Canada: chi ne diventa cittadino frodando verrà espulso

di REDAZIONE

Il Canada sta minacciando 11mila individui di revocare la loro cittadinanza o residenza permanente se ottenuta ‘fregando’ il sistema. Jason Kenney, ministro per la Cittadinanza, Immigrazione e Multiculturalismo del governo canadese ha annunciato “useremo tutte le misure messe a disposizione dalla legge canadese contro chi ha ottenuto la cittadinanza canadese in modo fraudolento. La cittadinanza canadese non si può comprare. Stiamo revocando la cittadinanza e residenza permanente di chi non ha obbedito le regole ed ha mentito per diventare cittadino canadese.”

Citizenship and Immigration Canada (CIC) ha iniziato la procedura per revocare la cittadinanza di 3.100 individui che l’hanno ottenuta in modo fraudolento. Il Ministro annunciò l’anno scorso l’inizio delle indagini che hanno coinvolto la Canada Border Services Agency (CBSA), la Royal Canadian Mounted Police (RCMP) e uffici governativi all’estero. Il Dipartimento di Immigrazione sta anche investigando casi di individui che non sono ancora diventati cittadini. Circa 5.000 persone che sono residenti permanenti sono ritenute implicate in questa frode e la maggior parte di queste sembra viva al di fuori del Canada.

I residenti permanenti devono risiedere in Canada per almeno tre anni nel periodo di quattro anni prima di fare domanda per ottenere la cittadinanza canadese. Per mantenere il proprio status di residente permanente devono essere fisicamente presenti in Canada per due anni all’interno di un periodo di cinque anni. Tipicamente, questi residenti permanenti usano servizi illegali per falsamente dimostrare la propria residenza in Canada mentre invece vivono all’estero.

Uno dei motivi che spinge alcuni a tentare questo tipo di frode è la possibilità di avvalersi del sistema sanitario canadese gratuito in qualità di cittadini senza però volendo risedere in Canada a tempo pieno.

Il Ministro Kenney conclude dicendo “non permetteremo ad individui di ottenere la cittadinanza mentendo. Invito chiunque sia in possesso di informazione relativa a questo tipo di frode a contattare e agenzie governative. Non esistono limiti di tempo quando si indagano casi del genere.”

FONTE ORIGINALE: http://www.italiansinfuga.com

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Siamo a un regime planetario, ingiusto sicuramente, di polizia.

    Prima si fanno invadere e poi corrono ai ripari faccendo i furbini sfornando leggi ad hoc.

    Anche in Talibananìa non va meglio…

    A ci sono pattuglie di vigili e altro armati di pistola e autoelox che a vederli ti sembra di essere in guerra.

    Sapete cosa vuol dire..??

    Lo stato e’ in guerra proprio contro il cittadino sovrano.

    Puo’ durare..???

    Sin salaBinladen

  2. Unione Cisalpina says:

    sarebbe interessante kapire kuanti siano gli italiani … 😀

  3. Diego Tagliabue says:

    Mica scemi questi!

Leave a Comment