Calderoli: riforma Renzi, è un falso d’autore

Calderoli alla Berghem Fest“Siamo contrari a questa riforma, per noi e’ un falso d’autore: si scrive qualcosa nei titoli ma e’ diverso nei contenuti”. Lo ha detto il vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli, intervenendo a un convegno promosso dalla Cisl. “Con questa riforma si consente di prendere in mano al presidente del consiglio, anche con una minoranza risicata, Parlamento e presidenza della Repubblica, quindi e’ un proprio e vero regime”, ha aggiunto il senatore leghista. “Poi non si supera il bicameralismo paritario, la mia idea e’ che le Camere facciano cose diverse, nella riforma si propone invece, che in forme diverse, Camera e Senato continuano a fare le stesse cose”.

Concetti che Calderoli aveva già ribadito nei giorni scorsi, a Calenzano:  “Bisogna votare no al referendum sulla riforma perché è una questione di democrazia. Non si può consentire una riforma – ha aggiunto – che porta un partito che può vincere le elezioni con il 20% a controllare il potere esecutivo, quello legislativo e gli organi di garanzia, realizzando di fatto un vero e proprio regime”.

Print Friendly

Articoli Collegati

2 Commenti

  1. Alarico says:

    Traditori, non siete altro che dei vili traditori con le chiappe al coperto del tricolore e lo stipendio pagato con i soldi dei popoli padani sudditi dello stato italiano, quello stato che avevate giurato e stabilito per statuto di combattere
    Traditori!

  2. Paolo says:

    Ma questo signore quando era al governo non doveva semplificare molte leggi e togliere la burocrazia? Bastava copiare le leggi da qualche paese del Nord e in un paio di mesi avrebbero potuto fare tutto e il paese ne traeva vantaggio. Ma poi era da fare anche la Padania. Troppo lavoro, meglio rimandare al domani il tutto!

Lascia un Commento