Venezuela: Capriles contesta i voti e il neo-presidente. Tensioni a Caracas

di REDAZIONE

Per il Comitato elettorale nazionale Maduro è il presidente della Repubblica bolivariana ed è stato ufficialmente dichiarato vincitore delle elezioni svoltesi domenica scorsa.

Ma è  in corso una ‘guerra’ di voti tra chavisti e antichavisti sui risultati delle presidenziali di ieri in Venezuela. ”L’opposizione sa che abbiamo vinto, in modo pulito e limpido. Ribadiamo davanti al mondo che ieri c’e’ stato un vincitore, Nicolas Maduro, con il sostegno di 7.559.349 di elettori. C’e’ stata una differenza di 262.473 voti”, ha detto il ministro degli esteri, Elias Jaua. Fonti dell’opposizione affermano invece che il vincitore e’ stato Henrinque Capriles, con un vantaggio su Maduro fra i 300 e i 400 mila voti.

Intanto – come diversi analisti sostenevano – aumenta ancora la tensione a Caracas. Fonti del potere chavista accusano di ”golpismo” il leader dell’opposizione, Henrique Capriles, che ha convocato la piazza contestando i risultati delle elezioni presidenziali. ”Quello che c’e’ dietro” le parole di Capriles ”e’ un colpo di stato, un golpe contro le istituzioni”, ha tuonato Jorge Rodriguez, responsabile della campagna elettorale del presidente ad interim, Nicolas Maduro. Rodriguez ha d’altra parte fatto un appello ”alla calma e la pace”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment