Burkini e governo balneare, il lato B della politica che si scaglia contro la maglietta di Salvini

salvini polizia

di MARCELLO RICCI – Incredibile ma vero. L’abbigliamento entra in politica. Accade in agosto. Effetto del rovente clima agostano? Angela Merkel si è pronunciata sul burka. Per mitigare il caldo estivo anche le mussulmane vanno al mare e considerata la necessità di preservare da sguardi il corpo femminile hanno inventato il burkini.

Non è logico e giusto porre i divieto di fare il bagno vestiti, sempre che il volto della persona sia visibile. Quindi contente loro…. La curiosità maschile, sempre più eccitata dall’invisibile spinge ad altre intuibili curiosità. Queste donne che entrano in mare vestite, quando ne escono, ovviamente bagnate, con il burkini impregnato di acqua marina, avranno la stoffa ovviamente leggera incollata sul corpo. Le forme scolpite da un tessuto zupp , saranno evidenti. I seni mostreranno la loro forma, sino a rendere visibili il rilievo dei capezzoli, si potranno disinguere le mammelle sode e rotonde delle giovani , da quelle un po’ molli e cadenti delle più grandi di età. Abbassando di poco lo sguardo, il ventre piatto o rotondo e molle.

L’occhio curiosando potrà notare un monte di Venere prominente, le cosce toniche o afflitte da cellulite, poi le gambe, le caviglia i piedi a cui sempre le islamiche demandano il compito di trasmettere messaggi . Questo per il lato A. A questo punto ci si può fermare o passare al lato B? I tessuti sotto questo profilo raccontano meno.

Liquidati così burka e burkini si riflette sulla maglia della Polizia di Stato indossata da Salvini. Il Matteo padano ne era in possesso perché donata da appartenenti al Corpo. Ricevere un dono e non esibirlo nel momento giuso, in cui ci si rivolge agli stessi che l’hanno donato equivarrebbe a certificarne il non  gradimento. La maglia indossata da Salvini era di giusta misura e questo significa chi in coloro che l’hanno donata c’era l’intima speranza che nella prima occasione favorevole, fosse indossata. Quale reato , gesto offensivo o disdicevole ha compiuto Matteo? Credo nessuno, come credo che nessuno avrebbe criticato qualsiasi altro politico che avesse indossato una maglietta simbolo di ordine donata dagli appartenenti al Corpo. E’ per l’estate rovente che l’abbigliamento entra in politica?

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment