Campania: ai consiglieri regionali rimborsate persino le sigarette

di REDAZIONE

Alcuni consiglieri della Regione Campania erano soliti farsi rimborsare persino l’acquisto delle sigarette. E’ quanto emerge dall’indagine della procura di Napoli sui fondi destinati ai gruppi consiliari. Dalle carte in mano alla Guardia di finanza, relative al quinquennio 2008-2012, emergerebbero numerose irregolarità: somme di denaro, giustificate come rimborso per attività politica, in realtà erano utilizzate per spese personali.
Nelle ultime settimane, l’indagine ha portato più volte i finanzieri presso la sede del Consiglio regionale campano, a Napoli, per l’acquisizione dei bilanci e dei documenti di rendicontazione.
Agli atti è finito anche un modulo prestampato per il rimborso delle spese: 13 righe da compilare dai consiglieri stessi senza alcun campo relativo alla causale.
La presidenza del Consiglio regionale campano esprime “totale serenità” in merito all’indagine sui fondi condotta dalla procura di Napoli e promette “massima collaborazione con i magistrati”. “Il Consiglio regionale della Campania e la Regione stessa costituiscono un esempio positivo, avendo intrapreso un percorso di rigore, che ha portato a tagliare di 21 milioni di euro i costi della politica. In due anni il bilancio è passato da 83.754.000 del 2010 a 69.951.000 del 2011. Per il 2012 sono stati stanziati 72 milioni, ma l’ obiettivo è di restare sotto la soglia dei 70”.

da tgcom24

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

5 Comments

  1. max says:

    Queste situazioni sono la normalità, ma proprio per queste vicende che al sud sono la prassi e solamente Napolitano con il codazzo di leccaculi finge di non sapere che il nord deve unirsi alla Svizzera o separarsi dall’Italia,con le buone(poche speranze),per sfinimento economico molto probabile,con i fucili(ad acqua)l’ultima speranza.

  2. lory says:

    la rubano senza problemi, noi mone paghiamo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    sveglia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Dan says:

    Ecco perchè è sparito il contrabbando di sigarette: concorrenza sleale !

Leave a Comment