Cameron, dalle parole ai fatti: record arresto clandestini a Dover

Londra – Le autorità della Gran Bretagna hanno arrestato nel corso del 2014 a Dover un numero record di migranti in arrivo attraverso l’Europa continentale e il canale della Manica. Lo riporta la Bbc, citando dati che riferiscono di 563 fermi in totale, contro i 148 del 2013, a conferma del giro di vite imposto sul fronte immigrazione dal governo conservatore di David Cameron.CAMERON

Il ministero dell’Interno di Londra (Home Office) ha dal canto suo fatto sapere di essere pronto a stanziare nuovi fondi per “rafforzare le misure di sicurezza” sul lato britannico della Manica. La tendenza a un incremento del flusso di arrivi risulta peraltro confermata anche nei primi sei mesi del 2015.

A Calais, sulla costa francese, almeno 3.000 migranti – fra cui eritrei, siriani e afghani in fuga da guerre e violenze – restano intanto accampati nel porto in un’area ribattezzata ‘La Giungla’ e in condizioni denunciate come “catastrofiche” da soccorritori e organizzazioni per i diritti umani.

(fonte corrieredelticino.ch)

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. mailander says:

    Saro’ un pirletta ma se ne han fermati 500 in un anno (563 fermi in totale, contro i 148 del 2013) quando poi ne entrano almeno 500 in un giorno allora vorrei sapere checcoooosa stanno fando glinglesi.
    .
    Quel che fiamo noi lasciamolo perdere.

  2. Pippogigi says:

    Capisco la stampa di regime, con le sue veline imposte dal minculpop di Renzi in cambio delle sovvenzioni statali ma almeno noi smettiamola con le bugie. Non sono “migranti” ma bensì clandestini, gente entrata senza permesso e senza documenti che ovunque nel mondo viene processata, incarcerata o rimandata indietro.
    Nel Regno Unito stanno fermando dei clandestini.

  3. G.da Brivio says:

    Se parliamo di decisionismo va bene e noi abbiamo solo da imparare. Sarebbe anche interessante sapere che ne hanno fatto degli arrestati e fermati su entrambe le coste della Manica. Questi fatti ci portano pure, inevitabilmente, a chiederci la ragione della presenza di quei migranti in Europa. UK e France, non dimentichiamolo, sono due dei tre-quattro maggiori responsabili dell’inferno afro-mediorientale. E’ tristemente ridicolo vedere Hollande, Cameron, Obama e Netaniahu a braccetto il giorno dopo l’attentato a Parigi e sentirli parlare di cordoglio per l’accaduto e promettere quanto è in loro potere perché ciò non si ripeta. Avrebbe Fedro la fantasia necessaria a creare una favola ad hoc per questi figuri ? E più realisticamente a quale girone infernale li assegnerebbe Dante ?

Leave a Comment