto, il piatto del giorno, ma che pensa un po’ più lontano. Che piaccia o no, Bossi, ovvero le sue idee, non passano mai di moda.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

13 Comments

  1. alina Benassi says:

    Mai stata un residuo di alcunche e tantomeno della lega: me ne sono andata molto presto quando non l’ho più percepita come mezzo per realizzare un ideale cui non intendo ancora rinunciare. Me ne sono andata senza andare però altrove, senza votare per altri, anche se non avevo stomaco per votare lega ormai… Mai accettato cariche o compromessi e mai neanche una lira, figuriamoci 1€. Ho mantenuto poche amicizie e molto care e: “je suis prest” da moltI anni, ma non c’è battaglia o sbaglio?

    • Castagno 12 says:

      Bisogna cercare di capire quello che si legge.
      Io non ho fatto alcuna citazione rigurdante la sua appartenenza politica che fra l’altro, non conosco e non sono interessato a conoscere.
      Ho solo CRITICATO IL SUO ATTEGGIAMENTO, QUELLO DA LEI CITATO, QUELLO DI MILIONI DI RESIDENTI AL NORD: A S P E T T A R E.
      Sono almeno 6 o 7 i comportamenti da tenere per non servire IL SISTEMA, io li ha indicati più volte. A questi io mi riferivo al termine della mia replica.
      Per esempio, Lei usa la carta di credito ? Se SI’, SERVE IL SISTEMA.
      Adesso ha capito ?
      LA BATTAGLIA LA DEVONO FARE TUTTI, ANCHE NEL QUOTIDIANO.
      MA QUESTO CONCETTO NON VIENE RECEPITO,, NEANCHE A PIANGERE.
      QUINDI, CONTINUATE AD ASPETTARE, CHE ALTRI PROVVEDANO.
      SIAMO ALLE SOLITE e la mia replica era pertinente.
      La sua risposta – INUTILE – MI HA FATTO PERDERE ALTRO TEMPO. TUTTO QUI.
      La saluto e stia su allegra !

  2. Rodolfo Piva says:

    A Bossi, con cui ebbi un robusto diverbio nel 1989, circa le sue scelte, riconosco comunque il merito di avere portato, in tanti cittadini del nord, un sogno: il federalismo, l’indipendenza, il diritto all’autodeterminazione, la Padania, la secessione. Tutti vocaboli allora sconosciuti alla stragrande maggioranza dei cittadini delle regioni del Nord. Peccato che non abbia seguito con forza il pensiero del Prof. Miglio e, saggiamente utilizzare il genio e le capacità di Gilberto Oneto per dare corpo ai vocaboli sopra menzionati con una robusta iniezione di conoscenza e di cultura identitaria. Purtroppo la frittata è stata fatta. Oggi Salvini persegue una via nella quale, sempre i vocaboli sopra menzionati, sono abbandonati. Peccato. Salvini avrebbe potuto portare avanti la battaglia politica su due livelli. Da una parte la sacrosanta opposizione all’immigrazione selvaggia, al malfunzionamento del governo europeo e della giustizia ed agli sprechi di ogni tipo perpetrati da Roma ladrona magari, a livello europeo, accomunandosi per obiettivi ben circoscritti con partiti di altri paesi sensibili all’ argomento Euro, al malgoverno di Bruxelles, all’invasione migratoria. Dall’altra parte mantenere vivo l’obiettivo dell’indipendenza della Padania secondo l’articolo 1 dello statuto della Lega. Invece preferisce accoppiarsi con rottami fascisti come Fratelli d’Italia, sventolatori di tricolori oppure con altri italioti tipo i residui di Forza Italia ed altri cespugli di dubbia origine. Bravo Salvini, continua così ma senza la mia partecipazione.

    • Castagno 12 says:

      Scusa Rodolfo, i sogni offerti da Bossi, con slancio e TANTA DISINVOLTURA, SONO STATI T R A D I T I,
      Bossi non ha seguito il Prof. Miglio e l’Arch. Oneto, non per incapacità, MA PERCHE’ IMPEDITO.
      Per aver continuato ad insultare allegramente Silvio, ha dovuto poi SUBIRE LA SUA ALLEANZA (mettiamola così).
      Quindi Bosi ha tradito le aspettative dei leghisti alleandosi con quello che lui aveva SEMPRE DEFINITO “IL NEMICO DELLA LEGA”.
      Salvini NON AVREBBE POTUTO E NON HA POTUTO PORTARE AVANTI alcuna battaglia politica, utile al suo elettorato, in quanto SEGRETARIO CHE HA SOLO SOSTITUITO BOSSI.
      Io non intendo giustificare in alcun modo l’operato di Salvini che ripercorre la strada che Bossi ha intrapreso dopo l’anno 2000.
      TUTTO QUI.
      Ti saluto.

  3. alina Benassi says:

    cara Stefania, aggiungerei che chi non passerà mai e poi mai, nel nostro cuore e nella nostra mente, che sa talvolta inverare sogni quasi impossibili, è Gilberto, il Prof. Miglio e pochi altri. Aspettiamo pronti e il nostro giorno verrà. Alina

    • Castagno 12 says:

      Un’altra conferma: la parola d’ordine degli Indipendentisti / Leghisti Residui è “ASPETTARE”.
      Ma la Mamma non vi ha mai detto: “Aiutati che il ciel ti aiuta” ?.
      SONO SOLO I BIMBI QUELLI CHE ASPETTANO CHE ALTRI PROVVEDANO.
      Ma come potete pensare di uscire da questo inferno, PER GRAZIA RICEVUTA, senza fare niente per voi, ma sostenendo il Sistema.?

  4. RENZO says:

    Cara Stefania
    scusa ma mi mi devo ripetere…
    Di Salvini non mi interessa nulla tantomeno della sua lega italiana
    Ma Umberto dopo averci illusi ci ha delusi….
    Adesso mi sembra solo il tempo delle inutili chiacchiere…… purtroppo ………..

    un leghista della prima ora e sempre in prima fila per gazebate… marce ecc…. senza mai aver voluto o chiesto nulla ma solo data per amore della propria terra.
    WSM

  5. giancarlo says:

    Il fatto è che Bossi, quando c’era ancora il Prof. MIGLIO, invece di ascoltarlo e di fare ciò che avrebbe dovuto fare, ha preferito defenestrarlo, come fece, bontà sua con molti leaders delle varie Leghe, a cominciare dalla LIGA VENETA con Rocchetta.
    I dittatori, come fu Lui all’interno della LEGA NORD hanno vita breve o alla peggio consensi da piccolo partito di ” nicchia”.
    Adesso poi la LEGA NORD non è più nemmeno questo o quello è semplicemente un partito italiano come tutti gli altri. Non basta cambiare facce o magliette per poter dire che la LEGA NORD ha cambiato in meglio.
    Il fenomeno BOSSI io lo giudico dai risultati ottenuti : NESSUNO !!!!!!!!
    Dunque alle prossime elezioni politiche, la LEGA NORD può sperare in un 10-12% al massimo che non serve a niente dovendo fare coalizione con altri…..che non gliene frega niente del NORD e figuriamoci poi del VENETO. Abbiamo visto come è andata a finire con la devolution o il federalismo….nemmeno adesso che c’è da salvare l’italia…hanno pensato solo a standardizzare il costo delle siringhe……sono ben altri gli sperperi nella sanità e in molti altri settori della pubblica amministrazione. Lo so io che sono un semplice cittadino…figuriamoci i politici…sempreché vivano sulla terra e non in altro pianeta.
    TRUMP nella sua campagna elettorale ha fato un programma e lo sta rispettando alla lettera. Qui in italia mille proclami, mille promesse e siamo sempre in vista del DEFAULT !!!
    Prima o poi invece di arrivare il ” baffone”, arriverà la miseria generalizzata. Ci sono ancora molti soldi in giro, ma il giorno che i ricchi decideranno di lasciare perdere l’italia, allora sarà finita veramente.
    Pertanto al caro Bossi che ho votato, haimè più volte, non potrà mai più avere il mio voto perché io ho la memoria dell’elefante e non degli italioti in senso spregiativo. Figuriamoci SALVINI che ha stravolto la LEGA NORD e l’ha ridotta ad un mero partito italiano a tutti gli effetti solo per poter far galleggiare la LEGA NORD. Se fosse credibile e con un programma serio, ma principalmente determinato a farlo approvare una volta ottenuta la maggioranza, anche se con altri….allora forse…..ma non ci credo più.
    Sicuramente ci saranno nuovi partiti alle prossime elezioni e decideremo all’ultimo momento secondo i programmi presentati. Il resto è solo retorica o malinconia del passato che non ritornerà.
    WSM

    • Castagno 12 says:

      Alle IPOTETICHE prossime elezioni prevedi per la Lega un 10 – 12 % che certramente non servirà a noi, ma per Silvio sarà molto importante.
      Per il prossimo turno elettorale – Fantapolitico – ti riservi di decidere in funzione del programma dei partiti.
      Ancora non hai imparato che i programmi, le promesse, gli obiettivi sbandierati costituiscono materiale valido solo per i GRULLI, per i SOGNATORI ?
      Ma quando mai un politico, un partito hanno rispettato le promesse fatte, gli impegni presi.
      Non lo sai che per Legge il politico italiano NON HA VINCOLO DI MANDATO ?
      MA DOVE VIVI ? In italia ?
      Riguardo all’operato di Trump faresti bene ad informarti per benino.
      Come avevo anticipato mesi fa, i Mondialisti hanno in cantiere UNA NUOVA VERSIONE DEL GOVERNO GLOBALE.
      E TRUMP STA ESEGUENDO. Nuovi criteri, alcune modifiche, MA SEMPRE MONDIALISMO.
      Diversamente il Sistema USA non lo sopporterebbe.
      Tutto il contorno è solo “teatrino”.
      Tengono sempre vivo lo stesso principio, lo stesso concetto delirante: “GLI ELETTI (che sono Loro) DEVONO COMANDARE IL MONDO”.
      Avevo anche segnalato una eloquente scelta di Trump: due suoi collaboratori sono ex Goldman Sachs.
      Ma perchè scrivete cose che distraggono, illudono ed aumentano IL CAOS ?
      Si realizzerà ciò che i popoli consentono a Lorsignori, NON QUELLO CHE VOI SOGNATE !

  6. Castagno 12 says:

    Se BOSSI avesse SEMPRE ” …. pensato un po’ più lontano … ” come suo dovere, quale Segretario di un Partito determinante per LIBERTA’ dei RESIDENTI AL NORD iTALIA, avrebbe dovuto DILIGENTEMENTE risparmiarsi gli inutili, velleitari e sterili insulti che ha riservato a Silvio, CHE HA POI PRESENTATO IL CONTO.
    Aggiungiamo il DELETERIO COMPORTAMENTO dell’elettorato del Nord che non ha riservato IMMEDIATAMENTE ALLA LEGA un consenso plebiscitario..
    I tempi lunghi hanno inevitabilmente favorito il Sistema e la Lega si è poi stemperata nello squallore italiano: E’ DIVENTATA UNA ZELANTE SERVETTA DI LORSIGNORI.
    Se BOSSI ha veramente a cuore la nostra scellerata situazione, CHE FONDI UN NUOVO PARTITO.
    Dimentichi la Lega che NON RAPPRESENTA NEPPURE UNA MINESTRA DA RISCALDARE PERCHE’ SE LA SONO GIA’ MANGIATA ALTRI.
    Che BOSSI la smetta di scodellare critiche – SENTI CHI PARLA – , suggerimenti, appelli.
    CHE PASSI IMMEDIATAMENTE AL CONCRETO, ALL’AZIONE.
    Diversamente, che stia zitto, HA SEMPRE PARLATO TROPPO !

    • Castagno 12 says:

      Purtroppo questo articolo indica che un’altra spia rossa si è accesa sul quadro dell’INDIPENDENZA.
      Il riesame e il ripescaggio del “politico” BOSSI segnalano che gli INDIPENDENTISTI non hanno in canna neppure un colpo.
      Comunque LE IDEE VALIDE impongono rispetto ed onestà da parte di chi le sostiene, le gestisce.
      E se non vengono realizzate neppure in tempi lunghi – è il caso della Lega – fanno una fine inesorabile e mesta, IN BACHECA.
      I militanti, sperando di ragiungere i sempre nuovi traguardi sventolati dall’Umberto, hanno perso tempo e denaro. SONO STATI GIOCATI.
      Ora BOSSI NON PUO’ PRETENDERE CHE ALTRI REALIZZINO CIO’ CHE LUI HA CLAMOROSAMENTE MANCATO.
      Se ha la prodigiosa capacità “DI VEDERE LONTANO” ed ora dispensa indicazioni su ciò che si dovrebbe fare, ALLORA CHE MUOVA LE SUE CHIAPPE.
      IL BARATRO CHE ABBIAMO DAVANTI, GLI DOVREBBE FORNIRE SEGUACI DI FIDUCIA.
      O NO ?

      • Castagno 12 says:

        Mi permetto di chiedere a BOSSI:
        ” UNA VOLTA PER TUTTE, PER FAVORE, CI POTRESTI ALMENO SPIEGARE PERCHE’ TI SEI ALLEATO CON QUELLO CHE HAI SEMPRE DEFINITO – IL NOSTRO NEMICO – ?
        HAI SEMPRE SOSTENUTO – CON BERLUSCONI MAI E POI MAI – ”
        GRAZIE PER LA RISPOSTA.

    • Padano says:

      Il punto è proprio il “deleterio comportamento dell’elettorato del Nord”: e oggi vota in massa la Lega, quando non dovrebbe farlo.
      L’importante è ributtare in mare gli immigrati!

Leave a Comment