CALDORO INSISTE: QUEI SOLDI SONO DELL’ITALIA UNITA

di REDAZIONE

Martedì su L’Indipendenza abbiamo lancoato il video del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro che proponeva di utilizzare i fondi degli enti locali congelati dal patto di stabilità, circa 10 miliardi a suo stesso parere essenzialmente delle Regioni del Nord, per pagare fornitori e aziende creditori verso le Regioni con i conti correnti in rosso, cioè quelle del Sud. Ieri la vicenda è stata ripresa in grande stile dal giornale della Lega Nord. La Padania ha dedicato grande spazio alla scandalosa proposta di Caldoro, il quale ha risposto al quotidiano con un altro video in cui insiste nella sua proposta e dice soprattutto una cosa, che quei quattrini non sono di nessuno in particolare ma dell’Italia “unita”. Ecco, il personaggio ha già cambiato atteggiamento: prima ammetteva che quei fondi erano delle Regioni del Nord, adesso dice che sono di tutto il Paese e che quindi devono andare alle Regioni del Sud. Come sempre, nulla di nuovo sotto il sole.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

17 Comments

  1. Veritas says:

    veritas
    semplicemente disgustoso,

  2. Marco says:

    C’è più dignità nel “lavoro” di quei napoletani che battono la Padania per asportare Rolex o rifilare pacchi negli autogrill…

  3. Albert says:

    INDIPENDENZA!!! DOBBIAMO FARE COME I PARTIGIANI!
    SENZA ARMI MA NELLE PIAZZE VOGLIO VEDERE SE METTONO IN GALRE MILIONI DI PERSONE!!

  4. saverio says:

    Settantacinque milioni di euro. É questa la somma che la Lega Nord ha avuto dall’odioso Stato centrale, da “Roma ladrona” per intenderci, dall’inizio della legislatura, quale rimborso delle spese elettorali. Un vero tesoretto, a cui vanno aggiunti i quasi 8 milioni di contributi, sempre di provenienza capitolina, finiti a La Padania, il giornale “celodurista” da tempo in crisi di vendite…il gioco delle 3 carte dei ridicoli patagni…

    • mr1981 says:

      Da Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto sono partiti alla volta di Roma quasi 70 miliardi di residuo fiscale nel solo anno 2009. Si tratta del saldo primario dei conti pubblici, non so se sa cosa significhi, comunque sono i soldi che vengono rubati alle famiglie del nord per mantenere i parassiti del sud. E mi viene a parlare di settantacinque milioni di euro, fa solo ridere i gatti!

    • Trasea Peto says:

      …come se a Roma ci fossero piantagioni di soldi…il denaro che è servito a finanziare il partito italiano Lega Nord proviene sempre dalle tasse pagate dai produttori di ricchezza e dalle innumerevoli tasse indirette che pagano tutti.
      “Roma” (e anche la Lega Nord) non produce ricchezza, ma produce debito.

    • Albert says:

      Ma va cagher !!

  5. ModenaLibera says:

    Dai, nessun problema, il bossi farà due pernacchie, un rutto, il gesto dell’ombrello e mostrerà il dito medio, calderolo e reguzzone diranno qualche frase ad effetto, poi il giullare di arcore farà una telefonatina al grande capo, et voilà… I soldi del nord spariranno…
    Ducato di Modena

  6. Patrick says:

    Ovvero: quando la faccia tosta supera ogni limite sopportabile!

  7. Mar says:

    Sono sorpreso, non si finisce mai di imparare.

    I soldi del sud trasferiti a sostegno delle pensioni e delle cig dei lavoratori delle industrie del nord ???

    E io che pensavo che fossero i lavoratori del nord a pagarsi i contributi pensionistici.

    Evidentemente mi sbagliavo … erano i lavoratori del sud !

  8. maurizio says:

    i conti non si fanno con la matematica creativa. quello che è del Nord è del Nord quello che è del Sud è del Nord.
    Fondi FAS usati per lo svecchiamento delle imbarcazioni sul lago di garda, usati a Como e per autostrade lombarde, quote latte per allevatori padani, tutte cose che notoriamente si trovano in aree svantaggiate, con i fondi FAS destinati al Sud dall’europa si è fatto il bancomat del Nord…energia gas e petrolio non pagati a Sicilia Calabria e Basilicata…la grande distribuzione usa il Sud come serbatoio di consumo, ma i suoi prodotti vengono usati come materie prime e non come prodotti…ma su
    Smettete di fare matenatica creativa. Della serie 2+2=15

  9. mr1981 says:

    Ma questo si rende conto che il sud dell’Italia è messo peggio della Grecia, che la sua regione ha un residuo fiscale negativo di ben oltre i 3.000 euro pro capite annui, che quindi non è capace di reggersi sulle proprie gambe? Dall’appello che ha fatto ne è di sicuro cosciente, però cerca il solito appiglio per rubare i soldi al nord. Basta visionare i due filmati in sequenza e si vede come questo Caldoro non sappia neanche cosa dice: nel primo afferma che i soldi sono del nord, per poi smentirsi in seguito. Il sud è quello che avete plasmato voi, cari presidenti di regione, provincia e sindaci dei comuni, quindi guardate voi stessi di uscirne fuori con i vostri mezzi!

  10. Domenico says:

    E’ un italione con la vocazione del ladro

  11. sergio says:

    Questo deve essere appeso su un lampione

Leave a Comment